•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 16 gennaio, 2015

articolo scritto da:

Quirinale, M5S attacca “Ombra Salva Berlusconi sull’elezione”

incontro renzi berlusconi

Il Salva Berlusconi come merce di scambio per l’elezione del Quirinale. A denunciarlo sono i deputati M5S che oggi hanno chiesto al ministero dell’Economia, in una interpellanza urgente a prima firma Daniele Pesco, chiarimenti sulla norma Salva-Berlusconi contenuta nel decreto legislativo della delega fiscale

italicum berlusconi renzi

Lo scambio, il mercimonio è alla luce del sole. I voti di Forza Italia per il Quirinale, almeno quelli che Berlusconi ancora controlla, barattati con una forma di immunità in favore del condannato. Il governo si è reso conto di essere stato pescato con le mani nella marmellata e ha frettolosamente ritirato il testo già vidimato dal Cdm e pubblicato sul sito del governo – aggiungono gli eletti pentastellati – Ma il problema è che il rinvio al 20 febbraio ingolfa clamorosamente i lavori delle commissioni e compromette la stessa partecipazione democratica al procedimento legislativo da parte dei gruppi parlamentari, visto che la delega fiscale scade il 27 marzo e finora la sua attuazione è limitata a un misero 15 per cento. Ancor più grave sarebbe l’eventuale proroga dei termini della legge delega, eventualità peraltro non prevista nel testo e che costituirebbe secondo noi una ingiustificata ‘rimessione in termini’ per il governo, dimostratosi incapace di rispettare il termine fissato”, rincarano i deputati M5S. “Per colpa del 19-bis siamo diventati, come al solito, lo zimbello d’Europa – proseguono – Al tavolo da gioco del Cdm, alla fine, vince sempre il baro Berlusconi. Andrebbe subito ritirato il decreto con l’aiutino a Berlusconi infilato dentro il testo la vigilia di Natale. E che dire del tetto di mille euro sotto il quale non sono punibili le fatture relative a operazioni inesistenti? E le nuove regole sulle dichiarazioni fraudolente?”. Il Gruppo M5S Camera chiude: “Altro che snellimento e certezza del diritto per tutti i cittadini. Qui siamo di fronte a una fregatura che potrebbe costarci fino a 16 miliardi, come certifica l’Agenzia delle entrate. E soprattutto si profila l’ennesimo regalone ai grandi evasori. Il governo dovrebbe spazzare via i rumors, fare subito chiarezza e non insistere con questa melina indecente: ne va della legittimazione politica del futuro presidente della Repubblica”.


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

4 comments
ExPD
ExPD

"Partecipare" alla vita politica, con il PD, significa dire sempre di sì. Ancora peggio che dire di no. Ma non vi rendete conto di che massa di delinquenti sono quelli del PD? Ma svegliatevi, ve lo dice uno che dentro al PD c'è stato.

Valeria Nari
Valeria Nari

Il M5S farebbe meglio a partecipare alla vita politica di questo Paese invece sanno solo protestare e fare pagliacciate

Alfredo Bartolini
Alfredo Bartolini

.....non basta una semplice denuncia.......ci vuole anche una pezza di appoggio a quanto si proclama. Per saperlo basta fare una enunciazione, e per esempio ricercare una personalità da votare scelta con altri e insieme al pd.......caso contrario rimane solo una sterile enunciazione.........e i voti dati al m5s inutili.......