•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: lunedì, 30 marzo, 2015

articolo scritto da:

Renzi “Uomo solo al comando” preoccupa la stampa italiana

renzi

Alessandro Sallusti, direttore del “Giornale” di proprietà di Silvio Berlusconi, si scaglia con estrema violenza in un suo editoriale, contro le due maggiori testate italiane, Corriere della Sera e Repubblica.

Lo sfogo di Sallusti prende l’avvio da due editoriali pubblicati in questi giorni da Angelo Panebianco sul Corriere della Sera e da Eugenio Scalfari su Repubblica, nei quali si denuncia la posizione di Matteo Renzi che appare sempre più solo al comando.

Sallusti allora, premettendo che gli editoriali in questione consentano ora di poter definire senza timore Renzi un “dittatore”, ne aprofitta per scagliarsi contro l’”antiberlusconismo” di queste due testate, usando parole di fuoco: “Parliamo di giornali che accecati dall’antiberlusconismo hanno sputato sul loro e nostro Paese, infangato e screditato istituzioni e grandi aziende nazionali, che hanno auspicato prima e inneggiato poi alla cessione di parte della sovranità nazionale a governi e poteri bancari esteri. Parliamo di intellettuali che hanno applaudito all’arrivo di un governo – quello di Monti – extraparlamentare, che hanno coperto i complotti di Napolitano, peggior presidente della storia repubblicana, che hanno taciuto sulle invasioni di campo della magistratura, che non sono scesi in piazza a sventolare la Costituzione – come accadeva ai tempi di Berlusconi regnante – quando si insediò Renzi, terzo premier consecutivo arrivato a Palazzo Chigi senza passare dalle urne.”

In ogni caso la figura di Renzi come “uomo solo al comando” preoccupa l’opinione pubblica italiana, e da più parti si sono levate voci di critica nei confronti dell’accentramento di potere nelle mani di Renzi.

Corriere, Repubblica e Fatto, tutti contro Renzi

Panebianco nel suo editoriale paragonava Renzi a Berlusconi, sostenendo però come quest’ultimo abbia sempre avuto contro gran parte dell’opinione pubblica e delle opposizioni, mentre all’attuale premier vengano perdonate molte cose: “Sia Berlusconi ai suoi bei dì che Matteo Renzi da quando è al governo sono stati accusati di autoritarismo, di rappresentare una minaccia per la democrazia. Ma c’è una grandissima differenza. Berlusconi aveva contro (ferocemente contro) metà dell’Italia e, per conseguenza, anche una grande quantità di persone che contavano tantissimo sia dentro che fuori il Paese. Renzi, invece, è accusato di autoritarismo solo da una minoranza (sinistra pd, Cinque Stelle, una parte del sindacato), per lo più composta da sconfitti, molti dei quali presumibilmente in marcia verso una definitiva marginalità politica. Non è la stessa cosa. E infatti le campagne contro Berlusconi e il suo supposto autoritarismo videro impegnati eserciti sterminati, guidati da persone dotate delle risorse necessarie per alimentare un volume di fuoco elevatissimo, capaci anche, ad esempio, di arruolare nella crociata antiberlusconiana fior di cronisti stranieri, figure di spicco del Parlamento europeo, eccetera eccetera”.

Più “soft” la strigliata di Eugenio Scalfari che riconosce a Renzi: “ l’innovazione, il coraggio e la volontà che gli hanno consentito di essere alla testa del Pd e di farne il più forte partito italiano” avvertendo il pericolo tuttavia del suo grande protagonismo: “ è Narciso e mira all’utile proprio”.

Antonio Padellaro, giornalista del “il fatto quotidiano”, infine paragona l’ex sindaco fiorentino a Bettino Craxi: “L’ascesa rapace tra partito e governo, senza fare prigionieri, sotto l’insegna del cambiamento. Il disprezzo per il Parlamento, l’insofferenza per i giornalisti: Renzi e Craxi, due carriere parallele, «lo specchio di un Italia malata».”


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

43 comments
Michele Molinaro
Michele Molinaro

Un dittatore che per giocare a fare politica sta continuando a rovinare l'Italia.

Grazia Gioè
Grazia Gioè

Preoccupa gli italiani non la stampa deficienti...la stampa dovrebbe solo aiutare tutti noi a liberarcene....ma sono degni compari

Raffaele Zullo
Raffaele Zullo

Quanto merdume PDdino é in giro, spuntare come funghi, non vi vergognate, non vi vanno schifo, non vi fate schifo, difendere questa classe Politica del PD che é solamente un'associazione a delinquere di stampo ""POLITICOPDUISTAMAFIOSA"". Ne arrestano a iosa, tutti i giorni, vergognatevi siete di una ignominia schifosamente imbarazzante, disonesti mentalmente ed in malafede. Dalle mie parti si dice : Sciat affangul.

Raffaele Zullo
Raffaele Zullo

Che puttanata di titolo. La stampa lecca il cul0 alla politica da anni, senza contributi all'editoria dello Stato, diretti e indiretti, sarebbero tutti morti. La stampa con giornalisti ed editori vanno allegramente a braccetto con questa classe politica che é un'associazione a delinquere di stampo politicopduistamafiosa, Arresti giornalieri per politici, mafiosi e complici vari che la stampa cerca anche di coprire distraendo i lettori con notizie false e non vere difendendoli sempre. Notizie sull'unica cosa bella, nuova, pulita parlo dei 5stelle⭐⭐⭐⭐⭐ mai notizie e quando vengono date sono notizie modificate ed in malafede. Giornalisti, giornali l'altra casta che ha rovinato l'Italia, semplicemente NON facendo il loro lavoro e facendolo male.

Fernando Giannoni
Fernando Giannoni

Anche la stampa, come tutti gli altri poteri, ha paura delle novità. E' tanto confortevole la palude....

Patrizia Patty
Patrizia Patty

Ma chi lo ha votato questo ciarlatano, sempre con quell 'aria di sufficenza......chi si loda s' imbroda,detto terra terra.....Renzi, stai x crollare

Mario Lanza
Mario Lanza

Fammi capire,per kenshiro chi non racconta balle? Salvini? Berlusconi? Grillo? Dai,su,siamo seri... Renzi,anche andando al voto,te lo terrai per un bel po.

Arcuri Adriano
Arcuri Adriano

Sarebbe il colmo ,la stampa stampelle del potere di turno , hahaha che ridere.

Barbarossa Nèll Moreno
Barbarossa Nèll Moreno

Jobs act che che cambia solo nome ai precari,farsa dell' irap che dà neanche 12 euro al mese ad aziende senza dipendenti,lo spread non centra una mazza con la vita reale...ah poi...diminuito pene alla mafia,condonato 2,5 miliardi alle slot,regalato 7,5 miliardi alle banche,aumentato iva al 22,varato tasi,levato soldi terra dei fuochi e dati ad expo,14 miliardi per f35,fatto finta di dare 80 euro a chi gia ha un lavoro,e a pensionati,disoccupati e partita iva?cancellato articolo 18,eletto senza elezioni,andiamo avanti?...non preoccuparevi,avete solo abboccato alle balle che spara.

Movimento Libero Perseo
Movimento Libero Perseo

Tutte positive per i suoi padroni. Distrutto la costituzione , schiavizzato i lavoratori, abolito pensioni, azzerato welfare sanità scuola e svenduto tutti i servizi. Jp Morgan ringrazia.

Massimo Romano
Massimo Romano

Talmente tanto autoritario che basta che una parte del partito voti contro per farlo andare a casa....rilanciando Berlusconi...

Sandro Buonomo
Sandro Buonomo

job act, tolto irap lavoro, legge elettorale, dato credebilita al paese da cui ne consegue un basso spread, fine segreto bancario svizzera and company, ectectect

Francesco E Basta
Francesco E Basta

Poi se ha anche la faccia da imbecille.. Il rischio è proprio alto

Fioravanti Lorena
Fioravanti Lorena

i giornalisti italiani raccontano solo balleeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee

Fioravanti Lorena
Fioravanti Lorena

quali danni sta facendo?????sempre meno di quelli che hanno fatto gli altri negli ultimi 20 anni

Giulio Giliberti
Giulio Giliberti

l'aiuta il coraggio, la spudoratezza e l'insipienza di aqltri....

Filippo Minacapilli
Filippo Minacapilli

Ci vorrebbe una fideiussione...a copertura dei danni che provochera!

Giulia Numa
Giulia Numa

Invece RENZI ci sta portando fuori dalla crisi! Si vedono miglioramenti veri!

Giulia Numa
Giulia Numa

Veramente fa cose e tutte positive ! Altro che storie!

Massimo Oldani
Massimo Oldani

La stampa preoccupata ? Grillo voleva i processi di piazza , ha fatto Black List a destra e a manca , voleva chiudere redazioni e la stampa zitta e anzi pure sbavante per sto infame pluriomicida che vuole la sobria dittatura. E ora sta preoccupata ? Se lo è ,è perché magari gli tocca fare giornalismo serio cosa cui non è capace

Adriano Buoso
Adriano Buoso

Cazzate all'italiana! 20 anni senza governi hanno distrutto il nostro paese, e tolto il futuro ai giovani!

Lino Gatti
Lino Gatti

SONO LE SOLITE CAZZATE PER FAR CLICCARE E Gudagnarr soldi Termometro Politico e' la controindicazione della verita e gli sprovvexuti abboccano

Lino Gatti
Lino Gatti

La preoccupazione maggiore ovgi e la STAMPA e non RENZI

Nora Picone
Nora Picone

Non preoccupa solo stampa, anche molti cittadini sono molto preoccupati.

Barbarossa Nèll Moreno
Barbarossa Nèll Moreno

Ormai abbiamo visto che racconta solo balle,cosa aspetta mattarella a mandarlo a casa e mandarci al voto

Trevisani Giuseppe
Trevisani Giuseppe

Balle Renzi non è e non vuole essere "l'uomo solo al comando" risparmiatevi queste cazzate madornali!!!