•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 24 febbraio, 2015

articolo scritto da:

Firme false, Chiamparino: “Pronto a tornare al voto”

dimissioni napolitano chiamparino

Lo scandalo firme false infiamma il dibattito politico in Piemonte. Il presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino, intervenuto alla direzione regionale del Pd piemontese sulla vicenda delle presunte firme false a suo sostegno, ha affermato di essere pronto ad andare alle urne “se il 9 luglio, o intorno a quella data, non ci sarà una sentenza chiara e inequivocabile, sono pronto a restituire la parola agli elettori”.

L’antefatto

Quattro funzionari in quota Pd sono coinvolti nell’inchiesta firme false che ha sconvolto la regione Piemonte. I quattro avvisi di garanzia nell’inchiesta della Procura di Torino riguardano le irregolarità nella raccolta di una serie di firme per la lista che appoggiava la candidatura di Sergio Chiamparino alle ultime elezioni regionali. Finora gli indagati erano sei. Il nuovo sviluppo, secondo quanto si apprende, è legato alla necessità di disporre una consulenza tecnica su alcune sottoscrizioni. I quattro indagati sono funzionari della sede regionale del partito in via Masserano, a Torino.

L’attacco di Raggi al governo – CLICCA IL VIDEO

L'attacco di Raggi al governo

Sondaggio Post Verità

Sondaggio Post Verità

La domanda del giorno

Salvini: "Il centrodestra è morto". Secondo voi il segretario leghista ha...

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

Qui si fa il Jobs Act o di muore

Qui si fa il Jobs Act o di muore

articolo scritto da: