•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: lunedì, 6 luglio, 2015

articolo scritto da:

Regione Puglia, giunta Emiliano: ecco i nomi degli assessori regionali scelti dagli iscritti alle sagre del programma

michele emiliano presentai primi assessori

Giunta Emiliano: i nomi degli assessori: Giovanni Giannini (lavori pubblici – infrastrutture), Raffaele Piemontese (Bilancio), Gianni Liviano (Turismo-Cultura), Sebastiano Leo (Formazione-Lavoro), Salvatore Negro (Welfare), Loredana Capone (esterna) Sviluppo Economico, Annamaria Curcuruto (Pianificazione territoriale), Rosa Barone (M5S) Agricoltura, Antonella Laricchia (M5S) Ambiente, Viviana Guarini (M5S) Personale.

La prima giunta si terrà a Taranto venerdì 10 Luglio.

Commento Facebook dell’assessore Liviano

immagine commento facebook del nuovo assessore della giunta emiliano gianni liviano

 

Molte delle indiscrezioni delle scorse settimane potrebbero essere confermate.

Oggi pomeriggio Michele Emiliano comunicherà i primi 5 nomi della sua giunta regionale. La modalità è inconsueta. I primi nomi della giunta Emiliano saranno scelti da chi ha partecipato alle sagre per la stesura del programma del centrosinistra che dovrà essere il faro dell’azione amministrativa del Presidente nel nuovo corso post-Vendola.

Giunta Emiliano, i 10 nomi tra cui scegliere

I nomi che saranno sottoposti alla selezione degli iscritti alle sagre dovrebbero essere i seguenti. Giannini, Piemontese, Caracciolo del Partito Democratico. Nunziante, Liviano, Di Gioia per la lista civica del candidato presidente ‘Sindaco di Puglia’. Santorsola e Leo della lista ‘Noi a sinistra’. Longo e Negro per i Popolari. Questa la suddivisione per provincia dei candidati-aspiranti assessori regionali. Appartengono alla Provincia di Bari: Giannini (Pd), Nunziante (Sindaco di Puglia), Longo (Popolari). I leccesi: Negro (Popolari) e Leo (Noi a sinistra). L’unico tarantino in lizza è Liviano (Sindaco di Puglia). Di Foggia ci cono Piemontese (Pd) e Di Gioia (Sindaco di Puglia). E della Bat concorrono Caracciolo (Pd) e Santorsola (Noi a sinistra).

michele emiliano durante le sagre del programma i cui iscritti scelgono nomi assessori regionali regione puglia giunta emiliano

Possibile il doppio step

Oggi di certo ci saranno i primi 5 nomi ufficiali a cui si aggiungeranno i nomi delle due donne esterne che Emiliano ha deciso di scegliere in autonomia senza sottoporre alla stessa procedura. Si fanno i nomi di Anna Maria Curcuruto che ha già collaborato col presidente al Comune di Bari e di Loredana Capone prima dei non eletti del Pd nella circoscrizione di Foggia. Gli ultimi tre nomi (sul totale di dieci assessori da nominare) dipendono dalla ‘trattativa’ in corso tra il centrosinistra ed il M5S. Già dalla sera delle elezioni il nuovo governatore ha offerto al MoVimento la possiibilità di un coinvolgimento diretto nell’azione del governo regionale. Se la trattativa dovesse naufragare Emiliano potrebbe ripescare altri 3 nomi dopo i primi 5 votati alle sagre.

Le cinque deleghe proposte nella votazione

Nella votazione è possibile associare la preferenza tra gli assessori proposti alle 5 deleghe disponibili. Eccole: trasporti e lavori pubblici, industria turistica e culturale, welfare, bilancio, formazione e lavoro.

La mail inviata come invito al voto

Carissima/o,

Ti scrivo questa lettera in quanto tu hai partecipato al processo delle Sagre del programma.

Dopo l’intenso lavoro fatto sui contenuti, che ha portato alla stesura del nostro programma di governo della regione, adesso sono felice di condividere con te un’altra importante scelta.

Quella dei cinque assessori consiglieri regionali eletti che, al mio fianco, dovranno realizzare gli obiettivi che ci siamo prefissati.

Sceglierò invece personalmente le donne che integreranno la giunta dovendo individuarle fuori dal novero dei consiglieri regionali eletti dal centrosinistra che purtroppo sono tutti uomini.

La legge affida a me questo compito ma, come tante volte ci siamo detti durante le Sagre, vorrei fare della partecipazione alle scelte la cifra del futuro governo regionale, a cominciare dalla selezione della giunta.

Si tratta dunque di un primo esperimento che potremo migliorare e rafforzare sulla base della esperienza che faremo.

QUANDO E COME VOTARE

La mattina di lunedì 6 luglio riceverai una mail con il link a cui collegarti. Potrai quindi esprimere il tuo voto online dalle ore 12 alle 18.

In alternativa potrai votare di persona all’hotel Parco dei Principi (Bari, prolungamento viale Europa 6 – zona aeroporto) dalle ore 15 alle 18.

È necessario essere muniti di codice fiscale, si può votare una sola volta.

L’elenco dei nominativi e delle deleghe sul quale dovrai pronunciarti sarà stilato da me e verrà reso noto lunedì mattina. Potrai esprimere fino a 5 preferenze, abbinando le deleghe assessorili ai profili prescelti, con una semplice compilazione online.

L’ESITO DELLE CONSULTAZIONI

A seguire, lunedì alle 18.30 presso l’hotel Parco dei Principi, annuncerò i risultati della consultazione e comunicherò i primi cinque nomi maschili della Giunta.

Conto sulla tua partecipazione. Grazie di tutto. A lunedì Michele Emiliano


Referendum, Sgarbi: “Ha vinto Renzi. Ecco perchè” – CLICCA IL VIDEO

Referendum, Sgarbi: "Ha vinto Renzi"

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

1 comments
Lucio Laurenza
Lucio Laurenza

Un altro coglione. Un governatore si asdume la responsabilità di scegliere gli assessori. E sceglie i migliori possibili. Questa non è la sagra del programma. Questa è sagra di paese. Un elettore PD