•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: lunedì, 25 maggio, 2015

articolo scritto da:

Jobs Act, 210mila nuovi contratti

jobs act

Nel mese di aprile 2015 ammontano a 220 mila le attivazioni di nuovi contratti di lavoro al netto delle cessazioni. In particolare, sono 756.926 i nuovi contratti stipulati contro 546.382 cessazioni. Quelli a tempo indeterminato ammontano, sempre ad aprile e al netto delle cessazioni, a 48.536 mentre quelli a termine a 147.125. L’apprendistato a 4.807 attivazioni e 2.013 le collaborazioni. Lo si legge nel Rapporto del ministero del Lavoro. Rispetto all’aprile 2014 i saldi delle differenze tra attivazioni e cessazioni, registrano dunque complessivamente oltre 7mila contratti in più. Sotto il solo profilo attivazioni, inoltre, il confronto con lo stesso mese del 2014 evidenzia come ci sia una crescita dei contratti a tempo indeterminato che salgono dal 15,7% (112.839) al 22,7% (171.515) mentre calano vistosamente i contratti a tempo determinato che passano dal 66,3% (476.053) dello scorso anno al 62,8%(475.273). Egualmente per l’apprendistato che passa dal 3,4% del l’aprile 2014 al 2,4% del 2015 e delle collaborazioni che scendono dal 6,7% (47.946) al 5,1% (38.632). In leggera flessione anche tutti gli altri contratti, dall’inserimento all’intermittente che passano dal 7,9% nello scorso anno al 7% di quest’anno. Analizzando le cessazioni rispetto all’aprile 2014 il dato di aprile registra un leggero calo nei contratti a tempo indeterminato che passano dal 23,1% al 22,5% ma una risalita negli stop per quelli a termine che dal 58,4% del lo scorso anno passano al 60,1%. Stabile invece l’andamento dell’apprendistato mentre per le cessazioni di collaborazioni si registra un calo dal 7,6& dell 2014 al 6,7% del 2015.

Jobs Act, Poletti: “Buona notizia aumento contratti stabili”

“Sostanzialmente si conferma che aumentano i contratti stabili e si riducono i contratti precari. È una buona notizia”. Lo sottolinea il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, a proposito degli ultimi dati delle comunicazioni obbligatorie di aprile, a margine della presentazione della nuova Federazione del Credito First-Cisl, rimarcando che “l’obiettivo che il governo si è dato è fare in modo che il contratto a tempo indeterminato torni ad essere il modo normale di assunzione”.

Sondaggio ius soli

Sondaggio ius soli

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

La ricetta di Orlando

La ricetta di Orlando

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

26 Commenti

  1. PCdI_Cosenza ha scritto:

    TermometroPol vedremo a quali condizioni

  2. VittorioDucoli ha scritto:

    TermometroPol Comunardo Ormai trito rituale da MINCULPOP. Come ogni mese attendiamo ISTAT e dati su occupazione

  3. Valeria Nari ha scritto:

    Grazie governo Renzi …..tutto il resto è noia .

  4. Sergio Bianchi ha scritto:

    Ahahahahahahahahahahahahahahah

  5. Vincenzo Laselva ha scritto:

    Poletti spiegaci come caxxo la disoccupazione aumenta nonostante che dici che i contratti aumentano? Continuate con la presa x il cul….la sola xosa che aumenta sono i ladroni del pd……

  6. Nicola Pedone ha scritto:

    ma chi sei tu che un tecnico del lavoro o un oracolo ? se stiamo cosi e anche colpa tua .

  7. Vincenzo Laselva ha scritto:

    Chiedere al ministro abusivo se conosce Carminati!

  8. Marco Morandi ha scritto:

    danno anche un set di padelle acciaio inox ..

  9. Busi Giorgio ha scritto:

    dove? a brescia non si muove una foglia!

  10. Giancarlo De Luca ha scritto:

    Cessano i vecchi e inseriscono i nuovi contratti del Job act ma la disoccupazione aumenta. …..

  11. Miky Isola ha scritto:

    Magari …..speriamo non siano i soliti artifici statistici

  12. Berto Db ha scritto:

    Ci vediamo fra 3 anni

  13. Michele Paolillo ha scritto:

    Siete solo dei cantastorie non sono nuove assunzioni ma solo cambi di contratto per usufruire della decontribuzione pensionistica…. soli gli allocchi ci abboccano…. la gente come me s’informa e vi manda a fan….

  14. Giulio Giliberti ha scritto:

    sogni di notte d’estate

  15. Emanuele Santini ha scritto:

    Un contratto che da finte garanzie. .produce false certezze….
    L europa vuole questo. ..renzi silvio e il resto dei politici di professione … eseguono.
    Alternativa unica movimento

  16. Claudio Betti ha scritto:

    Estiquatzi!!

  17. Fe Fabrilo ha scritto:

    Gli italiani devono andare a votare in massa e mandare a fanculo sti cazzari

  18. Tf Use ha scritto:

    ma dove sono questi posti di lavoro?in televisione si continua solo a sentire fabbriche che chiudono e mandano via la gente,e gente che protesta.ma fatemi il piacere imbrogioni.

  19. Sergio Sergio Rossi ha scritto:

    è tutto vero 210mila posti di lavoro….vi spiego come ci sono riuscito….hanno licenziato 70mila padri di famiglia che prendevano 1200 euro al mese per assumere 210mila SCHIAVI a 400 euro al mese…semplice!!!

  20. Agata Belviso ha scritto:

    Hai gia’ dato la risposta: prendono per il culo e i media sono viscidi servi di regime. Adesso c’e’ un tizio,che dice che e’ anche colpa tua..Siamo su scherzi a parte? No,siamo in Italia.

  21. Eugenio Cordella ha scritto:

    Vincenzo ti consiglio di cambiare nazione … E portati anche quel coglione di Grillo

  22. Agata Belviso ha scritto:

    Mi sa,che fra poco sarete tutti in mutande e mentre sarete in mutande,boccheggerete Grillo,rom,profughi. Pero’ ci sono anche i privilegiati,che con questi ladroni,si ingrassano. Sara’ per questo che li sostengono?

  23. Claudio Serreli ha scritto:

    SPECCHIETTO PER ALLODOLE non sono nuove assunzioni ma solo cambi di contratto per usufruire della decontribuzione pensionistica….

  24. Giuseppe Marasco ha scritto:

    non se ne è accorto nessuno.

  25. Fernando Giannoni ha scritto:

    In Italia ci sono (c’erano) circa 2.000.000 di giovani che non lavoravano e non erano iscritti al collocamento. Con le nuove possibilità di assunzione si stanno iscrivendo, così aumentano gli occupati, ma anche i disoccupati. Chiaro? Piuttosto pensate quanto sarà incazzata la Camusso!

Lascia un commento