•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 8 aprile, 2015

articolo scritto da:

Lite Civati Paita, in Liguria è scontro tra una parte del Pd e la candidata presidente del centrosinistra

Elezioni regionali Liguria: lite Civati Paita. La candidatura di Raffalla Paita, vincitrice delle primarie dello scorso 11 Gennaio dopo l’uscita clamorosa dal Pd di Sergio Cofferati uscito battuto dalla competizione interna, rischia di provocare altri scossoni.
Luca Pastorino, già civatiano, sarà il candidato presidente dello schieramento a sinistra del Pd. Ma c’è un altro caso che imperversa ed è quello che riguarda il deputato democratico, appartenente alla minoranza interna, Pippo Civati. 

Lite Civati Paita, la candidata: “Civati mi sostenga”

Gira voce che Civati preferirebbe la vittoria di Giovanni Toti, candidato del centrodestra, rispetto a quella di Paita. Ne parla la stessa candidata in un’intervista al Corriere. Le voci su suggerimenti della sinistra a Toti e Gelmini su come vincere in Liguria? “C’è un modo molto semplice per Civati di smentire queste illazioni, se tali sono, e di dimostrare coerenza e lealtà con il partito: venga qui in Liguria e sostenga l’unico candidato del Pd, me. Lo invito: venga a fare campagna elettorale per Raffaella Paita invece di essere ambiguo su quella di Pastorino che si è messo fuori dal Pd”.
La candidata del centrosinistra alla presidenza della regione Liguria alla domanda se pensi che la minoranza del Pd sia disposta a Genova a far vincere Forza Italia pur di fare perdere lei e danneggiare Renzi, Paita risponde: “Ci sono un cinismo e un egoismo tali che potrebbe arrivare anche a questo: la sinistra conservatrice alleata occulta del portavoce di Berlusconi. Io ho vinto le primarie e chi le ha perse avrebbe dovuto sostenermi come noi facciamo con Casson a Venezia. Invece non c’è stato rispetto. Cofferati se n’è andato e ha candidato Pastorino”.
“Pastorino non può vincere. Non ha i numeri. Quindi se l’obiettivo è quello di far perdere me e in questo modo attaccare di rimbalzo Matteo Renzi, perchè una batosta in Liguria sarebbe pesante sul piano nazionale, il candidato su cui puntare è quello della destra, Toti. Ma non ci riusciranno. Perchè io vincerò”.
raffaella paita attacca civati mi sostenga lite civati paita elezioni regionali liguria

Civati conferma: “In Liguria non voterei Paita”

“Non sono ligure, nè sto facendo campagna elettorale per Pastorino. Però non posso essere ipocrita: non condivido molto con Paita, mentre a Pastorino voglio bene. Il problema comunque non è ligure, ma nazionale”. Il deputato Pd Pippo Civati, intervistato da Repubblica, chiarisce così la sua scelta fra i due candidati. L’esponente della minoranza Dem nega che la candidatura di Pastorino rischi di far perdere il Pd e spiega: “Tutto risale a due mesi fa. Ci sono state le primarie, i brogli e l’addio di Cofferati. Eppure nella segreteria nazionale non se n’è occupato nessuno. Pastorino, tutta la mia componente ligure e molti altri esponenti della sinistra, da allora, non vogliono stare con Paita. Dopo non aver fatto nulla per mesi, Renzi li indica come i nemici. È sbagliato ragionare così. Anche perché se i sondaggi danno Pastorino al 20%…”.
Civati esclude però di sabotare il partito: “In tutta Italia ci sono candidati della mia componente che fanno campagna per il Pd. Mi fanno passare per matto, ma la verità è che c’è un elettorato di sinistra a disagio. Renzi non se ne occupa. Oppure fa la mia caricatura, sostenendo che sono un sabotatore o che Bersani è della vecchia guardia”. E respinge l’accusa di trattare con il berlusconiano Toti per far perdere la candidata dem: “Un’intesa con Toti è surreale. In ogni caso quello che ha amici a destra, in Liguria, non sono certo io”.

Condividi su

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

Mai dire Mao

Mai dire Mao

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

42 Commenti

  1. Maurizio Benazzi ha scritto:

    Pastorino

  2. Giampiero Isidori ha scritto:

    Ma che aspettano a buttarlo fuori,del PD. Ormai sta’ chiaramente a destra, vota contro le indicazioni del partito.NON RAPPRESENTI NESSUNO.

  3. Italo Giuseppe Comaschi ha scritto:

    certamente sì

  4. Giuseppe Calzona ha scritto:

    sarebbe ora che civati andasse via dal pd,il suo è uno spirito di contaddizione,,rappresenta più la destra che la sinistra,non ha mai votato le indicazioni del partito,per me è meglio se lo buttano via pechè la sua critica è di rottura ,infatti non propone niente e non costruisce niente

  5. Mirko Sig ha scritto:

    “sta chiaramente a destra”: LOL.

  6. Lorenzo Fares ha scritto:

    La Paita è stata votata dalla gente ligure, piaccia o no. Chi perde le primarie ha il dovere di accettare il risultato, altrimenti è buono tutto.

  7. Umberto Hvalic ha scritto:

    l’ansia continua di civai-o-noncivai, cosa fare, cosa dire per apparire? per lui l’insostenibile pesantezza del non essere!

  8. Mauro Kyriakos Loru ha scritto:

    Ma voi che votate il Pd, siete contenti che in Liguria è in coalizione col NCD ? Io inizierei a farmi delle domande….

  9. Mauro Kyriakos Loru ha scritto:

    Sarebbe vero se poi la coalizione fosse formata da sole forze di centrosinistra (che hanno pure partecipato a queste “pseudoprimarie”). Il fatto è che in Liguria molto probabilmente ci sarà col Pd il Ncd.

  10. Mauro Kyriakos Loru ha scritto:

    Il problema è che prima si fanno le Primarie (a questo punto forse meglio se aperte ai soli iscritti ai partiti) e poi la coalizione. Invece dovrebbe essere il contrario: PRIMA LA COALIZIONE e poi eventualmente le primarie…

  11. Venanzio Bianchini ha scritto:

    invece chi prende i voti di forza nuova sta a sinistra…..non non voterei mai Paita;….originale concezione della sinistra….

  12. Compagno Igor Stefano Turconi ha scritto:

    Se porti a votare alle primarie stranieri pagati apposta per votare e gente di centrodestra, non è una vittoria regolare e se Pastorino è già dato al 20% significa che il popolo di sinistra non vuole la Paita

  13. Giampiero Isidori ha scritto:

    L’importante e’ che la votano quelli del PD, e chi crede in lei. e x gli altri che non vogliono votarla hanno altre liste, la destra, forse i 5S.

  14. Alessandro Soranzo ha scritto:

    SI.

  15. Lorenzo Fares ha scritto:

    Tutte le elezioni primarie sono esposte a rischio come quelle liguri. Il risultato è che la Patia ha vinto. Ma se avesse vinto Cofferati i civatiani avrebbero fatto tutto questo moralismo? Non credo

  16. Edoardo Antonini ha scritto:

    Di certo non mi farei consigliere dall’abusivo Giuseppe Civati, anche perché da quando siede in parlamento tra i banchi del PD e con tanto di stipendio garantito, non ha mai fatto propaganda per il suo partito. Ergo, restituisca il mio voto alle primarie, i nostri soldi e vadaffanculo tra chi vuole, votando chi vuole e consigliando chi vuole.

  17. Maria Damaso ha scritto:

    se vince Toti la prossima volta il PD impara a portare alle primarie cinesi e berluschini

  18. Andrea Peter Rossi ha scritto:

    Sta dichiaratamente a destra cosa mi tocca sentire il problema che il Pd di sinistra non ha nulla sono dalla parte di Civati

  19. Rocco Colantuono ha scritto:

    Per stare al centro dell’attenzione spara solo cazzate, ma resta sempre al suo posto mica scemo Pippa Civati.

  20. Giampiero Isidori ha scritto:

    Certo che la coerenza politica non e’ di casa. Se non sei d’accordo e pensi che il PD e’ di destra, che c…..o ci stai a fare, ergo sei di destra, quindi se te lo dicono non ti lamentare.

  21. Giampiero Isidori ha scritto:

    Ma tutti quelli che fino a ieri hanno votato il pdl e lega, e con il loro voto hanno contribuito ad affossare l’italia, dove sono andati a finire? Non certo nel PD, e allora? Hanno tutti scelto grillo, il nuovo che avanza, e fanno pure la morale.

  22. Fernando Giannoni ha scritto:

    E’ Una vergogna! Sta dentro il PD per fare danni. Ha già l’accordo con quello statista di Vendola. Cacciatelo!

  23. Angelo Ardito ha scritto:

    che vergogna…certo che a sinistra si gioca sempre a perdere!

  24. Giovanni Merli ha scritto:

    PDL e Lega hanno affossato l’Italia………Renzi ci ha messo la lapide.

  25. Giampiero Isidori ha scritto:

    La lapide renzi sta cercando di toglierla, alla faccia di pdl e destra e di tutti quelli che in questi anni gli anno dato il voto. Gente senza coscenza che stanno facendola pagare x la loro miopia al popopo italiani, compresi loro.

  26. Angelo Dieni ha scritto:

    ormai è una guerra tra bande, non ha più senso ne la militanza, ne il voto per questo partito

  27. Oscar Barbi ha scritto:

    Questo è la rovina della sinistra….che non sia al soldo di qualcuno?

  28. Remo Vassallo ha scritto:

    NO!!!

  29. Massimo Oldani ha scritto:

    Civati drogati che è meglio . Almeno avrai una scusante

  30. Tonino Mancinelli ha scritto:

    Civati ma vai a fare in cu….o!!!

  31. Claudio Rossi ha scritto:

    Guardate che lui è di sinistra siete voi la destra con la vostra candidata

  32. Claudio Rossi ha scritto:

    Bravo Civati

  33. Giampiero Isidori ha scritto:

    Rossi. Pure prodi era un democristiano, eppure tutto il pd (centro-destra-sinistra) lo ha votato. Prodi, rutelli, la bindi, gentiloni…. tutti di sinistra? No tutti ex democristiani, xro tutti nel PD. E ora? Ora sono rotornati tutti puri e duri dove c….o stavate prima? Tutti a mangiare alla stessa tavola. Serve coerenza. Vendola che e’ un signore, non ha partecipato al governo monti x essendosi presentato con il centro sinistra. Ergo, civati decidesse con chi stare, con il PD con dentro anche ex democristiani o va in una sinistra dura e pura.

  34. Claudio Brunetti ha scritto:

    Vi ricordo .quando disse che limo mon si puo toglere.vai a ca.ca…………re

  35. Giuseppina Congiusta ha scritto:

    che è palloso civati. non è ne carne e ne pesce, che si decida cosa vuole fare

  36. Roberto Cavallo ha scritto:

    Io non voterei te e fassina……

  37. Alan Ford ha scritto:

    Se è buona la Paita, allora è buono tutto, appunto.

  38. Lorenzo Fares ha scritto:

    Eh ma la Paita è stata votata, che facciamo? Il risultato del voto si rispetta, altrimenti si passa all’anarchia e alla Casa della Libertà: facciamo un po’ come c…o ci pare

  39. Giovanni Carbone ha scritto:

    voglio ripeterlo ma con chi stai civà

  40. Fulvio Ugo De Lucis ha scritto:

    Siamo tutti in tensione da non dormirci la notte….

  41. Angela Di Siena ha scritto:

    Io voterei colui/ei che viene proposto da partito. Se facessi diversamente non resterei nel PD.

Lascia un commento