•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 15 luglio, 2015

articolo scritto da:

M5S ed Euro, Grillo appoggia Savona: “Piano B per uscita, Germania inaffidabile”

vatileaks 2, tarcisio bertone, beppe grillo

Preparare un piano B per l’uscita dall’euro. E’ l’idea dell’economista nonché ex ministro Paolo Savona, condensato nel suo ultimo pamphlet – intitolato “J’accuse. Il dramma italiano di un’ennesima occasione perduta” – i cui punti chiave sono stati rilanciati e condivisi sul blog ufficiale del leader del M5S Beppe Grillo. La necessità è dunque preparare un’alternativa, perché “Se dovessimo essere colti impreparati sarebbe veramente un dramma”.

Come scrive Savona, “La Germania ha dichiarato che ha perso la fiducia nella Grecia di Tsipras. Questa dichiarazione fa perdere definitivamente fiducia nella Germania di Schäuble o, più esattamente, conferma che la Germania non è partner affidabile nella costruzione dell’Europa unita”.

Tra i punti condivisi da Grillo, c’è la necessità di non svendere il patrimonio pubblico, che sta avvenendo “per finanziare spese correnti dello Stato centrale e periferico, scavando una fossa ulteriore per far cadere il nostro debito pubblico”. E ancora: “L’alto debito pubblico italiano è la chiave di ricatto dell’Europa per indurci a ‘fare le riforme’ e permettere che al potere in Italia restino coloro che hanno propiziato e perpetuato questa condizione di sudditanza internazionale per stare al governo”. Ciò che andrebbe fatto, secondo Savona, è invece “la confluenza del patrimonio dello Stato in un Fondo simile a quello richiesto dall’Eurogruppo alla Grecia, gestito da persona autorevole, nel quale far confluire il patrimonio dello Stato senza alienarlo, ponendolo a garanzia del rimborso di un debito pubblico con scadenze più lunghe delle attuali (abbiamo indicato 7 anni, ma possono essere di più), offrendo un rendimento pari all’inflazione più 0,20% dell’eventuale tasso di crescita del PIL (visto che la Commissione e Renzi dicono che la crisi è superata e la ripresa è in atto)”.

schaeuble euro

Euro, Savona si scaglia contro la Germania e Schäuble

Savona non punta il dito contro la Cancelliera Angela Merkel, bensì contro il suo ministro delle Finanze, Wolfgang Schäuble: “La mia insistenza nel non attribuire alla Merkel la responsabilità della vicenda è dovuta alla conoscenza delle vicende dei Cristiano Democratici tedeschi che vide Schäuble, delfino del prestigioso Cancelliere Kohl con il quale restò coinvolto negli scandali finanziari del Partito, sorpassato dalla Merkel. Egli è stato protagonista della riunificazione tedesca e, nel corso di questa storica operazione, Schäuble fu oggetto di un vile attentato che lo privò dell’uso delle gambe costringendolo su una carrozzella”.

Nel parlare del ministro tedesco, Savona non usa mezzi termini: “Alla sua ambizione personale ha perciò aggiunto il diritto a un compenso, quello di essere nominato Cancelliere; la crisi greca è l’occasione che gli è stata offerta di cavalcare il 70% dei tedeschi contrari ad assistere la Grecia e favorevoli a gestire l’euro in modo diverso dal marco tedesco”. Una strategia che non solo “è uno dei cardini del Piano Funk, ministro dell’economia nazista, che suscitò le preoccupazioni dell’Ambasciatore italiano a Berlino che avvertì Mussolini dei rischi insiti nel progetto” ma che porta alla “auto proclamazione della Germania come paese d’ordine dell’Europa”. Un punto evidenziato con la crisi greca e che ha portato Berlino ad avvertire gli altri partner, a partire dall’Italia, “di cui è noto che i tedeschi non si fidano per le passate esperienze”.

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Termometro delle Voluttà

Donnie Trumpo

Donnie Trumpo

articolo scritto da:

25 Commenti

  1. Erik Zucchi ha scritto:

    Io il piano B l’ho pronto da un pezzo. Se un partito antieuro vince le elezioni ritiro tutti i miei risparmi e porto tutto all’estero prima che qui mi chiudano le banche.

  2. Vittorio Cobianchi ha scritto:

    Infatti. La Grecia è stata costretta a rimanere nell’euro proprio per quel motivo. È strano che questi geni dell’economia non capiscano una cosa così semplice come il bank run. Qualsiasi economia che volesse uscire dall’euro per ottenere vantaggi speculativi dovrebbe farlo dalla sera alla mattina, o dovrebbe andare avanti per mesi con le banche bloccate come la grecia.

  3. Vittorio Cobianchi ha scritto:

    (Non parlo di Grillo, che non è un genio di nulla, ma di Savona)

  4. Nicola Romano ha scritto:

    E’ lo stesso piano di Grillo e Casaleggio.Hanno pregato chi di dovere,di avvertirli subito.sarebbero il primo e il secondo a ritirare i loro quattrini.

  5. Piero Avella ha scritto:

    Ma lui i soldi dove li tiene?

  6. Tommaso Magistretti ha scritto:

    Ovvio. La cosa più idiota che uno possa fare è far un referendum sull’euro.

  7. Luca Traversi ha scritto:

    Perdonali perché non sanno quello che dicono………

  8. Viller Roncati ha scritto:

    vai farti le pippe..

  9. Paolo Minioni ha scritto:

    il problema non è l’euro…ma i politici fannulloni votati dagli italiani…ma nessuna ricorda il parlamento della padania..i bunga bunga e altre cazzate? abbiamo perso 20 anni e non saranno i grillos ..i salvinos e i podemos che ci salveranno

  10. Federico Maestri ha scritto:

    Quando Grillo parla di economia, una moneta si suicida.

  11. Giancarlo De Luca ha scritto:

    Ha ragione chi lo critica sono coloro che hanno il portafoglio ancora pieno o guarda alla politica come un tifoso di calcio, ma non importa Non è una novità gli italioti sono tutto in torno a noi!!

  12. Dario Garimoldi ha scritto:

    e le sedi dei ministeri a Monza?

  13. Dario Garimoldi ha scritto:

    In Svizzera?

  14. Vanni Mancini ha scritto:

    Un invasato

  15. Adriano Buoso ha scritto:

    L’unico sbruffone teatrale pericoloso, perché ignorante, sei tu!

  16. Carnazzola Franco ha scritto:

    è arrivato il salvatore della patria ma per favore nasconditi Grillo!!!

  17. Isi Giampi ha scritto:

    Referendum x l’uscita dei 5S dal parlamento x inizia.

  18. Giancarlo Patti ha scritto:

    Grillo sei sempre un buffone che smette mai di sparare minchiate. Mi piacerebbe vedere per un solo giorno l’Italia fuori dall’Euro e poi vedrai come saranno contenti gli italiani

  19. Salvino Cognata ha scritto:

    Savona, chi?

  20. Alessandro Carli ha scritto:

    Voi che commentate siete il vero problema dell italia, una nazione senza speranza che ha voi come elettori tipo di Renzie e Berlusconi. Se siamo in queste condizioni è solo colpa vostra. Complici del sistema che non volete cambiare

  21. Giacinto Longaretti ha scritto:

    contro quel ministro ci sono anch’io ma,Beppe,quando incontri un tecnico a te vicino,non prendere per oro colato tutto quello che dice,perche’ se la Grecia non vuole uscire dall’euro e dall’europa ci sasra’pure qualche perche’no?

  22. Pietro Pirozzi ha scritto:

    Il problema non è l’euro ma i politici, certo le banche che fanno speculazione giustamente le gestiscono i politici tristezza portami via

  23. Pietro Pirozzi ha scritto:

    Fateci una gentilezza, dato che volete crepare per l’euro invece di Cianciana trasferitevi oggi in Grecia. Li avrete tutta la moneta unica di codesto mondo

  24. Erik Zucchi ha scritto:

    Pietro non si tratta di voler morire per niente, ma di proteggere i nostri risparmi nella consapevolezza che in’uscita dall’euro sarebbe una Caporetto per il paese. In ogni caso ne grillo ne Salvini hanno lo spessore e il profilo adatto per portare a termine un’operazione così complessa. Farebbero solo disastri.

  25. Trevisani Giuseppe ha scritto:

    Questo disgaraziato, ignorante, prepotente e sciocco, sta facendo di tutto, e trova pure il Savona di turno che lo appoggia con stupidaggini finanziarie, per imporci quella DOLCE RECESSIONE che ha sventolato, e mai spiegato di cosa sitratta, a destra e a manca insieme ai suoi leccapiedi, tra i quali Travaglio, durante la campagna elettorale, per impoverire il paese e farlo diventare piu servile al suo potere di quanto servile in generale sia già. Dolce recessione significa: Fai un pieno di benzina alla settimana? Da domani uo ogni 2 settimane, Mangi la carne 3 volte alla settimana? Da domani la mangerai 3 volte ogni 2 settimane. Tutto quello che compri ora nella settimana con la Dolce recessione lo comprerai per 2 settimane, perchè il danaro che avrai da spendere sarà la “metà” di quello che hai ora per una settimana. Questo e l’obbiettivo del comico genovese!! Quindi voi che avete votato M5s fateci su un pensiero, Ragionate!!!!!

Lascia un commento