•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 21 aprile, 2015

articolo scritto da:

“Verso una Lega Nazionale”: al convegno romano di Borghezio c’è anche il “Barone nero” Lavarini

La data – scelta non casuale – è quella del natale di Roma. Secondo la leggenda, infatti, il 21 aprile del 753 a.C. Romolo fondò l’Urbe. E l’europarlamentare leghista Mario Borghezio ha deciso di organizzare nella Capitale il convegno “Verso una Lega Nazionale” proprio in occasione di questa ricorrenza. Sede dell’evento, che avrà inizio alle 15:00, è il Salone Margherita in Via dei Due Macelli: il regno del Bagaglino ai tempi d’oro.

All’incontro prenderanno parte – tra gli altri – Vittorio Feltri, Giulietto Chiesa e Aymeric Chauprade, europarlamentare di quel Front National a cui la Lega di Matteo Salvini non fa mistero di aspirare. Il leader leghista interverrà al termine del convegno, molto probabilmente in video.

Tra i nomi dei partecipanti all’iniziativa spicca anche quello di Roberto Jonghi Lavarini, storico esponente della destra missina milanese, a capo del comitato Destra per Milano – Europa dei Popoli. Lavarini, sostenitore delle destre germaniche e del partito sudafricano boero a favore dell’apartheid, è soprannominato il “Barone nero” e, come riporta un articolo di Repubblica risalente al 2009, “rivendica con orgoglio l’appartenenza alla fondazione Augusto Pinochet”. La sua collaborazione con Matteo Salvini va ormai avanti da tempo.

“Per ora si tratta solo di un convegno e di una associazione culturale ma la strada è chiara, sicura e già tracciata… si tratta solo di verificare i tempi ed i modi per costruire, anche in Italia, un grande Fronte Nazionale come quello francese di Marine Le Pen (anche se io preferisco sempre il vecchio leone Jean Marie…)”, ha affermato Lavarini.

roma salvini

“Costruire il concetto di Identità e Sovranità nazionale”

“Accetto volentieri l’invito dell’On. Borghezio a partecipare a questo evento, un progetto serio di penetrazione territoriale e di innovazione politica, all’insegna della stima reciproca e della coerenza delle diverse realtà presenti sul territorio che vedono in Matteo Salvini”, è il commento di Claudia Bellocchi, coordinatrice della Lega Nord del Lazio.

“Questa iniziativa per noi un’occasione di ragionare su come si possa costruire il concetto di Identità e Sovranità nazionale partendo dal concetto di Legalità con gli ospiti invitati che rappresentano punti di vista anche molto diversi ma su tematiche condivise” spiega a RomaToday Giuseppe Vatinno, Coordinatore di Legalità per Roma, che aggiunge: “L’iniziativa inoltre si propone come momento di un percorso verso la creazione di un movimento nazionale che inglobi tutte le realtà locali”.

Condividi su

Sondaggio ius soli

Sondaggio ius soli

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

Mai dire Mao

Mai dire Mao

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

6 Commenti

  1. Mario la Rosa ha scritto:

    spazzatura fascista………….

  2. Giancarlo De Luca ha scritto:

    A chi li definisce fascisti ricordatevi che i fascisti erano nazionalisti e la Lega no, il fascismo accentrava i centri di controllo e gestione della cosa pubblica la lega vorrebbe la devolution, i fascisti i mafiosi li fucilavano i leghisti ci fanno i governi…….questi sono peggio dei fascisti

  3. Renato Occhiuzzi ha scritto:

    ITALIA LADRONA! FUORI L’ITALIA DALL’ITALIA!

  4. Destra Nazionalista ha scritto:

    ???

  5. Renato Occhiuzzi ha scritto:

    È uno sfottò nei confronti dei leghisti…

  6. macaronimickey ha scritto:

    alessio_spataro se credi che il 9/11 sia un inside job, prima o poi in zona Casapound ci inciampi. Questione di fisica, non di opportunità.

Lascia un commento