•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: lunedì, 13 luglio, 2015

articolo scritto da:

“Ecco chi ha votato la Buona scuola”: proteste in Puglia sulle liste presentate dal M5S

renzi in conferenza stampa mostra alla platea il libretto con il programma della buona scuola

Una lista di volti, nomi, cognomi ed appartenenza partitica. E’ quella presentata dal M5S pugliese, che ha deciso di mettere online un elenco dei parlamentari che hanno votato a favore della riforma della scuola presentata dal governo Renzi. Un maxi poster di “foto segnaletiche”, per permettere agli elettori contrari alla riforma di identificare i “responsabili”, in modo da “non votarli più”.

Un’iniziativa che non è piaciuta al parlamentare PD barese Dario Ginefra, che ha attaccato il M5S locale, definendo le liste un qualcosa che “richiama stagioni della politica che non sono certo le più democratiche”. Una sorta di “liste di proscrizione”, dunque, contestate anche da altri esponenti dem. Come Franco Cassano, che spiega: “se si comincia con liste di proscrizione non so dove si va a finire. Ho timore di queste dinamiche che finiscono per essere di denuncia personale, mi ricordano brutti periodi della storia. Queste iniziative rappresentano la crisi, non la soluzione”. E aggiunge: “I 5 Stelle sono animati da un desiderio di aggressività. Io cerco per quello che mi riguarda di mantenere equilibrio e tranquillità”.

Buona scuola: le reazioni alle liste M5S

Critiche arrivano anche dagli altri partiti. Il sottosegretario di Ncd Massimo Cassano dichiara: “Io nella mia vita ho sempre lavorato e raccolto consensi personali: quelli sono stati il riconoscimento delle persone”. E spiega: “Mi assumo la responsabilità di quello che faccio da sempre. Non devo confrontarmi con nessuno di loro nè accetto giudizi da chi deve dimostrare ancora tutto nella vita”.

A rincarare la dose è Antonella Laricchia, consigliere regionale M5S nonché candidato governatore alle ultime elezioni regionali: “Come ripetiamo da tempo, i politici e i movimenti politici (o i partiti) vanno giudicati (severamente e con attenzione) non solo in base alle parole che pronunciano, ma anche e soprattutto rispetto a ciò che votano”. E aggiunge: “Questo governo con la sua grande maggioranza continua a prendere a schiaffi tutti gli italiani, compresi i propri elettori, sentendosi intoccabile”.


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Ultimo giorno di sondaggi: chi vincerà il referendum costituzionale?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

70 comments
Pippo Quatela
Pippo Quatela

se hanno votato una buona legge dovrebbero essere orgogliosi che si sappia. Ipocriti venduti

Marcello Novelli
Marcello Novelli

Infatti non è mai segreto, basta andare sul sito del parlamento.

Francesco Giuseppe
Francesco Giuseppe

carissimo Amico Gianluca non v mica Lei a votare, bensì chi è stato eletto e quindi li si determina la maggioranza e se il governo in carica propone una legge, è chiaro che vi è una maggioranza che lo voti, è certo comunque che le opposizioni non votano la legge in questione , quindi si sa chi ha votato

Marcello Novelli
Marcello Novelli

L'elenco è pubblico e solo degli idioti possono pensare che questo sia un problema per chi ha votato a favore. Il M5S fa veramente schifo!ù

Toni Leonardi
Toni Leonardi

Ottimo. Così non ci sono rischi di scambi di persona, qualora volessimo sputare i cialtroni che hanno tradito i cittadini. Preparo le foto con i nomi sopra. Altro che liste di proscrizione. Questi parassiti devono imparare a prendersi le loro responsabilità di fronte i cittadini e gli elettori.

Mauro Bracalari
Mauro Bracalari

L'iniziativa, come al solito quando si tratta dei nazigrillini, è solo propaganda e non mira a risolvere alcun problema. La risposta è invece sgangherata: il comportamento dei parlamentari è di dominio pubblico e dovrebbe essere evidenziato, dall'informazione, per ogni provvedimento.

Cristina Pozzolo
Cristina Pozzolo

Cosa pensano di ottenere pubblicando i nomi di chi ha firmato per la legge? La caccia all'uomo? La valanga di insulti sui social? La gogna sulla pubblica piazza? Che pagliacciata. L' ennesima!

Isi Giampi
Isi Giampi

Capodieci. Visto la risposta, abbastanza esaustiva del problema posto, non tutti possono essere dotati della tua intelliggenza e di discernere.

Lucia Cera
Lucia Cera

Questo no è un governo di sinistra ma un povero governo che in Italia stà facendo solo sinistri .

Lucia Cera
Lucia Cera

La maggioranza degli italiani non va votato la buona scuola Renzi non faceva parte del programma politico che ho votato Votando il PD infatti oggi io come tanti elettori del Pd sono fuori Renzi dovrà fare i conti anche con questo.

Paola Mercuri
Paola Mercuri

La trasparenza a qualcuno rode. ..??!!!!??/::'::

Lucia Cera
Lucia Cera

Un ottima riforma hai ragione la scuola pubblica aveva bisogno di essere rinnovata, non mi ero accorta della cosa . E io che pensavo che alla scuola servissero fondi e strutture .I deputati italiani devono rispondere del loro operato ai cittadini italiani , allora dove stà il problema se pensano di aver svolto un ottimo lavoro votando la buona scuola lo devono dichiarare apertamente senza paura,o forse hanno votato solo per paura di perdere la seggiolini .

Gaetano Fano
Gaetano Fano

e' giusto che si sappia come votano i deputati e i senatori dimodocche l'elettorato possa dare un giudizio alla prossima tornata elettorale,quindi basta voto segreto.

Ugo Bruschi
Ugo Bruschi

Nn importa chi l'ha votata, il brutto è che è stata votata. Giusta o sbagliata che sia nn entro nel merito perché nn conosco legge, ma ho un'idea, con tutto rispetto dei coglioni che si susseguono in politica

Favaro Luciano
Favaro Luciano

E basta con questa tiritera dei periodi brutti della storia e liste di prescrizione....questo è un periodo brutto della storia....viglacchi e traditori...che fate quello che volete contro i lavoratori studenti insignanti pensionati....eletti inllegittimamente e un deficente primo ministro mai eletto...pagliaccio di corte della Troika europea!...

Giampiero Censorii
Giampiero Censorii

...ma perchè si vota con le preferenze che non hanno voluto proprio loro?

Marco Corvi
Marco Corvi

Questo coglione, e chi lo sostiene, crede che basta dire "buona scuola" quindi ha fatto una buona riforma..... ma piddioti non vi ricorda le minchiate che tanto odiavate quando le faceva Berlusconi?

Marco Corvi
Marco Corvi

Bravi bravi la gente deve sapere! Troppo comodo

Luciano Salciccia
Luciano Salciccia

state dicendo che è cosa negativa che si sappia cosa votano i nostri rappresentanti? E' in linea con i parlamentari scelti dai capipartito, con la negazione delle preferenze, con questa legge elettorale che è un attentato alla democrazia.

Erminia Vicario
Erminia Vicario

vergogna e chi osa difendere questa buona scuola o è in cattiva fede o è imbecille

Vittorio Colao
Vittorio Colao

Io non ho mai apprezzato il m5s e spesso l'ho osteggiato, ma su un voto palese non si può parlare di "liste di proscrizione". Ogni parlamentare deve essere responsabile del proprio voto

Michele Paolillo
Michele Paolillo

Hanno fatto bene così quei fanfaroni non vanno più in piazza a raccontare il contrario....

Anna Friscia
Anna Friscia

Hai ragione i renziani sono la peggiore destra, neanche il MSI era arrivato a tanto ...anzi no proprio Mussolini aveva fatto quello che ha fatto questo governo..che i presidi si scelgono gli insegnanti!

Nora Picone
Nora Picone

L' ottusità di certa gente mi meraviglia ancora!

Nora Picone
Nora Picone

Se hanno votato per una "buona scuola" perché avere paura della lista???? Coda di paglia?

Francesca Fedele
Francesca Fedele

Sig. Capodieci solo lei si erge sopra l'italiano medio e può giudicare.La riforma, per fortuna non è valutata come una buona riforma solo da me, ho parlato con alcuni insegnanti che la pensavano proprio come me. Anzi loro sono stati molto più duri dcendo che era ora che ci fosse un pò di meritocrazia, sempre ostacolata dai sindacati e che erano stufi di essere giudicati alla pari di tutti quelli che invece di fare il proprio lavoro, si dedicano alla lettura del giornale. Parola di insegnante!

Fabrizio Bina
Fabrizio Bina

Solo i topi di fogna si nascondono dopo aver impestato l'ambiente. E questo sono coloro che hanno devastato la scuola pubblica. Detto questo vedo che ti sei messa la faccetta arcobaleno, convinta che faccia molto "di sinistra". Ti informo che il partito del tuo caro neoduce Renzi se ne sbatte le palle dei gay e dei loro diritti. A piazzale Loreto c'è sempre posto!

Carmelo Capodieci
Carmelo Capodieci

Oggi gli insegnanti. Domani i pensionati. Dopodomani gli imprenditori. Tempo ci vuole, ma piano piano riusciranno a mettere contro gli uni con gli altri. Poi, quando si danno giudizi così superficiali su una riforma scandalosa, allora capisco la caratura dell'italiano medio e capisco come siamo arrivati a questo punto

Carmelo Capodieci
Carmelo Capodieci

Spero che troverai un barlume di intelligenza e capire quello che scrivi. La votazione è pubblica

Lucio Contini
Lucio Contini

Le votazioni dei parlamentari sono pubbliche. Vengono pubblicate (con nomi e cognomi) sul sito di camera e senato, oltre che su openpolis. Quindi che problema c'è?

Gianluca Conti
Gianluca Conti

Caro Francesco si rilegga la costituzione,la votazione è pubblica ma su richiesta della camera di appartenga il voto può essere segreto.

Luca PhilFree Lorenzelli
Luca PhilFree Lorenzelli

m5s rappresenta il 25% dei votanti, attualmente è la seconda forza politica del paese...E ha 5 anni...Aspetta ;)

Francesca Fedele
Francesca Fedele

Che finezza, sig. Luca! Se per caso è un insegnante nessuna valutazione sarebbe possibile!

Luca PhilFree Lorenzelli
Luca PhilFree Lorenzelli

"liste di prescrizione"...eeeeeeh poi? Liste di quelli che hanno votato la Buona Scuola. Punto. E' di dominio pubblico nonchè diritto di ogni cittadino sapere i nomi e cognomi dei parlamentari e cosa votano in loro nome. Così magari la prossima volta staranno più attenti anche i cittadini a quello che votano.

Arnaldo Platano
Arnaldo Platano

È sepbre la solita storia , quando la destra è al governo , tutti con la coda in mezzo alle gambe... appena arrivato un governo di sinistra, si scatena il finì monto, tutti vogliono tutto, richieste a raffica ....

Marziano Magliola
Marziano Magliola

Dovrebbero essere orgogliosi per avere votato a favore, altro che vergognarsi.

Nicola Romano
Nicola Romano

Perdonalo Francesca,sarà un tuo collega medico,visto che ti dà del tuo,sarà anche un buono di natura,visto che ha voluto elargirti titoli accademici,di sua certa pertinenza.Ha forse esagerato con il figlio di Brunetta,che non credo si sia meritato mai,nemmeno uno come lui.

Francesco Giuseppe
Francesco Giuseppe

la votazione è sempre stata pubblica carissimo amico Gianluca non lo stanno scoprendo i ragazzini del m5stelle, basta seguire le vicende parlamentari da sempre è così

Francesco Giuseppe
Francesco Giuseppe

ha votato la buona scuola la maggioranza degli italiani rappresentata in parlamento ed il m5stelle rappresenta una minoranza che se ne facciano una ragione , così funziona la democrazia

Isi Giampi
Isi Giampi

Poi uno dice xche' sono la peggiore destra. Neanche al tempo del MSI si e' arrivati a tanto. Spero che trovano un cavillo giuridico da poter fare una denuncia e chiedere risarcimenti milionari.

Francesca Fedele
Francesca Fedele

Sig. Fabrizio, io non ho offeso nessuno e quindi non le permetto di rivolgersi con questo tono. La sua risposta oltre al fatto di essere offensiva non ha nessun altro dato rilevante

Fabrizio Bina
Fabrizio Bina

Apparte il tuo italiano assolutamente scandaloso, parlare di liste di proscrizione in questo caso significa semplicemente vergognarsi di aver votato una schifezza assoluta e pretendere di passare inosservati.

Fabrizio Bina
Fabrizio Bina

Se facessero una riforma per abolire istantaneamente gli ignoranti, i qualunquisti e i i figli di Brunetta tu saresti immediatamente smaterializzata. E quella sì che sarebbe una ottima riforma.