•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: lunedì, 20 luglio, 2015

articolo scritto da:

Cancellazione IMU, la stoccata dell’ex ministro Visco: “Ingiusto ed inaccettabile”

renzi imu visco

“Abolire la tassa sulla prima casa è ingiusto ed inaccettabile”. Parola di Vincenzo Visco, ex ministro del Tesoro nei governi di centrosinistra e dipinto a più riprese negli anni dal centrodestra come il “vampiro” delle tasse. Intervistato dal quotidiano Repubblica, Visco stronca la proposta avanzata dal premier Matteo Renzi, considerandola un’idea troppo di destra persino per i democrats statunitensi: “Obama non lo avrebbe fatto. In America questa è la filosofia economica dei tea party”.

Visco spiega il suo pensiero: “Le prime case non sono tutte uguali. La mia casa a Roma vale circa un milione, la villa di Arcore ne varrà dieci e un appartamento in periferia vale 100 o 200 mila euro. Un fisco che tratta questi patrimoni nello stesso modo è un fisco profondamente ingiusto”. Una modifica opportuna potrebbe essere “mettere un tetto che consenta di escludere dalla tassa sulla prima casa i redditi bassi”.

vincenzo visco imu

Visco e l’IMU

Visco rifiuta l’appellativo di PD quale partito delle tasse, rispolverato proprio dallo stesso Renzi: “Non capisco perché dobbiamo accettare quell’accusa. Obama fa pagare le tasse ai ricchi per finanziare il welfare. Così fanno i partiti di centrosinistra in tutto il mondo. Non sbandierano slogan contro le tasse”. E chiede a Renzi sforzi maggiori su altri versanti, come per esempio quello della lotta all’evasione: “siamo al secondo posto per entità dell’evasione fiscale, siamo dietro solo alla Grecia”. E bacchetta il governo: “In occasione della discussione dell’ultima manovra il governo ha detto no a una proposta che prevedeva la trasmissione telematica dei dati in modo da poter controllare in tempo reale tutta la filiera dell’Iva. Una norma che avrebbe consentito di ottenere introiti per una quarantina di miliardi”.

Visco precisa di non essere contrario all’abbassamento delle tasse – “Non ho detto questo. Ho detto che è ingiusto ridurle con quei provvedimenti” – e di condividere l’idea di Renzi di porre in primo piano la riduzione del debito anziché il rispetto dei parametri europei, ammesso che “a Bruxelles ce lo lascino fare…”.


Referendum, Sgarbi: “Ha vinto Renzi. Ecco perchè” – CLICCA IL VIDEO

Referendum, Sgarbi: "Ha vinto Renzi"

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

6 comments
Maria Damaso
Maria Damaso

torniamo alla vecchia ICI di Visco, era la migliore e la più equa

Giancarlo De Luca
Giancarlo De Luca

Sì smentiscono da soli questa è la fine delle cazzate cazzate di renzusconi

Giambattista Pisasale
Giambattista Pisasale

fantastico, e come mai NESSUNO chiede le coperture? ahahahahah l'informazione italiana è in mano ad un pugno di buffoni

Francesco Olandese
Francesco Olandese

Peccato che la rendita catastale di una casa di periferia sia spesso più alta di una casa del centro, nonostante il valore di mercato sia ovviamente più basso. Il catasto è vecchio come il cucco, se non si cambia quello (e la riforma è partita) la tassa sulla casa è senza dubbio la tassa più iniqua che esista. Io abito a Torino in piena periferia e la mia rendita catastale è più alta di persone che conosco e che abitano in centro: questo è equo? A me non pare.