•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 8 maggio, 2015

articolo scritto da:

Regionali Liguria, Civati: “Paita non la vota più nessuno e Toti rischia di vincere”

Pippo Civati possibile

“Fuori dal Pd c’è un sacco di roba, uno spazio sconfinato, che aumenta ogni giorno e quando leggeranno i sondaggi veri, scopriranno che in Liguria, per fare un esempio, la Paita non la vota più nessuno, cresce l’area di sinistra e Toti rischia di vincere. Soprattutto per la debolezza della candidata del Pd…”. Lo assicura Pippo Civati, deputato dimissionario del Pd, in una intervista alla Stampa.

Su quello che in molti già chiamano il partito della Cgil risponde: “Fino a qualche mese fa Susanna Camusso diceva: un partitino non ha senso. Giorni fa ha detto: non voto più Pd. Significa che c’è un’apertura di credito, una curiosità. Noi dovremo dimostrare di non essere velleitari perché se viene fuori una cosa minoritaria, io non ci sto, smetto di far politica. Non sono mai stato considerato affidabile dai sindacati, perché penso debbano cambiare, dopodiché sono diventato un loro paladino perché Renzi dice che non servono a niente”.

civati seduto alla camera con le mani nelle mani e aria tesa,

Civati punta a reddito di cittadinanza

“Dobbiamo incalzare il Pd con progetti realizzabili. Sul reddito minimo: parole alte ma anche dimostrare come si può fare”. E dei suoi colleghi della minoranza Pd dice: “Mi hanno detto: non chiederci di uscire, per ora non si muove nulla. Ma tutti si rendono conto che nell’opinione pubblica sta accadendo qualcosa di molto importante. Come sarà dimostrato dai voti al Pd”.

“Bersani mi ha chiamato, Renzi no”

Parlando di Matteo Renzi, «lui picchia soltanto a sinistra e quasi mai a destra, qualcosa vorrà dire. Ma se tu abitui la gente a pensare a destra, poi c’ è qualcuno più a destra di te che vince le elezioni”, osserva Civati. Dopo l’annuncio dell’addio al Pd “Matteo non mi ha chiamato. Bersani sì. Credo si renda conto che la ditta se la sono comprata le multinazionali. E si rende conto che la sua gente è in crisi”.

“Vediamoci in gran segreto a Firenze”

Con Renzi: “la ‘scintilla scoccò al telefono nel 2010, mi chiese di lavorare per mettere la rottamazione in chiave positiva”, racconta Civati. “La prima incomprensione clamorosa è nata quando lui andò ad Arcore, senza dirmi nulla. Facemmo assieme la prima Leopolda, litigammo e per tre anni seguì il silenzio, poi un giorno una telefonata. Mi disse: vediamoci in gran segreto a Firenze. Stavamo per sfidarci alle Primarie del 2013! Nessuno ne ha mai saputo nulla. Dopo tre anni di sberle, si creò un clima alla Salvatores”.


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

61 comments
Valeria Nari
Valeria Nari

Un grillo travestito a sinistra = gran coglione .

Alex Parela
Alex Parela

Civati sei un Coglione. Con la C maiuscola.

Pino Iaco
Pino Iaco

Paita e Toti...poveri liguri ...la nuova e la vecchia destra

Fabio Sorte
Fabio Sorte

Sei solo un povero ma povero COGLIONE CIVATI .......sei troppo invidioso .

Riccardo Demaria
Riccardo Demaria

E se Toti vince avrai vinto anche tu, avendo sconfitto il PD.

MaxMazzu
MaxMazzu

I liguri non sono sciocchi. Proporre come presidente della Liguria la Paita, che aveva fra i suoi compiti l'emergenza alluvionale, dove ha dimostrato la sua inettitudine, dimostra da parte del PD una ipocrisia e supponenza ai limiti della presa per il culo!!! Gli altri candidati sentitamente ringraziano!

Lorenzo Razzano
Lorenzo Razzano

Ora che questo fallito ci ha deliziati con la sua profonda analisi, possiamo stare certi che la Paita sbancherà.

Franco Crespino
Franco Crespino

Solo con il sotterramento del pd si riuscirà a ricostruire una sinistra.

Giò Pepe
Giò Pepe

Ma rimane così difficile capire che fra Paita e TotI non c'è distinzione? Votate Pastorino!

Massimo Oldani
Massimo Oldani

Se non la vota più nessuno , perché allora dici che la destra vota paita ? E poi intendiamoci , perché uno di destra dovrebbe votare paita anziché toti ?

Melina Pitari
Melina Pitari

Ma sei prorio un'erba grama, la vuoi smettere di sputare senteze non ti fila nessuno ondivago che non sei altro

Fabio Lamon
Fabio Lamon

E questo grazie a chi non ha rispettato l'esito delle Primarie.

Angela Pagliaro
Angela Pagliaro

E naturalmente lui e quelli come lui ne sarebbero felici.

Domenico Bianco
Domenico Bianco

Lui dvrebbe aiutare chi l'ha emarginato? Ma siamo seri!

Sergio Burbi
Sergio Burbi

ma speriamo... la Paita, si... hahahahahha

Giovanni Perilli
Giovanni Perilli

...e se pensi di fare un partito che ha come azionista di maggioranza la CGIL o la FIOM, allora, per quanto mi riguarda, adios! E poi, anche se, a caldo, mi era sembrata l'unica cosa da fare per chi come te non faceva altro che esternare la propria insoddisfazione (neanche io sono soddisfatto di tante cose che questa maggioranza sta facendo, anche se a confronto del passato, di cose ne ha fatte, poi sul merito si può discutere), ed anche se non vedrei male una nuova formazione di sinistra, una sinistra liberale, oggi, ripensando a quanto accaduto, mi sono chiesto: ma perché proprio adesso? Perché all'indomani della manifestazione contro la riforma della scuola, dove la cosa più eclatante è sembrata la posizione di tanti presenti che dichiaravano che non avrebbero votato più PD o che erano pentiti di non aver votato M5s? Ma non solo; e come mai alla vigilia delle elezioni regionali? Aspettare qualche giorno cosa comportava? Mi sa, caro Giuseppe Civati, che anche tu stai cadendo nella trappola della "visibilità a tutti i costi", e costi quel che costi; e poi, se dovesse andar male,"muoia Sansone con tutti i Filistei", tanto chi se ne frega dell'Italia e degli italiani.

Trevisani Giuseppe
Trevisani Giuseppe

Adesso che è uscito? Dal PD non gli resta a fare ol chiaroveggente! Ah,ah,ah,

Angelo Scozzarella
Angelo Scozzarella

Meglio un avversario politico, dichiarato e franco, che un falso compagno travestito e infido!

Edoardo Antonini
Edoardo Antonini

Mi sembra che il solingo Civati ci stia mettendo del suo per far si che accada.

Antonio Trentini
Antonio Trentini

Ma vergognati deficente il tuo odio per renzi ti ha fatto diventare sostenitore di Toti e poi dici che è renzi quello di destra. Ribadisco sei un fallito.

Cristaldini Roberto
Cristaldini Roberto

5stelle ma fateci il piacere. Grillo benealtrista che urla, insulta, qualunque riforma bisogna fare altro e di piu', fa votare i suoi sempre no. La verita' e' che a lui sta bene cosi'e che nulla cambi

Luigi Monge
Luigi Monge

Ma certo e' cosa vuole il tuo ex capo .....cosa credi

Vincenzo Moncada
Vincenzo Moncada

Applausi !!!! Al comico con la barbetta....In Sicilia abbiamo due comici brillanti: Toti e Totino. In Liguria abbiamo Toti e Civati...detto cretino!

Carlo Laccetti
Carlo Laccetti

A me non interessa se avrebbero votato o non votato Paita. Il concetto che vorrei far capire e che la politica non è concepita come servizio ma come utile e vendetta personale, da tutti nessuno escluso. Se non sei d'accordo con il segretario del tuo partito(non del mio) te ne vai e remi contro aiutando il partito avversario. Questo vale per tutti. Per me può vincere anche Toti tanto la mia vita non cambia.

Ketty Gattoro
Ketty Gattoro

Se non ci fossero alternative a Paita e Toti avrei votato M5S ma di alternative ce ne sono parecchie per fortuna

Ketty Gattoro
Ketty Gattoro

ma secondo voi chi vota altrove avrebbe mai votato la Paita?