•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 13 marzo, 2015

articolo scritto da:

Sondaggi elettorali Datamedia: in Campania Caldoro batte De Luca

sondaggi elettorali datamedia campania

Le elezioni regionali sono ancora lontane, è appena stato fissato il giorno, il 31 maggio, ma alcune sfide sono già all’attenzione delle cronache, prima di tutto quella in Campania, che vedrà di fronte gli stessi sfidanti del 2010, Caldoro e De Luca. Alla Campania Datamedia dedica uno dei suoi sondaggi elettorali, che vede forse un po’ a sorpresa Caldoro superare il rivale del 4,1%

sondaggi elettorali datamedia campania

De Luca è ormai divenuta una figura controversa, anche se era sempre stato un battitore libero nella sinistra fino a correre da solo e vincere contro entrambe le coalizioni nella sua Salerno, e tuttavia con l’appoggio a Renzi e il plebiscito che gli aveva fatto tributare nella sua città sembrava essersi allineato e rappacificato, con la vicenda dell’incompatibilità dell’incarico di vice ministro e sindaco prima, e la condanna poi in primo grado che lo rende ineleggibile anche se pur candidabile, l’imbarazzo nella sua coalizione è cresciuto.

Caldoro non ha sfigurato come governatore, o perlomeno a differenza che altrove la sua coalizione di centrodestra non è stata coinvolta in scandali particolari, ed egli stesso appare di una pasta diversa dai Cosentino e dagli altri politici locali di area.

Anche per questo il vantaggio di più del 4% in questi sondaggi elettorali,, trascinato da sue liste civiche tra l’altro più che Forza Italia o Ncd.

Il Movimento 5 stelle superando il 14% con la propria candidata hanno un risultato discreto considerando come normalmente deludono nelle elezioni amministrative al sud, dove rimangono su numeri a una cifra e spesso non ottengono seggi. Certo, è molto meno di quanto ottenuto alle europee quando avevano sfiorato il 30% in tante aree.

Buona la performance di Daniele, candidato di SEL, che è avvantaggiato dal poco favore che un candidato come De Luca riscuote nell’elettorato più a sinistra.

 Sondaggi elettorali Euromedia: le liste di csx meglio di De Luca

A livello di partiti, sorprende come la differenza tra le due principali coalizioni sia solo del 2%, quando normalmente accade l’opposto, ovvero il centrodestra ha molti più voti del proprio candidato per la forza dei vari notabili dei suoi partiti, mentre a centrosinistra solitamente è il candidato a trascinare e avere più voti della coalizione. Qui invece vi è un Pd decisamente forte, al 32,5%, che lascia le briciole agli alleati  come Campania libera al 2,2% o il PSI al 1,5%.

Dall’altra parte gli stessi sondaggi elettorali segnalano una Forza Italia debole al 17,5% con un Ncd nella media per la sua area, e Fratelli d’Italia in ottima forma a più del 6%

Come per i candidati, buoni risultati per SEL sfiora il 6% e il M5S al 15%.

 sondaggi elettorali datamedia campania liste

 

In ogni caso in questi sondaggi elettorali non sono state forse testate tutte le liste, come Noi con Salvini, e la strada fino al 31 maggio è ancora lunga


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Ultimo giorno di sondaggi: chi vincerà il referendum costituzionale?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

5 comments
Salvo Meli
Salvo Meli

Chi ha scritto l'articolo non conosce tanto bene l'attività che Caldoro ha portato avanti in questi 5 anni. In sintesi: aumenti di tributi e riduzione dei servizi in termini quantitativi e qualitativi. Raddoppio tassa universitaria, aumento continuo biglietti trasporti, aumenti costo ticket sanitario, Campania ultima per sanità, forestali presi in giro e dopo vari annunci ancora non pagati, zone interne lasciate a loro stesse, Campania non partecipa all'expo 2015, fondo per assistenza disabili azzerato, una decina di consiglieri indagati per truffa/peculato avvenuti (se sarà accertato) nel 2011 ovvero nel primo anno di consiliatura appena insediati, governato con Cosentino condannato per camorra con una "curriculum giudiziale" di tutto riguardo. Cosa doveva succedere più ?!?! 😅