•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: lunedì, 9 febbraio, 2015

articolo scritto da:

Delegazione M5S a Palermo dal pm Nino Di Matteo

Una delegazione del M5S, composta dal direttorio e da alcuni parlamentari siciliani, stamani ha visto il pm Nino Di Matteo.

“Stamattina – scrive il vicepresidente della Camera Luigi Di Maio su Fb, dove posta una foto della delegazione grillina e rilancia l’hashtag #Siamotuttininodimatteo – siamo stati al Palazzo di Giustizia di Palermo per incontrare Nino Di Matteo, il giudice che sta seguendo l’inchiesta sulla trattativa Stato-mafia”.

“Speriamo che il Presidente della Repubblica abbia parole di incoraggiamento per i magistrati italiani e nello specifico di chi cerca la verità sui veri mandanti delle stragi di mafia in questo Paese. Nino Di Matteo verrà alla Camera dei Deputati. La lotta alla mafia è prima di tutto fatta di segnali chiari e inequivocabili da parte delle Istituzioni. Noi abbiamo scelto da che parte stare”.

Dal M5S sollecitazioni a Mattarella

Da Di Maio a Di Battista. Anche il deputato Alessandro Di Battista chiede maggiore attenzione per il Pm. “Chiediamo al nuovo Presidente della Repubblica, che ha fatto un ottimo discorso su lotta alla mafia e corruzione, di esprimere la sua solidarietà a un magistrato che non è stato solo minacciato ma è stato addirittura intercettato Totò Riina che se ne augura la morte”.

Al termine dell’incontro svoltosi presso Palazzo di Giustizia di Palermo, fra una delegazione di pentastellati e il pm antimafia Nino Di Matteo Di Battista ha anche detto: “Napolitano non si è degnato di spendere una parola nei confronti del giudice Di Matteo ci auguriamo che Mattarella, che non è in conflitto d’interesse rispetto alla trattativa Stato-Mafia, lo faccia”.

 siamotuttidimatteo m5s

D’Uva (M5S) Di Matteo vive isolamento istituzionale

Della delegazione ha fatto parte anche Francesco D’Uva, deputato del M5S e componente della Commissione Antimafia. “Abbiamo constatato con amarezza l’isolamento istituzionale di cui è vittima il pm Nino Di Matteo. Siamo qui per dimostrargli la nostra vicinanza”. A proposito dell’inchiesta sulla trattativa Stato-mafia, sulla quale il magistrato indaga, D’Uva ha aggiunto: “è importante indagare sul passato anche per conoscere il presente”. Il parlamentare ha concluso: “vedremo come renderci utili, stando attenti a non essere strumentalizzati”.

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Termometro delle voluttà

Tutto secondo i piani

Tutto secondo i piani

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

20 Commenti

  1. Andrea Galesi ha scritto:

    Assolutamente doveroso

  2. Riccardo Bottegal ha scritto:

    dipende: conoscendoli, potrebbe essere una delle loro solite vaccate

  3. Antonella Caraviello ha scritto:

    Non mi risulta che dalle istituzione Di Matteo abbia ricevuto solidarietà .il movimento ha ragione a denunciare questo isolamento

  4. Pierfrancesco Catapano ha scritto:

    direi che da parte di chi sta coi separatisti, notoriamente vicini alla mafia, e si ritrovano un capocomico che dice che una volta la mafia aveva una sua morale ed era bella…

  5. Arcuri Adriano ha scritto:

    Bella questa barzelletta chi la raccontata repubblica o Renzi. Hahaha

  6. Pierfrancesco Catapano ha scritto:

    grullo a palermo, perchè? E il 5$ sicilia se la fa coi mafiosi di progetto sicilia.

  7. Arcuri Adriano ha scritto:

    Si difatti , per adesso arrestano ,i tuoi amici

  8. ExPD ha scritto:

    Avanti ragazzi! Bravi! Per un PM che lotta contro la mafia è importante sapere che in Parlamento c’è chi lo sostiene e sorveglia sulle porcate pro-mafia. Sono orgoglioso di voi.

  9. Gianna Orofino ha scritto:

    M5s collegate bocca al cervello ma non dicevate che la mafia aveva una sua morale? ……..patetici

  10. Raffaele Zullo ha scritto:

    I cretini e le cretine stanno dappertutto, quoto Di Matteo, l’onestà, ed i 5stelle, abbasso i cretini

  11. Pierfrancesco Catapano ha scritto:

    sel? Trovamene uno 😀

  12. Angela Pagliaro ha scritto:

    Veramente dovrebbero mandarci il loro padroncino da Di Matteo,visto che,quando venne a Palermo,disse che il problema non era la mafia… A questi signori occorre ricordare che al Presidente Mattarella la mafia ha ucciso un fratello….!

  13. Roberto Merangoli ha scritto:

    Ovvio!… #siamotuttiDiMatteo

  14. Roberto Merangoli ha scritto:

    Ignorante

  15. Roberto Merangoli ha scritto:

    Ascolta i reali interventi dei protagonisti non solo quelli riportati dai mass media dove ti hanno frantumato il cervello e poi giudichi. … è assolutamente falso quello che scrivi

  16. Gianna Orofino ha scritto:

    Veramente sono quelli del m5s che fanno figuracce ……

  17. Arcuri Adriano ha scritto:

    non c’è peggior sordo di chi non vuole sentire , ascoltano solo quello che vogliono, e quello che dice la tv, ,estrapolando una frase di un discorso compiuto, dando una versione a loro comodo, li drogano senza saperlo,falsando le notizie, o censurano proprio.

  18. Pierfrancesco Catapano ha scritto:

    mi pare che scrivo in italiano: trovane uno di sel.

  19. Pierfrancesco Catapano ha scritto:

    spre meglio di sfigati che da due anni si sbranano per gli scontrini gonfiati. Aspettando di rubare come gli altri

  20. Michele Molinaro ha scritto:

    Se ce un intervento da fare, e al cervello di Grillo.

Lascia un commento