•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: giovedì, 25 giugno, 2015

articolo scritto da:

M5S, Casaleggio battuto in assemblea: fuori Loquenzi capo della comunicazione alla Camera

M5S casaleggio

Niente rinnovo per la Loquenzi, capo della comunicazione del M5S alla Camera. Del clima di tensione all’interno del M5S vi avevamo già dato conto tempo fa. Argomento nevralgico, ora come allora, la carica di capo della comunicazione. Una carica sulla quale la Casaleggio Associati ha sempre avuto l’ultima parola, ma ora non più.

26 contrari, 17 favorevoli

Il gruppo parlamentare, che tra l’altro elargisce gli stipendi del personale addetto alla comunicazione, ha fatto valere la propria posizione in assemblea. Una netta contrapposizione a quello che era il volere di Gianroberto Casaleggio, il guru del Movimento 5 Stelle. 26 i voti contrari al rinnovo del contratto, 17 favorevoli.

Lombardi: “Domani giornali non parleranno d’altro”

Non si fa fatica a capire il volere, da parte della stessa assemblea, di tenere segreta la notizia riguardo l’esito della votazione. Un volere destinato a scontrarsi da subito con la realtà dei fatti. Ecco la voce di Roberta Lombardi: “Inutile parlare di Mafia Capitale, domani i giornali non parleranno d’altro”.

Come reagirà Casaleggio?

Dietro l’angolo, come paventano in molti, potrebbe esserci qualche ripercussione all’interno del M5S. Quale sarà la reazione di Casaleggio lo scopriremo presto. Altrettanto avverrà per quella dell’ufficio stampa del Movimento dal quale ci si attende un atto di solidarietà verso la Loquenzi.

Grillo e Casaleggio, i due fondatori del M5S

Un attacco al direttorio

Il dato di fatto, per ora, oltre alla cessazione dell’attività di capo comunicazione alla Camera della Loquenzi, effettiva da luglio, resta il duro attacco dell’assemblea al direttorio del M5S. A schierarsi contro Casaleggio figurerebbero tra gli altri anche l’attuale capogruppo Francesca Businarolo, il vicecapogruppo Giorgio Sorial, l’ex capogruppo Fabiana Dadone.

Terza sostituzione in due anni

Un attacco dall’alto che porta il M5S, reduce dall’ascesa nei consensi all’ultima tornata elettorale, alla terza sostituzione del capo comunicazione in soli due anni. A precedere la Loquenzi, il dimissionario Caris Vanghetti ed il suo successore Nicola Biondo. Quest’ultimo fece le spese della lotta che lo vide contrapposto al gruppo comunicazione del Senato.

Ilaria Loquenzi, da luglio non più capo comunicazione M5s

Parlamentari M5S pronti a ritagliarsi autonomia

Una carica importante, quella di capo comunicazione all’interno del Movimento, che di tanto in tanto mostra i segni evidenti della spaccatura tra i due fondatori, Grillo e Casaleggio, e i parlamentari cinque stelle. Questi ultimi sono sempre più determinati a far valere le proprie idee e ritagliarsi la propria autonomia rispetto alla direzione centrale.

 


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Ultimo giorno di sondaggi: chi vincerà il referendum costituzionale?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

1 comments