•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 2 maggio, 2014

articolo scritto da:

Disoccupazione stabile in eurozona, ma in Italia aumenta

La disoccupazione è stabile in Eurozona, ma non in Italia. Questo in sintesi il dato diffuso dall’Eurostat, che fissa all’11.8% il tasso di chi è senza un lavoro all’interno dell’Eurozona. Più lieve invece il dato riguardante l’UE a 28 paesi, che si attesta al 10.5%. I dati, che si riferiscono al mese di marzo, sono stabili rispetto a dicembre 2013 ed in lieve calo rispetto ad un anno fa.

L’Italia è invece in controtendenza: si passa dal 12% di un anno fa al 12.7% del marzo 2014. Peggio hanno fatto, nell’area euro, solamente Cipro (dal 14.8% al 17.4%) ed Olanda (dal 6.4% al 7.2%). Il Paese con più problemi resta però la Grecia (26.7% di disoccupati a gennaio), tallonata dalla Spagna (25.3%).

disoccupazione

In Europa migliorano leggermente i numeri assoluti: i disoccupati, rispetto a febbraio, scendono rispettivamente di 66 mila (UE) e 22 mila (Eurozona) unità. Più consistente il dato rispetto ad un’anno fa, con una diminuzione di 929 mila (UE) e 316 mila (Eurozona) unità. In lieve miglioramento anche il dato riguardante i giovani sotto i 25 anni, il cui tasso di disoccupazione nell’ultimo anno è sceso dal 24% al 23.7%.

Massimo Borrelli

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Termometro delle Voluttà

La colazione dei cavalieri

La colazione dei cavalieri

articolo scritto da: