•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: sabato, 14 febbraio, 2015

articolo scritto da:

Cgia di Mestre: “Dal Nord 100 miliardi all’anno al resto del Paese”

Cgia di Mestre

Le Regioni a statuto ordinario del Nord danno oltre 100 miliardi di euro all’anno di solidarietà al resto del Paese. Lo rivela uno studio della Cgia di Mestre, che ha calcolato il residuo fiscale – ovvero differenza tra le entrate complessive regionalizzate (fiscali e contributive) e le spese complessive regionalizzate (al netto di quelle per interessi) delle Amministrazioni pubbliche – di tutte le Regioni italiane. Secondo l’analisi della Cgia, tutte le Regioni del Nord Italia a statuto ordinario versano più di quanto ricevono, mantenendo in questo modo un saldo positivo. La Lombardia vince la classifica della solidarietà, registrando un residuo fiscale annuo positivo pari a 53,9 miliardi di euro, ovvero 5.511 euro procapite: ciò significa che ogni cittadino lombardo (neonati e ultracentenari compresi) “dona” al resto del Paese più di 5.500 euro. E’ pari a 18,2 miliardi di euro (3.733 euro procapite) il saldo positivo del Veneto, mentre quello dell’Emilia Romagna si attesta sui 17,8 miliardi, con 4.076 euro devoluti da ogni abitante. Nella classifica della Cgia seguono Piemonte e Liguria, che presentano rispettivamente un saldo pari a 10,5 e 1 mld di euro.

Cgia di Mestre

Cgia di Mestre: “Sud riceve più di quanto versa”

Positivo anche il saldo delle regioni del Centro Italia: la Toscana ha un saldo di 8,3 miliardi di euro, il Lazio di 7,3, le Marche di 2,5 e l’Umbria di 1,1 miliardi. Segno meno, invece, per quelle del Sud. Lo studio della Cgia rivela che è la Sicilia la regione con il peggior saldo: -8,9 miliardi di euro, con un dato procapite pari a -1.782 euro. Seguono Calabria (-4,7), Sardegna (-4,2), Campania (-4,1) e Puglia (-3,4). I dati – rivela la Cgia – si riferiscono all’anno 2012, ovvero l’ultimo anno in cui è possibile confrontare le entrate e le spese di ciascuna regione; ma, stando all’andamento registrato negli ultimi 4-5 anni, è ragionevole ritenere che la situazione sia rimasta pressoché invariata.


Referendum, Sgarbi: “Ha vinto Renzi. Ecco perchè” – CLICCA IL VIDEO

Referendum, Sgarbi: "Ha vinto Renzi"

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

2 comments
Ross Sa
Ross Sa

Io chiuderei le frontiere. Le scuole, le università, gli ospedali,le fabbriche che danno guadagno alla lombardia devono essere frequentate da lombardi,pagate da lombardi,con il lavoro dei lombardi, dal sud e da altrove nè lavoratori nè clienti paganti. Vediamo se con il Sud il Nord ci guadagna, o ci perde.

Juri Orsi
Juri Orsi

L'unica soluzione, paradossalmente anche per il Sud, è l'indipendenza della Lombardia!