•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 27 marzo, 2015

articolo scritto da:

Italia Unica: “Fermare in qualunque modo l’Italicum”

Appello di Italia Unica, il partito dell’ex ministro Corrado Passera, per fermare l’Italicum e il nuovo Senato. “Matteo Renzi – si legge nel testo dell’appello – ha deciso di accelerare sull’approvazione della riforma elettorale in modo da arrivare al voto definitivo entro aprile. Italia Unica la giudica una decisione fuorviante e pericolosa e ha deciso di rivolgere un appello a tutti i parlamentari, alle forze sociali, intellettuali e culturali affinché si uniscano all’iniziativa per fermare una simile deriva”.

Italicum peggio del Porcellum

“L’Italicum è una legge sbagliata – secondo Italia Unica – peggiore persino del famigerato Porcellum. Consegna un potere enorme nelle mani di una minoranza senza predisporre i necessari bilanciamenti e contrappesi. Prefigura un premierato non forte ma fortissimo che cambia le regole del gioco politico squilibrando il meccanismo a favore di un singolo partito o, peggio, di un singolo leader. Il tutto reso ancora peggiore – si legge ancora nell’appello – dalla combinazione con la riforma del Senato. Nessuna democrazia matura prevede o accetta sbilanciamenti così perniciosi. Non è questo che serve all’Italia, che necessita sicuramente di riforme e revisioni anche costituzionali in senso maggioritario ma nello spirito del bilanciamento tra i poteri e del rafforzamento della partecipazione popolare e della rappresentanza. Elementi fondamentali che con l’Italicum non solo non vengono salvaguardati ma risultano al contrario mortificati”.

“Basti pensare – prosegue l’appello del partito di Passera – al mantenimento del meccanismo per i capilista che restano nominati dal capo e che di conseguenza, salvo una piccola parte, privano i cittadini del potere di scegliere i loro rappresentanti. Continueremo ad avere un Parlamento di nominati e non di eletti. Un sistema assurdo che vale per la maggioranza e, paradossalmente, risulta ancor più stringente per l’opposizione, in netto contrasto con le indicazioni date dalla Corte costituzionale”.

io siamo il libro di corrado passera di italia unica

La battaglia di Italia Unica “travalica il perimetro dei partiti tradizionali e delle loro dinamiche interne, spesso giocate all’insegna della convenienza di gruppi di pressione o di singoli leadership. Men che mai infatti la riforma elettorale può risolversi, come accade, in una resa dei conti interna al Pd, come invece si cerca di far passare all’opinione pubblica. Si tratta di una distorsione inquietante che non può essere avallata. Il sistema di voto è l’essenza stessa di una democrazia ed è patrimonio di tutti”.

Per questo “Italia Unica si rivolge anche e soprattutto a quelli che -ormai in numero purtroppo preponderante per un sistema democratico- disertano le urne o votano scheda bianca. È principalmente al 50 e più per cento di italiani che non votano per sfiducia o disillusione nella politica che ci rivolgiamo. Per dare loro voce, per invitare così tanti milioni di concittadini a unirsi a noi in una battaglia a difesa dei principi democratici e costituzionali”.

Sondaggio ius soli

Sondaggio ius soli

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

La ricetta di Orlando

La ricetta di Orlando

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

59 Commenti

  1. Riccardo Bottegal ha scritto:

    paura, eh?

  2. Alberto Conti ha scritto:

    Italia unica perché rappresenta solo lui…

  3. Vincenzo Nardi ha scritto:

    A casa…..

  4. Mattia La Rovere Petrongolo ha scritto:

    pd intorno al 37%, nella nuova riforma premio di maggioranza per chi arriva al 37%.. peggio della legge Acerbo 😀

  5. Piero Catocci ha scritto:

    W Passera (in questo caso).

  6. Fabio Bianchi ha scritto:

    Certo per un partito dello zero virgola qualcosa come quello di passera il sistema di voto migliore è un proporzionale puro che garantisca ingovernabilità ed una poltrona ministeriale anche a lui che non conta nulla

  7. Fabio Bianchi ha scritto:

    Nella legge acerbo non c’era il secondo turno.

  8. Mattia La Rovere Petrongolo ha scritto:

    ahahaha è vero 😀

  9. Stefano Angeli Innocenzi ha scritto:

    E ‘ la prima legge elettorale che garantirebbe governabilita’ ..passera ma va a cagare e con te gli italiani mediocri che nn distinguono il giorno dalla notte

  10. Anna Borroni ha scritto:

    PIRLA

  11. Antonio Piarulli ha scritto:

    c’è una unica soluzione per tentare di riaffermare la democrazia rappresentativa,far cadere il governo degli oligarchi e tornare alle urne,non vedo altre vie ,per restare in un ambito incruento. Tutto il resto genera gravi rischi!

  12. Stefano Angeli Innocenzi ha scritto:

    Tra l”altro l’ italicum permetterebbe ancora una rappresentativita’ parlamentare al 3%…..certo al di sotto c’ e’ il nulla ..eh dai…..

  13. Stefano Angeli Innocenzi ha scritto:

    Ben venga il ritorno alle urne ma con una legge elettorale che garantisca governabilita’ nn possiamo permetterci di continuare con la solita manfrina

  14. Vito Contardo ha scritto:

    Veramente l’italicum prevede che per far scattare il premio di maggioranza sia necessario avere almeno il 40%, non dico di conoscere la storia prima di citare la legge Acerbo ma quantomeno essere informati su quello che prevede la legge di cui si parla.

  15. Mattia La Rovere Petrongolo ha scritto:

    40 ?! dove lo hai letto ? leggi qui http://goo.gl/AgwdfM .. dimmi dove vedi 40 😀

  16. Luca Molina ha scritto:

    Paura

  17. Mario la Rosa ha scritto:

    Questo ex ministro del governo più criminale della storia repubblicana, nonché noto autore di .macelleria sociale nelle vesti di ad di banca intesa e poi di poste italiane, a che titolo parla? Pensi alle nefandezze perpetrate i mm

  18. Vito Contardo ha scritto:

    Il documento che hai linkato si riferisce al testo dell’italicum in prima lettura, poi è stato modificato al Senato prevedendo tra le altre cose il passaggio della soglia per il premio di maggioranza dal 37 al 40% e la soglia di sbarramento per accedere al parlamento dal 4,5 al 3%.

  19. Giordano Beretta ha scritto:

    Chi ?

  20. Tonino Mancinelli ha scritto:

    Ma Vai a Cagar ……

  21. Tonino Mancinelli ha scritto:

    Pensane Un ‘ Altra Fesso !!

  22. Vito Contardo ha scritto:

    Sicuramente Mattia ammetterà ora di aver detto una sciocchezza.

  23. Tiziano Tumiatti ha scritto:

    Per uno che vuole fondare l’ennesimo paritino l’italicum è un disastro.

  24. Mattia La Rovere Petrongolo ha scritto:

    ma quando mai se è proprio Renzi che vuole che in senato non si cambi ! 😀

  25. Arnaldo Platano ha scritto:

    Italia Unica , povero pirla…..

  26. Venanzio Bianchini ha scritto:

    ……è vero…..è pronta dietro l’angolocol partito della nazione…….

  27. Venanzio Bianchini ha scritto:

    c’è ancora chi crede alla fregnaccia della governabilità…….l’equivalente di mancato accordo sulla spartizione……

  28. Gianfranco Ferrari ha scritto:

    e chi lo ferma lui?

  29. Trevisani Giuseppe ha scritto:

    Si perché il “Passera partito” non ha speranza, per andare in Parlamento ti serve il 3% di …..passerotti!

  30. Trevisani Giuseppe ha scritto:

    Ma a lui che gli frega della governbilita, anzi l’ingovernabilita’ è quello che vuole!!!

  31. Fabrizio Introini ha scritto:

    e’ già cambiata

  32. Fabrizio Introini ha scritto:

    Se i partiti come il suo smetteranno di contare non può essere che un bene.

  33. Vito Contardo ha scritto:

    E niente, proprio non sai come funziona il procedimento di formazione delle leggi in Italia. Ti allego una immagine che ti spiega l’abc sul funzionamento del procedimento ordinario (la legge elettorale non sta seguendo nessuno schema non ordinario): http://leg16.camera.it/application/xmanager/projects/camera/img/conoscere_lacamera/gra_percorso_legge.gif

  34. Ivano Stentella ha scritto:

    la governabilità come l’intende la P2, ma svegliatevi prima che sia troppo tardi

  35. Stefano Angeli Innocenzi ha scritto:

    Previsto il ballottaggio tra le due liste con piu voti in caso di nn raggiungimento del 40%

  36. Stefano Angeli Innocenzi ha scritto:

    La governabilita’ e’ prassi in un paese normale…chi dovra’ governare lo sceglieremo noi

  37. Vito Contardo ha scritto:

    È stata approvata una prima versione dell’italicum alla Camera, questa: http://www.ilpost.it/2014/03/12/live-legge-elettorale-italicum/
    Poi è stata modificata nel seguente modo al Senato: http://www.ilpost.it/2015/01/21/modifiche-legge-elettorale-italicum-emendamento-esposito/
    Il voto finale alla Camera ci sarà verosimilmente a ridosso delle regionali (sarà il passaggio finale se saranno confermate le modifiche fatte dal Senato, diversamente si tornerà appunto al Senato finché non voteranno entrambi i rami del parlamento la medesima versione della legge elettorale… questo è il cosiddetto bicameralismo perfetto o paritario, uno degli aspetti del nostro sistema istituzionale che sarà (giustamente, a mio avviso) superato – insieme ad altri – con le riforme costituzionali).

  38. Vito Contardo ha scritto:

    Mattia, ora è chiaro?

  39. Valeria Nari ha scritto:

    Passera stia sereno ,a lui l’italicum non darà nessun problema ,non conta nulla .

  40. Mattia La Rovere Petrongolo ha scritto:

    yes 🙂 cmq sia non cambia il 3% .. poteva essere anche 49.. con il premio si fa governare chi non ha la maggioranza .. siamo gli unici al mondo oltre a Grecia, malta e s.marino ..

  41. Edoardo Antonini ha scritto:

    la cosa “peggiore” che crea il cd italicum è che toglie l’arma di ricatto ai piccoli partiti. Un vero problema per un piccolo partito.

  42. Edoardo Antonini ha scritto:

    c’è ancora chi crede che a decidere, in democrazia, devono essere le minoranze…

  43. Gennaro Di Mare ha scritto:

    Ma questo co. …..quando era governo che cazzo ha fatto?

  44. Niccolò Lanzoni ha scritto:

    paura di restare fuori dal Parlamento eh, vermiciattolo?

  45. Vito Contardo ha scritto:

    Almeno ci siamo capiti su quale sia il merito della legge elettorale.
    Quindi sei per il proporzionale puro, posizione legittima per carità. Ma sono altrettanto legittime le leggi elettorali che prevedono forme, diverse tra loro, di disproporzionalità. .. Spagna, Gran Bretagna, Stati Uniti (giusto per fare gli esempi più noti e di Stati importanti) hanno avuto sempre (l’ultima volta in Gran Bretagna no, Cameron dei conservatori governa con Clegg dei libdem) governi monocolore, espressione di un solo partito, grazie ad aspetti diversi tra loro che hanno garantito la maggioranza a chi non necessariamente aveva preso più del 50% dei voti.. non sono considerati però Paesi autoritari, non liberi ecc (nella prima versione dell’italicum era una assurdità la soglia di sbarramento dell’8% per i partiti non coalizzati, una cosa simile esiste solo in Turchia…). Insomma non è questione di presunte derive autoritarie, sono scelte di “ingegneria elettorale” diverse che si basano su differenti opinioni su cosa è più importante tra governabilità e rappresentatività. Per me è più importante la prima, per te più la seconda! 😉

  46. Strazzulla Giuseppe ha scritto:

    l’italicum è anticostituzionale……solo un demagogo come renzi poteva proporla

  47. Biagio Genovesi ha scritto:

    Il fermare deve esser molto più ampio-

  48. Massimo Nesti ha scritto:

    Triste e frusto personaggio, lui e bersani sono dei residuati degli anni ’70.

  49. Lucio Bufo ha scritto:

    fermare te… casomai …

  50. Sergio Scolari ha scritto:

    Così alle prossime elezioni non vince nessuno e Lei Sig. Passera può sperare di entrare al governo.

  51. Moris Bonacini ha scritto:

    questo vorrebbe un bel proporzionale con le preferenze, così la mafia vescovile e ordinaria pescherebbe i propri scagnozzi

  52. Federico Messina ha scritto:

    Sai cos’è la ridondanza, vero?
    Perchè magari non ti accorgi di fare lo stesso commento più volte.

  53. Nino Palma ha scritto:

    MA il signore in foto è stato o no ministro? Qualcuno ricorda qualcosa di quello che ha fatto?

  54. Giovanni Giova ha scritto:

    Dopo 70 anni di governi che cadono ogni momento sarebbe ora di fare un governo che duri una legislatura come in tutti i paesi.

  55. Lodovica Magistrali ha scritto:

    io fermerei Italia Unica! Che cosa… chi rappresenta???

  56. Claudio Cesare Picasso ha scritto:

    ma vada via el cul

  57. Francesco Pruneddu ha scritto:

    Ecco colui che arrivando in SARDEGNA ha sparato tante di quelle cazzate che la Boldrini sembra quasi l’ombra di una statista………

  58. Antonio Rossi ha scritto:

    Una fifa troia di no avere una poltrona.

Lascia un commento