•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: lunedì, 13 luglio, 2015

articolo scritto da:

Sondaggio M5S (Demos): l’elettorato M5S è trasversale e interclassista (13/07)

Sondaggio M5S: la tabella mostra le intenzioni di voto per categorie socio-economiche degli elettori 5 Stelle

Sondaggio M5S: i Cinque Stelle guadagnano 5 punti rispetto a Giugno 2015

Puntuale, precisa e approfondita come sempre l’analisi di Ilvo Diamanti pubblicata quest’oggi (13 Luglio) su Repubblica. Il sondaggio Demos odierno si occupa del Movimento Cinque Stelle descrivendo l’elettorato pentastellato, chiarendo come lo stesso si colloca sulla suddivisione destra/sinistra e analizzando cosa ne pensa delle alleanze, da sempre argomento caldissimo e scottante tra i “Grillini”.

Le principali caratteristiche che il sondaggista evidenzia sono la trasversalità e l’interclassimo di questo elettorato: Il M5s, quindi, appare un vero “partito pigliatutti” (per citare la nota formula di Otto Kircheimer, nella versione di Arturo Parisi). Per questa ragione, è costantemente in bilico fra diverse scelte, diverse opzioni. Politiche e di valore. Populista e popolare, a seconda dei casi – e delle convenienze. Intransigente e tollerante, al tempo stesso, verso gli immigrati. Ma anche verso i diritti dei gay. Ostile verso la UE e l’euro. Comunque, contrario ai privilegi dell’impiego pubblico. Deciso a “spianare” i campi Rom. E, invece, favorevole al reddito di cittadinanza. Quindi, ad allargare il Welfare. Insomma, la proposta politica del M5s presenta una miscela di elementi diversi. E contrastanti.  

Queste righe riescono a riassumere la forza, il potenziale ma anche le fragilità e i problemi di questo non-partito costretto, a volte, proprio a causa di queste caratteristiche, a cambiare idee e strategie per non perdere pezzi di elettorato.

Sicuramente anche la rilevazione attuale testimonia l’ottimo momento per il partito di Beppe Grillo: rispetto a Giugno scorso guadagna il 5,0% e si attesta, secondo Demos, al 26% toccando addirittura il 38,4 % tra gli imprenditori e i lavoratori autonomi e il 38,2% tra gli studenti. Il Movimento vola anche tra gli impiegati, gli insegnati, i tecnici e funzionari attestandosi al 36,6% e tra gli operai al 34,0%. Per Di Maio, Di Battista e compagnia le cose vanno, invece, malissimo tra i pensionati (8,8%) e le casalinghe (18,2%).

 

Sondaggio M5S: la tabella mostra le intenzioni di voto per categorie socio-economiche degli elettori 5 Stelle

Sondaggio M5S: un elettore su tre si dichiara di sinistra/centro-sinistra

Uno dei mantra del Movimento è sicuramente il rifiuto di accettare il dualismo destra/sinistra ma come si collocano gli elettori “grillini” su questa decisione? La fetta maggiore, pari al 35%, accetta il superamento delle categorie politiche e si dichiara esterna a queste, mentre un elettore su tre si dichiara di sinistra/centro-sinistra ma allo stesso tempo il 21% afferma di essere di destra/centro-Destra. A livello partitico si evidenzia una certa contiguità, anche se può sembrare paradossale, sia con la Lega di Salvini, antipolitica e di Destra,  sia con la sinistra radicale e  Sel.

Sondaggio M5S: gli elettori del Movimento sono per il 35% esterni al concetto destra/sinistra

L’ultimo grafico si occupa di un altro argomento tabù: le alleanze. Il 38% degli intervistati crede sia giusto cercare intese ma solo su specifici provvedimenti,  il 28% sostiene che non si debbano cercare intese con nessuno mentre il 28% crede sia il caso di formare alleanze, anche a livello nazionale, per iniziare a governare il Paese.

 

Sondaggio M5S: il grafico mostra come gli elettori Cinque Stelle sono favorevoli ad intese ma non accordi

In chiusura è bene sottolineare l’ardito ma interessante parallelo con cui Diamanti descrive e analizza il Movimento Cinque Stelle: una Contro-Democrazia Cristiana dei nostri tempi. La CDC. Anche se, va chiarito subito, il M5s non può dirsi “cristiano”. Perché è laico, privo di connotazioni confessionali… 

La CDC – senza la C. impegnata a sorvegliare assai più che a governare. Contrassegna la nostra democrazia ibrida. Affollata di post-partiti, guidati da post-leader post-ideologici. Faticosamente intenti a personalizzare una politica senza personalità. In questo tempo senza politica.

 

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Termometro delle Voluttà

Donnie Trumpo

Donnie Trumpo

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

42 Commenti

  1. Walter Tizzano ha scritto:

    D’altra parte anche la stupidità lo è ?

  2. Simone L'Uschi ha scritto:

    come i cretini, del resto.

  3. Eugenio Segalerba ha scritto:

    Il populismo è trasversale

  4. Irene Moretto ha scritto:

    La spocchia invece sta tutta da una parte …..per fortuna !!!!!

  5. Vito Casale ha scritto:

    Pensionati e casalinghe proprio no! Per fortuna

  6. Luca PhilFree Lorenzelli ha scritto:

    Che commenti che leggo qua…si vede che voi siete intelligenti..la qualità delle vostre analisi politiche vi qualifica…come siete ridotti a dare degli stupidi e dei cretini a milioni di persone solo perché non votano più quelle farse di partiti di destra e sinistra? Siete solo dei poveretti.

  7. Fabrizio Bina ha scritto:

    Malaffare, squadrismo, connivenza, servilismo verso le banche invece sono appannaggio esclusivo del PD e dei suoi leccapiedi.

  8. Simone L'Uschi ha scritto:

    invece ti sbagli, cretino.

  9. Cristaldini Roberto ha scritto:

    Meno male che nonostante tutto c ‘e’ chi si occupa di governare e assumersene le responsabilità anche per chi capisce davvero poco

  10. Francesco Guerrisi ha scritto:

    In questi commenti si nota la mancanza di analisi minimale di ciò che è successo negli ultimi 20 anni…
    Non vi siete accorti che i partiti, PD in testa, hanno divorato l’Italia, fingendosi alternativi di giorno, ma consociativi di notte.
    Avete abboccato all’amo della contrapposizione sinistra/destra e continuate a crederci.
    Vi fidate nonostante tutto delle parole dei vecchi politici ma non credete ai fatti reali che il M5S sta portando avanti con coerenza e lealtà.
    O siete complici perché invischiati nel sistema, o disinformati, oppure…non saprei, non riesco a comprendervi.

  11. Luca PhilFree Lorenzelli ha scritto:

    tanto son bravi solo a dare degli stupidi agli altri senza porsi domande. D’altronde è fisiologico, è tipico delle persone da poco conto dar degli stupidi a raglio senza accorgersi che è cosa da stupidi e saccenti il giudicare senza cercare di capire. Io da un pò’ li blocco quelli che offendono direttamente s(come quello che ha risposto la mio commento) senza argomentare, piano piano faccio una scrematura dei commenti e almeno filtro un pò di inutilità. Mi piacciono le critiche serie non le offese a prescindere…LESS IS MORE 😉

  12. Vincenzo Nigro ha scritto:

    E allora? Quale è la novità? Amano il rischio come i greci.

  13. Alberto Tosetto ha scritto:

    Insomma i coglioni ci sono ovunque

  14. Erik Zucchi ha scritto:

    Non riesco a capire come si possa ancora a votare 5stelle o Salvini dopo aver visto cosa succede in grecia con le loro politiche economiche fantasiose antieuro. È gente che vuole male all’Italia.

  15. Mimmo Ristori ha scritto:

    Gli italiani non sanno più a che santo votarsi!

  16. Cristaldini Roberto ha scritto:

    Solo protesta, urla, insulti, benealtrismo, contributi seri e percorribili alle riforme zeri. Si fa da soli se si ha il 51 %. Ma le riforme non le volete siete in sostanza i difensori delle caste e al servizio della conservazione

  17. Riccardo Pibiri ha scritto:

    Che novità, il qualunquismo è una piaga che colpisce tutti i settori da tempo.

  18. Luca Traversi ha scritto:

    E a noi. ……..

  19. Demetrio de Stefano ha scritto:

    Salvo un anno Renzi il PD non ha governato cioè Monti PDL Lega.

  20. Francesco Guerrisi ha scritto:

    Roberto sono state presentate centinaia di buone leggi o emendamenti, ma poi la maggioranza ignobile PD-Ncd fa ciò che vuole…
    Però il solo fatto che nei primi 3 giorni della legislatura, gli eletti del M5S abbiano fatto vedere che si può rinunciare al finanziamento pubblico e a due terzi dello stipendio, senza leggi con la semplice volontà, dovrebbe farti riflettere…

  21. Francesca Volando ha scritto:

    Nota bene: la percentuale di aderenti al 5 stelle e inversamente proporzionale al numero di ore che la gente passa davanti alla tv……

  22. Emanuele Casadio ha scritto:

    Senza idee stabili è facile avere una preferenza trasversale. In base a quello che decide La Rete possono cambiare casacca in due secondi.

  23. Sergio Failla ha scritto:

    Ciò dimostra come l’idiozia sia un male diffuso!

  24. Sergio Failla ha scritto:

    Guerrisi avete solo tanta rabbia che ci sia un partito di sinistra al governo e che stia facendo bene. Siete dei fascistelli inconsapevoli, ma non durerete a lungo, la storia vi ha già superato e la Grecia è uno dei tanti esempi.
    Ps il finanziamento pubblico non lo avete avuto perché non avete uno statuto, basta con questa bufala che avete rifiutato. Ormai lo sanno pure i bambini. E comunque visto il nulla cosmico che producete anche solo gli stipendi da oltre 9000 euro al mese che si intascano Dibba&Co sono soldi sprecati

  25. Francesco Guerrisi ha scritto:

    Failla,
    Sta difendendo obiettivamente l’indifendibile, il PD non è più un partito di sinistra se è alleato con NCD, quando serve con Forza Italia, con Verdini…
    Avete strappato ai lavoratori l’art 18, fatto il Jobs Act creando i nuovi schiavi, avete distrutto la scuola pubblica e fatto scempio della Costituzione… un partito di sinistra non avrebbe fatto queste cose…lei o è un troll o ha interessi, non posso pensare altro.

  26. Consuela Valentino ha scritto:

    Sa facendo bene il Pd di Renzi? MI elenchi soltanto una cosa buona?

  27. GennaroRossi ha scritto:

    c’è un partito di sinistra al governo ? e da quando ? non lo sapevo . Il resto sono tutte frasi trite e ritrite “non durerete a lungo ” da quando lo dite ? dal 2012 ???
    PS : <<Ps il finanziamento pubblico non lo avete avuto perché non avete uno statuto, basta con questa bufala che avete rifiutato. Ormai lo sanno pure i bambini.>>—> SCRIVI ” statuto m5s ” su google così ti accorgi dell’ennesima fdm che hai fatto . 
    saluti

  28. Cristaldini Roberto ha scritto:

    Francesco se non si ha maggioranza assoluta ma si vuole davvero cambiare si media. Volete cambiare tutto affinché niente cambi

  29. Cristaldini Roberto ha scritto:

    La miglior prova che Renzi stia facendo bene sta proprio nella vostra contrarietà alle riforme, art 18 , sacrosanto, casta degli insegnanti, uno stipendificio ecc ecc

  30. Francesco Guerrisi ha scritto:

    Roberto abbiamo punti di vista differenti…però non mi dica che lei è di sinistra.

  31. Mirko Cecchini ha scritto:

    Chi non conosce le cose, ne ha paura. Chi non sa a cosa servono le banche, le dipinge come il diavolo in persona.

  32. Sergio Failla ha scritto:

    Signor Guerrisi il job act, per farle un esempio da diritti a chi non ne avrebbe avuti mai col vecchio sistema. Altro che art 18, una chimera per tantissimi giovani. La scuola introduce merito e gli stessi docenti lo sanno, quelli validi infatti sostengono la riforma e dire che si è introdotto il preside che assumerà gli amici significa mentire e non aver nemmeno letto il DDL. E comunque anche se il 50% dei presidi non fosse limpido, mi chiedo quanti docenti incapaci ci siamo subiti nelle scuole? Introdurre il concetto del merito e far decadere lo stipendio legato all’anzianità e non alla capacità è di un rivoluzionario totale nel settore pubblico dove tutto è diritto e nulla è dovere, rispetto le sue idee ma non credo che lei sia davvero informato su tutto.

  33. Mattia Ferraris ha scritto:

    tutti i partiti sono ormai interclassisti …non esistono più partiti ‘operai’ e partiti ‘borghesi’…

  34. Vuolo Rosario ha scritto:

    I sondaggi sono sogni che spesso rimangono nel cassetto , al massimo si avvicinano.

  35. Pierfrancesco Catapano ha scritto:

    anche bimbominkista, gomblottista, fancazzista… come tutti gli ismi qualcosa di negativo e moda, chi più chi meno.

  36. Vincenzo Moncada ha scritto:

    È difficile cambiare l’Italia mettendo insieme un esercito di scontenti senza arte nè parte!

  37. Fabrizio Chimenti ha scritto:

    il problema sono pensionati e casalinghe…

  38. Sergio Floris ha scritto:

    Che rinunciano ai 2/3 dello stipendio è falso. Che nn prendono il finanziamento è vero non ne hanno diritto nn avendo uno statuto. Detto questo eticamente è anche una bella cosa ma nn risani così lo stato. È solo uno specchietto x le allodole.

  39. Francesco Guerrisi ha scritto:

    Per ciò che riguarda lo stipendio, è tutto documentato sul sito tirendiconto e ci sono i bonifici verso il Fondo per le Micro imprese presso il Ministero dell’economia.
    Il Finanziamento Pubblico era facilmente “prendibile” basta un semplice atto notarile.
    Ora se lei vuol credere o far credere a cose non vere, faccia pure.

  40. Nicola Zano ha scritto:

    La statistica dice che i pensionati non amano i cambiamenti, al di là del giudizio sul moVimento, che non c’entra nulla.

  41. Alessandro Soranzo ha scritto:

    Si ma ne sono praticamente esclusi i pensionati e perde sulle casalinghe e altre categorie……….nn ha fidelizzato i suoi elettori altrimenti sarebbe al 60 per cento…..molto volatile …….

Lascia un commento