•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: giovedì, 7 maggio, 2015

articolo scritto da:

Abolizione vitalizi ai condannati, la Camera approva, M5S e FI abbandonano l’aula

vitalizi, stipendio parlamentari

Vitalizi ai condannati, ok dell’Ufficio di presidenza della Camera alla delibera che blocca la corresponsione dei vitalizi agli ex deputati condannati per reati considerati gravi. Fi e M5s abbandonano la seduta, e i rappresentanti di Ap non hanno partecipato al voto. Nessun voto contrario, a favore hanno votato Pd, Sel, Sc, Fdi e Lega.

A sbloccare l’impasse dei partiti sembra essere stata decisiva l’inchiesta condotta dell’Espresso. Il comunicato ufficiale dei presidenti di Camera e Senato, diffuso nella giornata di mercoledì, recita: “Il tanto atteso provvedimento delle Camere è alla stretta finale: domani sarà formalmente sottoposto, in contemporanea, agli organi competenti dei due rami del Parlamento. Per arrivare a questo risultato ci sono voluti dei mesi di lavoro, durante i quali sia la Camera che il Senato hanno chiesto pareri ad esperti costituzionalisti e hanno approfondito i complessi aspetti giuridici e amministrativi della questione. Adesso è tempo di decidere”.

vitalizi

Parlamentari divisi tra favorevoli e contrari

Tempo di decidere. Le ormai prossime elezioni regionali vietano ai partiti di compiere passi falsi. Issare le bandiere in difesa della casta non sarebbe un buono spot elettorale per nessuno. E questo dovrebbe giocare in favore dell’abolizione. Eppure, non tutti i parlamentari sembrano avere parere unanime. Tutt’altro.

Da Fratelli d’Italia si è mostrato subito favorevole al provvedimento Edmondo Cirielli che ha però fatto sapere di non poter essere presente alla votazione.

Il fardello dei “Diritti acquisiti”

La decisione non è cosa facile. Il fardello dei “diritti acquisiti” pesa sul capo di tutti i parlamentari. Nessuno si dice apertamente contrario l’abolizione dei vitalizi per i condannati e molti si guardano bene del dichiararsi apertamente a favore. Il cavillo, che per molti funge da alibi, è l’impossibilità di rimandare la decisione ad una semplice delibera di Camera e Senato. A pesare in favore di questo punto di vista, il parere di due giudici emeriti della Corte Costituzionale: Cesare Mirabelli e Sabino Cassese.

Ncd invoca necessità di una legge

Ad invocare la necessità quindi di una legge è anche l’ex presidente del Senato Renato Schifani di Ncd: “Costituzionalisti di insigne fama hanno sollevato il dubbio sulla competenza ad intervenire dell’Ufficio di presidenza e non da parte dell’intero Parlamento”. Posizione analoga ha assunto Forza Italia che martedì ha anche depositato un ddl in merito. Duro il parere di Area popolare espresso da Fabrizio Cicchitto: “La revoca dei vitalizi ai parlamentari condannati attraverso delibere degli Uffici di presidenza delle Camere è una decisione grave e quanto meno di dubbia costituzionalità”.

Pd diviso

Dal Pd si è levata nell’aula del Senato la voce di Ugo Sposetti, ex tesoriere dei Ds, anche lui ad invocare la necessità di una legge causando l’ira del M5S. Ma nel partito di maggioranza il parere non è unanime. Luigi Zanda rispondendo a Sposetti ha dichiarato: “Il gruppo del Pd ritiene che vadano osservate in modo assoluto le norme stabilite dai regolamenti parlamentari”.

vitlaizi

Lega Nord favorevole a abolizione di ogni vitalizio

Favorevole all’abolizione del vitalizio agli ex parlamentari condannati in via definitiva si è detta anche la Lega Nord. Il Carroccio ha invocato inoltre la revoca di ogni tipo di vitalizio o pensione per tutti i parlamentari cessati dal mandato.

Contro questo modo di vedere le cose si spesso espresso Pietro Grasso, attuale seconda carica dello Stato. Il presidente del Senato ha più volte ricordato che già l’istituzione del vitalizio è avvenuta tramite una delibera del Parlamento. Il ricorso alla Consulta appare più che mai scontato.

Alle 14 le riunioni negli Uffici di Presidenza

Alle 14, senatori e deputati discuteranno, negli Uffici di presidenza, in merito alla revoca dei vitalizi ai parlamentari condannati in via definitiva per reati gravi. Ma la battaglia sembra essere ancora lunga.


Referendum, Sgarbi: “Ha vinto Renzi. Ecco perchè” – CLICCA IL VIDEO

Referendum, Sgarbi: "Ha vinto Renzi"

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

19 comments
Agata Belviso
Agata Belviso

Non mi risulta che siano stati aboliti,giornalai di regime.

Berto Db
Berto Db

Ovviamente un sacco di capre che non si sforzano di capire

Berto Db
Berto Db

Abolizione vitalizi finta come abolizione province

Marina Strano
Marina Strano

Termometro politico informati meglio non hanno abolito nulla, la solita truffa del governo , il m5s e' uscito per questo motivo.Tutti i TG hanno diffuso una notizia falsata e la gente abbocca. Beata ignoranza e superficialità....

Aldo Boni
Aldo Boni

io li abolirei a tutti................

Piras Stefano Hd
Piras Stefano Hd

Sono sospesi che è diverso in italia fatta la legge e trovato l inganno

Francesco Baldino
Francesco Baldino

Con una scusa o con l'altra sono sempre fuori. Mi viene da ridere