•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 7 maggio, 2014

articolo scritto da:

Sondaggio Ipsos per Ballarò: al PD più di un voto su tre, Fratelli d’Italia in bilico sulla soglia del 4%

sondaggio ipsos ballarò intenzioni di voto

Sondaggio Ipsos per Ballarò: al PD più di un voto su tre, Fratelli d’Italia in bilico sulla soglia del 4%

Presentati dal direttore di IPSOS Nando Pagnoncelli gli ultimi dati sulle intenzioni di voto alle elezioni europee del 25 maggio per la trasmissione Ballarò prima dello stop alla pubblicazione dei sondaggi elettorali, fissato per legge 15 giorni prima delle elezioni. Da sottolineare innanzitutto come coloro che attualmente non esprimono una preferenza sono oltre i due quinti dell’elettorato, indicando l’importanza che avranno gli ultimi giorni di campagna elettorale nel determinare il risultato.

Fra le maggiori forze politiche, Partito Democratico “chiude” in leggera flessione, passando dal 33,9% al 34,4%, mentre non possono considerarsi significative le variazioni di Movimento 5 Stelle, questa settimana al 23,9% e di Forza Italia, che si attesta invece al 19,4%. Tranquilli di superare la soglia di sbarramento del 4% appaiono in questo momento sia la lista NCD-UDC, accreditata del 6,1% sia la Lega Nord, sostanzialmente stabile al 5% anche dopo il tradizionale raduno di domenica a Pontida. Risulta inoltre in costante crescita Fratelli d’Italia, che raggiunge questa settimana il 4,1%, aggiungendosi alle forze politiche che oggi eleggerebbero rappresentanti al Parlamento Europeo, mentre resterebbero fuori la lista L’altra Europa con Tsipras al 3,5% e Scelta Europea, formazione che riunisce Fare per Fermare il Declino, Scelta Civica e Centro Democratico, la quale non andrebbe oltre il 3%.

sondaggio ipsos ballarò intenzioni di voto

sondaggio ipsos ballarò intenzioni di voto


Referendum, Sgarbi: “Ha vinto Renzi. Ecco perchè” – CLICCA IL VIDEO

Referendum, Sgarbi: "Ha vinto Renzi"

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

20 comments
Oreste Picari
Oreste Picari

Provate ad alzare la testa dal vostro orticello: con queste elezioni, per la prima volta, verrà eletto dal Parlamento il Presidente della Commissione Europea. Attualmente c'è un testa fra Juncker (popolari) e Schulz (socialisti). Purtroppo il greco, che entri o meno in Parlamento, indebolosce il fronte della sinistra. Il pregiudicato b. farà pesare i suoi parlamentari che saranno determinanti, anche se in calo. Il pregiudicato grillo, che vinca o perda in Italia, resterà isolato e farà solo ridere le destre (banche comprese) che lui pensa di ribaltare. Avremo ancora 5 anni di dominio del centro destra in Europa, sapere chi si dovrà ringraziare, non è di alcuna consolazione.

Pino Iaco
Pino Iaco

Eccoli...che strano sul pc non li vedo e sullo Smart Phone si....vabe'.. comunque era solo per dire che, dal punto di vista di Renzi, le sue rivoluzioni le farà. ....gli ostacoli, se così si posdono chiamare, li avrà più all'interni che non fuori....grillo isolato berluska indebolito....non ha ostacoli...

Pino Iaco
Pino Iaco

Succede solo a me? Non leggo più i commenti di questo post.

Paolo D'Eugenio
Paolo D'Eugenio

Che avrà più pretese è sicuro. Le ha ora, figurati se arriva, grazie all'astensione, ad un 30-35%. Il problema è che, con il 40% di astensione e con un M5S al 25% ... mi sembra difficile fare chissà quali rivoluzioni.

Pino Iaco
Pino Iaco

Beh...se prende quei voti e quelle percentuali, credo che abbia più pretese di governare rispetto a chi gli sta dietro di una decina di punti e di qualche milione di voti. Però concordo con una variante...non sarà solo Renzi a cantar vittoria, sia Grillo che il betluska troveranno, a loro modo, argomenti per spiegare che in fondo anche per loro è un grande successo. .....poi, come sempre, se manca un buon 40% importa a pochi o a nessuno...e si ricomincia il giro

Paolo D'Eugenio
Paolo D'Eugenio

Visto che Renzi, con quei numeri, pretende di governare sino al 2018, direi che ne esce più male lui. Ma sono sicuro che la propaganda trasformerà in grande vincitore uno che prenderà gli stessi voti di Bersani che era passato, invece, per il grande sconfitto.

Pino Iaco
Pino Iaco

Però, mentre il primo (Renzi) può girarla in positivo sostenendo di " non aver disperso il patrimonio elettorale del pd", il secondo (grillo) come lo spiega? Non fa diminuire la massa dei non votanti, non aggiunge numeri...non so chi ne uscirebbe peggio..

Paolo D'Eugenio
Paolo D'Eugenio

Vero. Quindi Renzi prenderebbe gli stessi voti di Bersani. Un bel successo ...

Pino Iaco
Pino Iaco

Circa il 40% di astenuti, il pd con il 33% arriva quasi agli 8 milioni di voti del 2013, grillo con il 25(?) non arriva a 6 milioni di voti in pratica perderebbe quasi 2 milioni di voti dal 2013.....

Alessandro Nizzoli
Alessandro Nizzoli

il punto è come faranno gli italiani,probabilmente continueranno ad emigrare all'estero

Paolo D'Eugenio
Paolo D'Eugenio

Certo. Intendevo solo dire che, in termini di voti veri (e non di percentuali), al PD basterebbe confermare i voti presi alle politiche (dove l'astensione era più bassa) per arrivare al 30%.

Nicola Berardi
Nicola Berardi

Se gli altri non votano o non dichiarano cosa votano, è un problema loro.

Lorenzo Gucciarelli
Lorenzo Gucciarelli

Noooo e ora come fará grillo ?! Dovevano arrivare minimo al 90 per cento alle europee a sentire lui...

Antonella Minniti
Antonella Minniti

Io vedo Crozza e poi cambio,mi rifiuto di vedere sto programma solo fatto per il PD non sopporto vedere tanta ipocrisia.

Danilo Zannoni
Danilo Zannoni

Fratelli d'Italia in bilico, fra il ridicolo, e l'estinzione, ma dove li fate i sondaggi?