•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: sabato, 20 giugno, 2015

articolo scritto da:

Camusso conferma distacco tra Pd e Cgil: “Sconcerto, preoccupazione, disaffezione tra iscritti”

camusso-cgil-jobs act

I rapporti tra la leader della Cgil Susanna Camusso ed il segretario del Pd Matteo Renzi non sono mai stati buoni. Oggi, in un momento non facile per Renzi e per il Pd dopo il turno delle elezioni amministrative, arriva l’affondo della Camusso che afferma: “Vedo molto sconcerto, molta preoccupazione e molta disaffezione tra gli iscritti, i lavoratori e i delegati sindacali” della Cgil.

Susanna Camusso commenta i dati di Repubblica a margine dell’inaugurazione della Camera del Lavoro a Pavia sul calo di consensi del Pd. “Il Governo dovrebbe riflettere sul fatto che ha deluso la parte che lavora di questo Paese”.

Camusso al Governo: “Si interroghi su lavoro e scuola”

 

“Penso che il governo dovrebbe interrogarsi sul perchè tanta parte del mondo del lavoro e della scuola, e non solo, si siano sentiti anche traditi dagli annunci di cambiamento e di segnali positivi, perchè finora il mondo del lavoro ha ricevuto segnali di riduzione dei propri diritti e di non attenzione ai suoi problemi”.

camusso sulla sinistra con mano sul volto e a destra renzi in espressione simile alla camusso

In particolare, per quanto riguarda il tema della disoccupazione, “nessuno si aspetta che vengano creati tre milioni di posti di lavoro in due giorni, ma neanche che, perché c’è qualche segnale positivo, si dimentichi che c’è un tema” di mancanza di lavoro. Quanto alla Cgil e ai suoi rapporti con il Pd, Camusso ha ricordato che l’organizzazione sindacale di cui è segretario “è un mondo molto vario, abbiamo sei milioni di iscritti tra i quali ci sono molte opinioni”.

Camusso su “diritti e qualità del lavoro”

“Sicuramente c’è sempre stato un rapporto molto forte tra i partiti della sinistra e l’idea di un cambiamento che partisse dai temi di uguaglianza sociale e dei diritti e della qualità del lavoro”


Referendum, Sgarbi: “Ha vinto Renzi. Ecco perchè” – CLICCA IL VIDEO

Referendum, Sgarbi: "Ha vinto Renzi"

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

13 comments
Marco Palermo
Marco Palermo

la vera vergogna era che un sindacato facesse politica partitica...

Isi Giampi
Isi Giampi

Sono gli iscritti cgil che si sono stancati di un sindacato compiacente al potere. Solo con il PD di Renzi vi siete un po' svegliati, ma solo xche' siete contro Renzi. Von la Gelmini che ga mandato a casa 100.000 precari siete stati a guardare, VERGOGNA. Strappata la tessera, ma sempre con il PD.

Francesco Pruneddu
Francesco Pruneddu

Ottima notizia sperando si levi fuori dai coglioni,,,,,,,,,,e dica da dove escono i soldi per le inutili manifestazioni oramai anti storiche

Moris Bonacini
Moris Bonacini

prima la cinghia di trasmissione, poi un'"autonomia" legata alla concertazione neocorporativa; adesso non sanno più cosa sono, e rivisitano il passato in forma negativa

Marco Monti
Marco Monti

Prossima protagonista del film "Gli antenati"

Adriano Buoso
Adriano Buoso

La Cgil è di parte, il Pd è una forza democratica non ideologica moderna di governo!

Mimmo Ristori
Mimmo Ristori

Bene,una buona notizia, il PD avrà tutto da guadagnarci!