•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 20 gennaio, 2015

articolo scritto da:

Berlusconi incontra Alfano. Ecco la strategia per il Colle

berlusconi

Il centrodestra è frantumato, cosa nota. Ncd, un’entità sorta da una scissione da Forza Italia. La Lega Nord sta poi esprimendo fortemente la leadership, penalizzando così Berlusconi. Anche Fratelli d’Italia ha un suo modello culturale alle spalle. In questo quadro Forza Italia al suo interno è divisa. E Berlusconi chiama Brunetta per cercare di fare chiarezza e di riordinare le gerarchie tra i forzisti.

L’obiettivo è quello di creare un monolite azzurro attorno a Berlusconi. Basta con l’autolesionismo tipico di Raffaele Fitto. Bisogna tornare, secondo l’ex premier, al partito ad immagine e somiglianza del leader. Soprattutto in vista dell’elezione del Presidente della Repubblica. FI ha un potere contrattuale notevole. E il patto del Nazareno potrebbe portarsi anche sulla partita del Colle, ma Berlusconi deve dimostrare l’egemonia sul suo partito, anzitutto.

Come un fulmine a ciel sereno, Berlusconi proprio ieri ha incontrato – alla Prefettura di Milano – il suo ex delfino, il Ministro dell’Interno, Angelino Alfano. Ritorno di fiamma? Più probabilmente un’alleanza per l’elezione del successore di Napolitano. Niente altro, sebbene un passato comune. Momento deja-vu: in rappresentanza dell’Udc, presente anche Lorenzo Cesa. I nomi papabili sarebbero quelli di Giuliano Amato e Pierferdinando Casini. Due uomini con un preciso passato politico, che però nei momenti in cui hanno guidato le cariche dello Stato (rispettivamente Ministro dell’Interno, per ultimo, e Presidente della Camera) si sono dimostrati super partes.

Berlusconi Alfano

Parla Alfano, al termine dell’incontro: “abbiamo deciso di unire le forze che si riferiscono al Ppe per condividere la scelta di un candidato presidente della Repubblica di area moderata e non del Pd. Ci rivedremo nei prossimi giorni per indicare un nome. Abbiamo concordato sul metodo”. Gli fa eco Giovanni Toti (Forza Italia): “faremo pesare i nostri voti (sulla carta quasi 150 per FI e circa 80 per l’area moderata, secondo il Corriere della Sera ), indispensabili per eleggere il capo dello Stato. Che non potrà essere esponente del Pd perché non è possibile che la sinistra abbia tutte le cariche istituzionali del Paese: è ora di un presidente espressione dell’area popolare e di centrodestra”.

Il tutto all’interno di una partita a scacchi che Renzi cercherà di concludere il prima possibile e nel modo più indolore possibile. Bisogna evitare di far la fine di Bersani.

Daniele Errera


Referendum, Sgarbi: “Ha vinto Renzi. Ecco perchè” – CLICCA IL VIDEO

Referendum, Sgarbi: "Ha vinto Renzi"

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

66 comments
Mimmo Ristori
Mimmo Ristori

Casini, di nuovo la banderuola decennale della nostra politica!

Ariani Anna
Ariani Anna

Guai se eleggete Amato......ha mangiato già troppo nel piatto degli italiani........vada per Casini

Francesco Russo
Francesco Russo

Il 3millennio e il passo che ci renderà dio x il popolo italiano

Rosa Solazzo
Rosa Solazzo

Ancora oggi mi emoziono pensando al PRESIDENTE SANDRO PERTINI...Lo so è un'ingenuità sperare che il prossimo possa essere almeno un po' come LUI...

Mariuccia Fortis
Mariuccia Fortis

Se prende Alfano perde subito e la persona che difende extracomunitari e danneggia noi italiani

Antonio Solazzo
Antonio Solazzo

E quali sono i meriti di questi trasformisti?????????????

Pingopallo Pingopallino Fangul
Pingopallo Pingopallino Fangul

Un po' m'era rimasto ancora il rispetto per Berlusconi ma dopo aver parlato quest'ultimo con quel infame traditore di Alfano, il Cavaliere ha perso totalmente la considerazione minima che io avevo ancora nei suoi confronti!!! E' da tempo che non lo voto più però mi dispiace l'attitudine remissiva che lui ha e che ultimamente salta molto alla vista riguardo alle situazioni delle alleanze e che praticamente se lo fa metter nel c....da tutti!! Sarà la vecchiaia che avanza........mah...comunque... il tutto è molto triste.......!!!! Quello che una volta fu un colosso, ora sta cadendo a pezzi.........!!!! Concordo pienamente con quanto sopra, e da tanto che mi Disamorai del vecchio rincoglionito berluscalfini....aprendo finalmente gli occhi,e tutto un pastochio.pensano solo,è soltanto al proprio culo,oserei dire che il magna magna del centrodestra,( Scorza Itaglia,i traditori di AlfangoCasini,Fratelli,cugini e nipoti e lo zero virgola) hanno a tutti gli efetti preso il posto dei Compagni di Sinistra...tutti assieme appassionatamente,per frodare l'elettorato di destra e centrodestra che li ha sempre sostenuti,senza sè è senza mà! A questo punto vale ora piu' che mai,il detto che "solo gli stupidi,non cambiano idea"..ed io da tempo che l'ho cambiata..ormai mi sono rassegnato,...li schifo tutti indistintamente,e con tutta l'anima!...solo gli idioti non cambiano idea!!

Rosa Verde
Rosa Verde

con questo è la fine di renzi, si credeva troppo furbo imitandolo in tutto

Marco Corvi
Marco Corvi

Come quando trovi una cacca di cane (con il rispetto per il cane) sul marciapiede, mi fanno lo stesso effetto!

Remì Remì
Remì Remì

UN SORCIO E UNO CHE È IL GENERO DI CALTAGGIRONE, MA CI FACCIA IL PIACERE.

Massimo Consales
Massimo Consales

Casini? Amato? È una vita che li sfamiamo perfino con 3 pensioni! Non e cambiato proprio niente in questa repubblica di banane. Preferisco il califfo!

Angelo Pugliese
Angelo Pugliese

No. E neAnche coloro. Che. Hanno fatto. I loro nomi .

Marco Villa
Marco Villa

Meglio Arsenio Lupin, è più credibile ed onesto.

Anna Preziosi
Anna Preziosi

Amato no x l'amore del cielo !!!!! Ma una donna no ?

Enrico Macchi
Enrico Macchi

casini rispecchia pienamente la maggior parte degli italiani, un ammasso di babbei opportunisti

Ciro Valente
Ciro Valente

SIAMO GIà NEI casini Casini a troppo di parte ci porterebe di più nei Casini

Lea Fotter
Lea Fotter

Ma quando ci invadono i Tedeschi cazzo!!?!!

Giuseppina Congiusta
Giuseppina Congiusta

Se i nomi che girano sono quelli di amato e casini veramente mi vergogno di essere italiana. Vergogna di un paese che non vuole rinnovarsi nei nomi

Antonio Piarulli
Antonio Piarulli

Se solo ,i parlamentari ,ricordassero che sono li in rappresentanza del Popolo e non del partito,non voterebbero le porcate che gli sottopongono,magari facendo violenza alla Carta ,La Politica se frequentata da uomini Politici,potrebbe tornare ad essere fruttuosa,per il nostro Paese,se solo riuscissimo ad inibirne la frequentazione ai politicanti! Finalmente "forse" qualcuno ricorda che l'art.67 della costituzione su cui hanno fatto giuramento conferisce a ciascuno la rappresentanza Nazionale e non del partito!