•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 9 giugno, 2015

articolo scritto da:

Migranti, ecco Maroni lo smemorato Presidente Lombardia scrive a prefetture: “Stop assegnazioni nei comuni lombardi”

roberto maroni migranti

“Questi atteggiamenti di rifiuto non giustificati. Abbiamo individuato luoghi sia per i profughi e sia per i clandestini. È un’emergenza grave che richiede la solidarietà ed il concorso di tutte le regioni e credo che questi atteggiamenti di rifiuto che sorgono ovunque si individui un luogo dove accogliere temporaneamente questi clandestini non possono essere giustificati”. Le parole sono di Roberto Maroni. Correva l’anno 2011 e l’attuale presidente della Regione Lombardia rivestiva la carica di Ministro dell’Interno.

https://www.youtube.com/watch?v=O1LR5h3A7Nw

Maroni su profughi, clandestini e migranti

Oggi Maroni dal nuovo osservatorio della Regione o da oppositore del Governo ed esponente di spicco della Lega ha un’opinione molto diversa da quella del 2011. Domenica, aprendo un vero e proprio caso politico, Maroni ha dichiarato: “Ho deciso di scrivere una lettera ai Prefetti per diffidarli dal portare qui in Lombardia nuovi clandestini e ho deciso di scrivere ai sindaci per dirgli di rifiutarsi di prenderli, mentre ai sindaci che dovessero accoglierli ridurremo i trasferimenti regionali, come disincentivo, perché non devono farlo e chi lo fa, violando la legge, subirà questa conseguenza”.

da sinistra maroni salvini e zaia

La linea durissima della Lega di Salvini e Maroni

La posizione di Maroni assume anche un elemento politico legato al rinnovo dei consigli regionali. Infatti l’ex ministro dell’interno è uno dei presidenti delle tre regioni non guidate dal centrosinistra. Con le sue parole ha voluto fare riassumere la linea politica delle amministrazioni di centrodestra e lanciare al governo un preciso segnale politico su cui la Lega prosegue la propria campagna a tolleranza zero.

Maroni scrive a prefetture

Il presidente della Regione Lombardia scrive alle prefetture: “Stop assegnazioni nei comuni lombardi”. Nella lettera Maroni scrive: “Vi chiedo di sospendere le assegnazioni nei Comuni lombardi in attesa che il Governo individui soluzioni di accoglienza temporanea più eque, condivise e idonee, che garantiscano condizioni reali di legalità e sicurezza”.

La guerra dei contributi

Se il governo ha promesso contributi per i comuni che accoglieranno gli immigrati, la Lega risponde annunciando contributi a quegli albergatori che non accoglieranno i migranti. “Il gruppo della Lega Nord non solo sostiene pienamente Maroni in questa battaglia di civiltà contro l’immigrazione irregolare, ma rilancia con una proposta ulteriore: dare contributi regionali solo alle attività e agli albergatori che non ospitano clandestini” affermano Massimiliano Romeo e Fabio Rolfi, rispettivamente capogruppo e vicecapogruppo leghisti al Pirellone, in merito all’emergenza immigratoria.


Referendum, Sgarbi: “Ha vinto Renzi. Ecco perchè” – CLICCA IL VIDEO

Referendum, Sgarbi: "Ha vinto Renzi"

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

16 comments
Antonio Rossi
Antonio Rossi

Nesuna meraviglia lui sa in che bacino di ignoranti pesca.

Claudia Lombardini
Claudia Lombardini

Ci prendete x scemi ? Altro tempi ,altri scenari. Ora il pupo toscano ,che non sa fare il premier ,perché leader si nasce ma dopo avere lavorato!scarica sugli italiani ,una invasione senza fine ,li vuole cornuti e mazziati !

Franca Gentili
Franca Gentili

Non e' smemorato .. Sa bene le decisioni che prese a suo tempo .... Era un'emergenza ,,, che pero' dopo breve tempo mise riparo .. Non si puo' dire della stessa cosa che sta accadendo ora in questo paese ,poiche' i politici non sanno mettere a riparo nulla ... Maroni blocco' gli sbarchi ...come mai ora i signori del governo non ne hanno le capacita' ?

Paolo Minioni
Paolo Minioni

tra governi del bunga bunga, leggi ad personam, falso in bilancio, incentivi per digitale terrestre , scudi tombali e fiscali...ne avesse azzeccata una ..e comunque su wikipedia c'è tutta la bio..da presidente del parlamento del nord a capo della guardia padana...

Sergio Meazza
Sergio Meazza

La mia cultura, la mia lingua, la mia storia non corrispondono alla tua!

Angela Pagliaro
Angela Pagliaro

Il problema,diceva mia madre,non è il carnevale, ma chi gli va dietro.....

Sara Bianchi
Sara Bianchi

quello che sta succedendo adesso non è emigrazione è un esodo di massa, fra non molto avremo tutta l'Africa in Italia, nel 2011 era molto diverso ma a quanto pare non conviene ricordare,oggi qualcuno si sta riempendo le tasche e la corruzione dilaga, vergogna

Tiziana Ristuccia
Tiziana Ristuccia

Ma è così difficile capire che, qualche anno fa, non si trattava di una invasione continua e costante della nostra terra? Ma vi volete svegliare? L'Italia è destinata a diventare NERA.....la nostra storia,il nostro passato,la nostra cultura,la nostra lingua, i nostri momumenti verranno distrutti, oltraggiati, offesi e dilaniati da quelli che continuate a chiamare Migranti......sono INVASORI.

Fabio Locatelli
Fabio Locatelli

Strano. Perché se il numero dei migranti non era cosi eccessivo (come oggi) perché allora il ministro degli interni Maroni ricorse "allo stato emergenza" che permetteva l'uso di poteri speciali tra cui andare in deroga ad alcune leggi tra cui le gare di appalto per i centri dei rifugiati?? il ballista leghista. http://www1.interno.gov.it/mininterno/export/sites/default/it/sezioni/sala_stampa/notizie/2100_500_ministro/000083_2011_3_22_incontro_ministro_maroni_rappresentanti_regioni_upi_anci.html

Francesco Bacci
Francesco Bacci

un conto è smistare poche migliaia di persone e un altro è smistarne 250mila all'anno. Ma che ve lo dico a fare, lo sapete anche voi ma la lega deve essere sempre attaccata a prescindere.

Rocco Mena
Rocco Mena

M spiace contraddirvi, ma qualche anno fa l'emergenza non era tale.