•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: domenica, 10 maggio, 2015

articolo scritto da:

Il coming out di Scalfari “Sulla Russia Berlusconi ha ragione”

Scalfari

Eugenio Scalfari che concorda con Silvio Berlusconi? Potrebbe essere fantascienza invece è realtà. L’editorialista di Repubblica si è detto d’accordo con quanto scritto ieri sul Corriere della Sera dall’ex premier circa i rapporti tra Europa e Russia. Berlusconi aveva criticato i leader europei per la loro assenza alla parata militare organizzata da Putin in memoria della vittoria dei russi sul nazifascismo: “Quello che stiamo commettendo è un errore di prospettiva. Quella tribuna sulla piazza Rossa, sulla quale di fianco a Putin siederanno il Presidente cinese, il Presidente indiano, gli altri leader dell’Asia, non certificherà l’isolamento della Russia, certificherà il fallimento dell’Occidente.
Davvero pensiamo, dopo decenni di guerra fredda, che sia una prospettiva strategica lucida quella di costringere la Russia ad isolarsi? Costringerla a scegliere l’Asia e non l’Europa? Crediamo che questo renderà il mondo un luogo più sicuro, più libero, più prospero?”.

Scalfari

Tesi condivisa da Scalfari nel suo editoriale di oggi. “In una lettera al Corriere della Sera di ieri Silvio Berlusconi ha criticato severamente i capi di governo occidentali che non sono andati alla sfilata di Mosca voluta da Putin per festeggiare la vittoria della seconda guerra mondiale contro il nazismo. “Non bisogna isolare la Russia spingendola verso l’Asia, bisogna invece avvicinarla all’Europa se non vogliamo che sia l’Europa ad essere isolata”. Così ha scritto Berlusconi. Si può anche ricordare che lui con Putin ha un’amicizia personale di dubbia qualità che potrebbe averlo indotto a questa pubblica esternazione. Ma quali che siano le possibili ragioni che l’hanno spinto a questa pubblica uscita, Berlusconi ha ragione? Non vi sembri strano, ma anch’io la penso così”.


Referendum, Sgarbi: “Ha vinto Renzi. Ecco perchè” – CLICCA IL VIDEO

Referendum, Sgarbi: "Ha vinto Renzi"

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

14 comments
Gastone Losio
Gastone Losio

Ha ragione e n0n solo ma anche losio.com/poperu.html

Mimmo Ristori
Mimmo Ristori

Per quanto in gran parte d'accordo con te, ritengo, comunque, che i due "vecchi"del '900 abbiano scoperto l'acqua calda affermando che l'assenza di leader occidentali sulla Piazza Rossa sia una scelta diplomaticamente errata.

Mariolina Porrà
Mariolina Porrà

io sono d'accordo....anche se Putin ha ambizioni da zar...non bisogna snobbarlo, non conviene all'occidente...

Mario la Rosa
Mario la Rosa

la russia e' governata da un criminale......... strano che il laico scalfari faccia finta di non saperlo................................................

amaryllide
amaryllide

quello che è novecentesco col suo odio russofobo palese è lei, caro Massarotto. La Cina schifa così tanto la Russia che tra qualche settimana ci farà manovre militari insieme nel Mediterraneo, l'India ha la Russia come principale fornitore di armi, e in tutta l'Asia si ricordano benissimo che l'Afghanistan comunista era un paradiso in confronto al santuario del terrorismo attuale.

E l'isolamento della Russia semplicemente non esiste, è autoisolamento dell'occidente, l'Asia è contentissima di farci affari, come dimostra il fatto che ieri in Piazza Rossa era pieno di leader asiatici-

Carlo Massarotto
Carlo Massarotto

La Russia costretta a scegliersi l'Asia? E poi l'Asia sarebbe cosa, la Cina? La Cina schifa la Russia da sempre, al massimo la usa astutamente per i propri scopi. Tutto il resto dell'Asia vede la Russia o come un fornitore di kalashnikov per guerriglieri e terroristi, o come paese insidioso e potenziale invasore, da tenere bene a bada. Nessuno da quelle parti ha ancora dimenticato l'Afghanistan. Queste visioni mancano di realismo, e non è un caso che finiscano per coincidere in Berlusconi e in Scalfari, entrambi vecchi uomini del Novecento, la loro ottica è ferma alla guerra fredda. Vincerà chi riuscirà a liberarsi da questi schematismi, ancora legati alla supremazia di uno dei due blocchi, patto atlantico versus patto di Varsavia. In ogni caso, la Russia all'isolamento si è costretta da sola, con scelte strategicamente errate, di cui l'Ucraina non è che l'ultima di una lunga serie.

Andrea Calculli
Andrea Calculli

Un clamoroso errore storico... bisogna recuperare Russia e recuperare la Turchia che sta scivolando in un antimodernismo culturale preoccupante

Matteo Mimmi
Matteo Mimmi

Anche io questa volta devo dare ragione a Berlusconi... Ed è disarmante doverlo dire