•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 6 maggio, 2015

articolo scritto da:

Riforme, la stampa estera promuove Matteo Renzi

sospensione de luca

L’approvazione dell’Italicum a Montecitorio ha rappresentato oggetto di interesse e dibattito anche oltreconfine. Numerosi, infatti, sono stati i commenti arrivati dai quotidiani di tutta Europa, la maggior parte dei quali hanno riservato parole di elogio per la legge elettorale e per Renzi, il cui principale merito sarebbe quello di aver dato un nuovo impulso dinamico alla politica italiana.

Financial Times: “Positiva accrescere poteri del governo”

In particolare, il Financial Times evidenzia come la nuova legge elettorale punti a chiudere con “l’ossessivo sistema di pesi e contrappesi che ha regolarmente prodotto coalizioni di governo instabili” nonché ad “accrescere il potere dell’esecutivo di solito debole”, che – allo stesso tempo – potrebbe rivelarsi deleterio, con il rischio di un potere eccessivo concentrato nelle mani del governo.

Il limite maggiore di Renzi, per il quotidiano londinese, sarebbe quello di “non essere arrivato al potere direttamente dopo un’elezione legislativa”. Tuttavia (e malgrado ciò) l’azione politica intrapresa finora dal presidente del Consiglio viene giudicata molto apprezzabile dal Financial Times, che si spinge perfino a consigliare Renzi: “Assicurarsi un sostegno diffuso dell’opinione pubblica e non consentire ai suoi critici di presentare i cambiamenti come golpe costituzionale prima di spingere altre riforme delle istituzioni del paese”.Tutto fa pensare che Renzi abbia accolto con estrema soddisfazione tale endorsement, visto il prestigio internazionale di cui gode il Financial Times, che già in passato aveva speso parole di stima e incoraggiamento nei confronti dell’ex sindaco di Firenze.

Handelsblatt: “Renzi ha fatto tanto in poco tempo”

Apprezzamenti giungono anche dalla Germania. Nello specifico, è il quotidiano economico-finanziario Handelsblatt a lodare il presidente del consiglio: “Riforma del lavoro, riforma della pa, riforma della costituzione, abolizione di fatto del Senato e di 140 province, e ora anche la riforma elettorale. Renzi ha fatto negli ultimi 14 mesi più riforme di tutti i suoi predecessori insieme”. Incoraggiante ma meno entusiastico il giudizio della Süddeutsche Zeitung, che titola il pezzo con un significativo “Die Stunde des Reformators” (“l’ora dei riformatori”. “La nuova legge elettorale – scrive il quotidiano bavarese – è una vittoria importante per il premier Renzi. Ha dimostrato che dopotutto l’Italia può riformare. Ma il lavoro è appena iniziato”.

Financial Times

Le Monde ed El Pais: “Renzi ha rotto l’immobilismo italiano”

Da oltralpe giungono poi i commenti di Le Monde (che parla di una “piccola rivoluzione culturale” finalizzata a “mettere fine a una caratteristica tipica della vita politica italiana: l’instabilità governativa”) e di Les Echos, secondo cui la riforma elettorale rappresenta “una vittoria di forza sulla stagnazione atavica della classe politica italiana”.

Dibattito aperto, infine, anche in Spagna, il cui sistema elettorale rappresenta per certi versi proprio il modello a cui si ispira l’Italicum. El Pais, il popolare giornale progressista, vi dedica addirittura un editoriale sulla home page del proprio sito internet. Per El Pais, si tratta di “un passo fondamentale ed essenziale nell’ambizioso e necessario programma di riforme che il leader del centro-sinistra tenta di portare avanti e che mira a trasformare in meglio il panorama politico e sociale della più grande economia, insieme a quella spagnola, dell’Europa del sud”.

Per il quotidiano spagnolo, Renzi “ha mostrato iniziativa politica e, soprattutto, l’energia necessaria per far passare un provvedimento di cui egli era un convinto sostenitore”. Ma le lodi da Madrid non finiscono qui. L’Italicum, secondo El Pais, sarebbe la giusta “formula per salvare la democrazia rappresentativa evitando, da un lato, la tentazione autoritaria a preferire la stabilità alla rappresentatività e, dall’altro, il canto delle sirene del populismo”. Renzi – conclude il giornale iberico – “ha fissato un percorso per l’Italia e gli altri paesi. Un campione di leadership”.


Referendum, Sgarbi: “Ha vinto Renzi. Ecco perchè” – CLICCA IL VIDEO

Referendum, Sgarbi: "Ha vinto Renzi"

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

286 comments
Edoardo Antonini
Edoardo Antonini

Che infatti centrano ben poco con Renzi. Beata ignoranza...

Comitato Risveglio
Comitato Risveglio

..il "ducetto " è lui ..fa della riforme che fanno schifo..ai pensionanti non vuole dare il maltolto..non ascolta nessuno ha una grave crisi di Onnipotenza! mi ricorda qualcuno.e molti che seguivano Berlusconi sono i suoi sostenitori. poi , basta vedere i candidati per Napoli...

Rita Roncaglia
Rita Roncaglia

Possono dormire sonni tranquilli, il cagnetto Ubbidirà SEMPRE come i suoi recenti predecessori

Gino Nardon
Gino Nardon

Non credo quello che dice' xme e' un ipocrita. Io non credo a quello che dice'l'unica cosa che posso dire e' che la crisi la paghiamo noi e a caro prezzo.

Daniele Gabrieli
Daniele Gabrieli

Che la situazione dell'Italia sia in lieve miglioramento è vero, ma dubito che sia merito di Renzi

Paolo Palagi
Paolo Palagi

Cambiamolo con la Merkel. ..dal momento che ce lo invidiano!

Fabio Plutino
Fabio Plutino

Che abbia fatto più riforme di tutti gli altri messi assieme è incontestabile; alcune non sono proprio condivisibili, ma piuttosto che niente meglio piuttosto.

Claudio Di Palo
Claudio Di Palo

Lo credo bene che la stampa estera promuove Renzi, sta praticamente svendendo l'Italia ad americani, inglesi, tedeschi, russi, cinesi e arabi.

Mario Mucedda
Mario Mucedda

ma e mai possibile che sia sempre la sinistra a regalarci un DUCE, non bastava benito, ci mancave proprio un matteo.

Daniele Lasagni
Daniele Lasagni

Penso che abbiano cambiato spacciatore: robina chimica...

Marco Corvi
Marco Corvi

Il vino va preso a piccole dosi......

Marco Corvi
Marco Corvi

Perché cosa ha fatto? Qualcuno ha notato che in Italia qualcosa è cambiato? Più disoccupati, più aziende chiuse, più corruzione, più povertà, una legge elettorale fotocopia della precedente senza preferenze e con un assurdo premio di maggioranza, tolti diritti ai lavoratori......... Che culo che ci ha detto che ha fatto meglio degli altri altrimenti adesso dove saremmo?

Gabriele Passamonti
Gabriele Passamonti

Ma per favore!!!Come si sbriga per le cose che interessano lui, potrebbe farlo anche per le pensioni, gli esodati, che ne dice??

Paolo Angeli
Paolo Angeli

Io sono un piddiota coerente , che non si nasconde dietro un anonimato...Quanto al raffronto con Berlusconi, credo che non esistano termini di paragone...dimentichiamo milano tre, dell'utri, mangano, legge gasparri, la nipote di mubarak, leggi ad personam, condanna definitiva ed altre in arrivo, ecc. ecc. Berlusconi è comunque indifendibile!

Enrico Cannizzaro
Enrico Cannizzaro

E' vero, l'Italia era sul ciglio del baratro.Adesso ha fatto un passo avanti!

Trevisani Giuseppe
Trevisani Giuseppe

No Butto non sei solo ignotante , sei uno stupido radical chic!!!

Trevisani Giuseppe
Trevisani Giuseppe

Qui sopra ci sono 18 stipidi che credono di essere furbi. Non lo dico io, lo dicono le risposte idiote che hanno scritto!!!!

Trevisani Giuseppe
Trevisani Giuseppe

Lee la droga la fumi tu io ho qjalcosa do meglio da fare,idiota!!!

Dario Seneca
Dario Seneca

Grazie al cazzo all'estero lo esaltano, gli arrivano solo parole, sacrifici mica toccano a loro. Cerca di drogarti di meno.

Dario Seneca
Dario Seneca

Consiglio anche a quegli stati di abolire la democrazia, così faranno presto anche loro. Ci penserà la storia a fargli fare la fine che meritano. E generalmente è una fine poco gloriosa....

Luigi Cristalli
Luigi Cristalli

Mi chiedo se i commentatori hanno un'idea anche sommaria del concetto di riforma. Le riforme costruiscono, quelle renziane sfasciano senza ridare funzionalità al sistema. Questo è uno sfasciacarrozze.

Giancarlo Penasa
Giancarlo Penasa

se siamo a questo punto è è perchè evidentemente questo è un paese da terzo mondo, immaturo. non all altezza della situazione sia da parte della classe politica sia da parte dei cittadini. Un leader deve guidare, indicare la direzione non seguire il popolo " bue ". Non penso assolutamente che i giudizi dall estero siano di parte. Non ne vedo la ragione, penso che.siano obiettivi.

Miko Somma
Miko Somma

forse che alla stampa estera (essenzialmente stampa finanziaria e di destra) interessano più i titoli delle riforme che i contenuti delle stesse?...

Massimo Romano
Massimo Romano

Affossarlo ? Corrotto ? L'economia ricomincia a girare quindi affossare non direi proprio, per quanto riguarda il corrotto forse dovresti spiegarti meglio...

Massimo Romano
Massimo Romano

Affossarlo ? Corrotto ? L'economia ricomincia a girare quindi affossare non direi proprio, per quanto riguarda il corrotto forse dovresti spiegarti meglio...

Mario Lanza
Mario Lanza

coglione e' stato tuo padre che ha messo al mondo uno sfigato come te.

Carlo Massarotto
Carlo Massarotto

Ma è tutta politica virtuale quella di Renzi, esattamente come i monitor nei padiglioni dell'Expo. Entri, credi che ci sia qualcosa di concreto da toccare e da magnare, visto che si parla di cibo, e invece trovi solo immagini in loop sui maxischermi. Renzi è uguale. La crescita te la fa vedere nelle slide e nei sondaggi sulla fiducia degli imprenditori. La crescita se c'è è grazie agli Italiani che lavorano e che si danno da fare, non certo per i governi (tutti) che fanno a gara per mettere pali fra le ruote alla gente che produce.

Lucio Laurenza
Lucio Laurenza

Abbassamento del cuneo discale jobs act riforma elettorale. In un anno ciò che gli altri non hanno fatto in 20 anni. Arriverà anche il tempo della crescita. Intantobha mandato a casa i conservatori si tutti gli schieramenti. Scusa se è pico

Umberto Hvalic
Umberto Hvalic

Lo stile e' quello, aggredisco e offendo perche' non ho idee! comportamento penta stellare...

Johnny Lee
Johnny Lee

Decide di svendere il paese e di affossarlo completamente. Eh già dategli il premio del più corrotto della storia

Johnny Lee
Johnny Lee

Sta asfaltando l'Italia e gli italiani per i suoi sporchi interessi corrotti

Johnny Lee
Johnny Lee

Lo stesso allora si può dire di Berlusconi, nessuno è profeta in patria e quelli che lo criticano sono coglioni come te

Johnny Lee
Johnny Lee

Ha parlato il coglione piddiota di turno. Ma drogati di meno scemo

Alberto Pavan
Alberto Pavan

Che come al solito capiscono quello che gli fa comodo. Un Italia messa a tacere al di sotto delle sue possibilità e asservita.

Trackbacks

  1. […] Termometro Politico illustra brevemente alcuni punti di vista di giornali stranieri – fondamentalmente molto positivi – sul governo Renzi e sulle sue riforme. L’articolo in sé non approfondisce particolarmente la questione di come venga visto il governo all’estero, nonostante il genere giornalistico “pensano di noi” abbia avuto in passato molta fortuna in Italia. Sarebbe di conseguenza interessante sapere dai numerosi utenti di Hookii che non vivono in Italia quale sia la percezione che si ha negli altri paesi – soprattutto quelli europei – dell’attuale condizione dell’Italia e delle riforme in corso. […]