•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: domenica, 12 aprile, 2015

articolo scritto da:

Gentiloni “Basta silenzio sui cristiani perseguitati”

A pochi giorni dal suo precedente intervento torna a parlare il ministro degli esteri Paolo Gentiloni. Il silenzio sui cristiani perseguitati? “Purtroppo è una malattia dell’Europa di oggi quella di voltarsi talvolta dall’altra parte. Penso a quanto accadde venti anni fa a Srebrenica”.

“Denunciare la persecuzione dei cristiani è un dovere di ogni cittadino al di là delle convinzioni religiose di ciascuno. Questa persecuzione minaccia la sopravvivenza stessa dei cristiani nei luoghi che furono la culla della fede”.

In un’intervista ad Avvenire Gentiloni invita l’Europa ad agire. “Non possiamo rinchiuderci nel nostro egoismo, illuderci di poter alzare muri o peggio alimentare campagne di odio come fa certa destra in Europa. È un errore”.

politica oggi cristiani

Gentiloni e immigrazione dall’Africa

“Il tema dell’immigrazione dall’Africa caratterizzerà i prossimi 20 anni, forse 40, visti i diversi livelli demografici e di benessere. Va quindi regolato, non combattuto. Un flusso migratorio regolato non sarebbe una minaccia”.

Islam

Gentiloni torna poi sulle opzioni per fermare il terrorismo di matrice islamica: “contro il Daesh (l’acronimo arabo dello Stato islamico, ndr) serve una strategia a più livelli. L’opzione militare è in campo, ovviamente limitata e proporzionata e senza immaginare di esportare modelli politici con le armi”. “Sul piano politico, la vera sfida investe il mondo islamico perchè le forze che si contrappongono al fondamentalismo abbiano la meglio”.

Rischio terrorismo in Italia

Quanto al rischio terrorismo in Italia, “dai nostri Servizi non ci sono segnalazioni particolari di minacce di attentati. Ma l’allerta delle nostre forze di sicurezza deve rimanere alta”.

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Termometro delle Voluttà

Donnie Trumpo

Donnie Trumpo

articolo scritto da:

2 Commenti

  1. Gio Di Nino ha scritto:

    lo dica alla sua “superiora” che sta a Bruxelles, suor Mogherini.

  2. Antonio Piarulli ha scritto:

    MAFIA CAPITALE ,UNA EREDITA’ PESANTE CHE ARRIVA DA LONTANO,ADDIRITTURA DA ROMA!
    12 aprile 2015 alle ore 9.45
    QUANDO I NODI VENGONO ,AL PETTINE,DIVIENE NECESSARIO SOFFERMARSI A RIFLETTERE PER CAPIRNE LE CAUSE.
    LA BUONA AMMINISTRAZIONE DEI “GRANDI ” SINDACI DI ROMA I RUTELLI E POI I VELTRONI,PORTATORI DI MODELLI
    TRASLATI FINO ALLE PIU ALTE ISTITUZIONI DELLA REPUBBLICA.
    VELTRONI ,FAUTORE DEL MODELLO “a vocazione maggioritaria” ,QUELLI CHE INTRODUSSERO COME LORO “fidati” NELLA ROMA CAPITALE
    D’ITALIA,CENTRO DELLA POLITICA DEL PAESE,TUTTI GLI UOMINI CHE OGGI SCOPRIAMO ESSERE UOMINI ,MERITEVOLI DEL CARCERE
    IN QUANTO FAUTORI DI REATI,COMMESSI CON FARE MAFIOSO , O MEGLIO UTILIZZANDO METODI MAFIOSI.
    MI CHIEDO ,MA OLTRE ALLE RESPONSABILITA PENALI,CHE ANDRANNO ACCERTATE,LA RESPONSABILITA POLITICA E TUTTA DA ATTRIBUIRSI
    A “ME” O MAGARI QUALCUN ALTRO DOVREBBE FARSENE CARICO?
    RESTA IL DATO, OVVIO, CHE TUTTO QUEL CHE ACCADE IN ITALIA DI POCO EDIFICANTE SIA RICONDUCIBILE AL SOTTOSCRITTO,DICO
    MA ,ALTRI,NESSUNO AVVERTE UN BRICIOLO DI RESPONSABILITA ,A NESSUNO VIENE UN BRIVIDO LUNGOLA SCHIENA ,PER LE NEFANDEZZE
    DI CUI SI E’ RESO PROTAGONISTA O QUANTOMENO CO-PROTAGONISTA?
    LA SENTENZA AI POSTERI,MA CONFIDO CHE ANCHE I CITTADINI ODIERNI I MIEI COEVI,SIANO IN GRADO DI DEDICARE UN MINUTO DI RIFLESSIONE
    A QUESTA ANNOSISSIMA QUESTIONE,PUR COMPRENDENDO CHE L’ASSUNZIONE DI QUALCHE RESPONSABILITA’PESA.
    Cordialmente Antonio Piarulli.

Lascia un commento