•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 15 maggio, 2015

articolo scritto da:

Razzi controcorrente (FI): “il Ministro coreano ucciso con una cannonata? Una balla”

razzi

 

Che Antonio Razzi ci avesse abituato a grosse sparate (“Kim Jong Un è un moderato”, ad esempio) lo sapevamo. E proprio sul fronte coreano sembra essersi particolarmente legato. Ecco perché difende nuovamente il leader di Pyongyang.

La notizia di come Kim Jong Un si sia sbarazzato del Ministro della Difesa per mezzo di un mortaio si è sparsa a velocità supersonica verso i quattro angoli del globo. Ma sarà una news totalmente veritiera? Secondo il senatore forzista Razzi si tratta di una “balla”. “Mi viene da ridere”, sostiene Razzi alla trasmissione radiofonica ‘La Zanzara’, su Radio24, “sono tutte palle. Ho parlato con l’ambasciatore coreano in Italia che mi ha detto che la storia del ministro ucciso a cannonate è una cazzata”. Il senatore difende a spada tratta lo Stato asiatico: “le uccisioni di cui parlano sono tutte cazzate, come la storia di quello sbranato dai cani. Ora il cannone, ma chi c…o ci crede. La Corea del Nord è un paese serio, sono gente precisa. Se dicono una cosa la fanno. E’ l’unica nazione che non è sottomessa a nessuno, dà fastidio”.

Kim Jong-un

Infine Razzi annuncia un imminente viaggio in estremo oriente: “vado in Corea del Nord alla fine del mese – dice Razzi – e sicuramente incontro il ministro. Vivo. La Corea sta facendo alcuni esperimenti con i sottomarini e allora mettono in giro queste bufale”.

Daniele Errera


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

6 comments
Nicola Michele Donvito
Nicola Michele Donvito

Il Ministro nordcoreano è resuscitato Il Ministro della Difesa Hyon Yong-chol era stato giustiziato con armi anti-aeree, ma ora è ricomparso in televisione: sarà un clone creato appositamente da Kim Jong-un, o semplicemente è un miracolo? DI ALESSIO PIZZICHINI - L'Intellettuale Dissidente Autorevolissime fonti di Seul avevano sparso per il mondo la notizia, trapelata dai propri servizi segreti, che il Ministro della Difesa della vicina Corea del Nord, il generale Hyon Yong-chol, era stato giustiziato su ordine diretto di Kim Jong-un poiché si era addormentato durante un suo discorso. Stavolta il dittatore si sarebbe dilettato con un arma anti-aerea, e il tutto sarebbe avvenuto subito dopo la manifestazione che ha annoiato il generale. Nulla di strano nella Corea comunista, dove la fidanzata di Kim Jong-un viene sbranata dai cani, c’è l’obbligo di portare i capelli come il presidente, lo zio viene ucciso perché traditore, la squadra di calcio epurata perché non vinceva non si sa quale trofeo. Anzi, tra l’essere sbranati dai cani e morire per un colpo di mortaio possiamo affermare serenamente che a Hyon Yong-chol non sia andata proprio male. Tutto come al solito insomma, se non fosse che il generale è riapparso sulla televisione nazionale nordcoreana, lasciando allibiti tutti coloro che lo ritenevano morto. Che sarà mai successo? Al momento le ipotesi più accreditate sono la preventiva clonazione del malcapitato e la resurrezione, ma ormai per i nostri venditori di notizie Hyon Yong-chol è morto, e fare un mea culpa sarebbe troppo onesto per chi scrive in malafede. "L'intellettuale Dissidente"