•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: lunedì, 20 luglio, 2015

articolo scritto da:

Patto con gli italiani, braccio di ferro tra Renzi e minoranza Pd

Continua il braccio di ferro all’interno del Partito democratico tra la minoranza dem e il Segretario-Presidente Matteo Renzi. Questa volta, oggetto del contendere è la riduzione delle tasse che il premier ha annunciato lo scorso sabato all’Assemblea Nazionale del partito e ribadito poi in un’intervista rilasciata domenica al Tg2. Una “rivoluzione copernicana del fisco”, come l’ha definita Renzi, che passa dall’abolizione della tassa sulla prima casa nel 2016, all’intervento su Ires e Irap nel 2017, fino ad arrivare ad interventi sull’Irpef e sulle pensioni alla fine della legislatura, nel 2018. A questo progetto, il ministero dell’economia starebbe lavorando già da sei mesi, al fine di trovare i fondi necessari a coprire il piano (45 miliardi di euro in tre anni).

L’altolà di Bersani

A soffiare sul fuoco delle polemiche è l’ex segretario del PD, Pierluigi Bersani, che stamane sul suo profilo Facebook ha affermato “è sacrosanto ridurre il carico fiscale ma c’è modo e modo e bisogna finalmente discuterne sul serio. Non si vorrà certo tirare la volata al modo della destra!”. Bersani, inoltre, ha invitato a leggere l’intervista rilasciata oggi su Repubblica dall’ex ministro dell’economia, Vincenzo Visco, il quale ha criticato duramente la rivoluzione copernicana caldeggiata dal premier per il mancato riferimento alla lotta all’evasione fiscale, definendo “ingiusta e inaccettabile politicamente” l’eliminazione della tassa sulla prima casa.

Fassina: “Programma Pd uguale a quello del Pdl”

Anche l’ex PD Stefano Fassina ha criticato la proposta del premier: “Dopo Job Acts e legge scuola – ha affermato su Twitter l’ex viceministro dell’economia – per continuare a applicare il programma del Pdl su tasse su casa, il Pd chieda mandato agli elettori”.

Scambio riforme-diminuzione tasse

Secondo quanto riportato da Repubblica, il premier avrebbe chiesto alla minoranza del suo partito di appoggiare il DDL Boschi in cambio dell’approvazione del programma di riduzione delle tasse nella prossima legge di Stabilità. La minoranza dem, tuttavia, ha subito bollato come “ricatto” le intenzioni di Matteo Renzi.

Barbagallo (Uil): “Programma positivo”

Una delle poche voci fuori dal coro delle polemiche è quella del segretario della Uil, Carmelo Barbagallo, che ritiene positiva la rivoluzione fiscale di Renzi, a patto però che sia “strutturale e non un bonus, e che distingua tra case e redditi dei proprietari di case, perché una generalizzazione crea iniquità”.

Francesco Ferraro

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Termometro delle Voluttà

Donnie Trumpo

Donnie Trumpo

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

10 Commenti

  1. Scordo Pietro ha scritto:

    braccio di ferra con bersani…ma mi faccia il piacere..

  2. Arcuri Adriano ha scritto:

    Hahahahahajhahah

  3. Giancarlo De Luca ha scritto:

    Che fanno la gara per chi piscia più lontano?

  4. Giancarlo Penasa ha scritto:

    discutiamone pure ma facciamolo

  5. Francesco Olandese ha scritto:

    Cazzo ma ci vuole tanto a dire “riduzione delle tasse? ok, ottimo” in un paese che ha una delle pressioni fiscali più alte d’Europa? Subito mille distinguo, mille benaltrismi, ma far respirare il ceto medio che paga le tasse per tutti da sempre fa così schifo? Miseria, ma dobbiamo sempre passare per quelli che le tasse le mettono e basta? Non li capisco più Bersani e compagnia, davvero faccio fatica a trovare un senso a questa contrapposizione a prescindere su qualsiasi cosa!

  6. Maurizio Monina ha scritto:

    Se continuate così presto tornerà’ al governo la destra o ancora peggio vi andrà 5stelle’!!

  7. Milena Ortalda Algostino ha scritto:

    Renzi e’ sicuramente il soggetto politico piu’ criticato qualsiasi cosa dica o faccia che abbia mai visto. Quando e’ stata reintrodotta la tassa sulla prima casa tutti, ma proprio tutti, a dare addosso. Ora di nuovo tutti, ma proprio tutti, a dare addosso per il motivo contrario. Ma il contesto e’ indubbiamente diverso, indubbiamente di riforme, puo’ essere un provvedimento temporaneo per far ripartire un immobiliare totalmente al palo e nel frattempo trovare altre strade di detassazione e alleggerimento fiscale, in parte gia’ individuate. Ma no, tutti contro: ne deduco che in questo momento politico dare addosso a Renzi e’ sicuramente la cosa piu’ facile e divertente per tutti, la scelta piu’ cool.

  8. Valeria Nari ha scritto:

    A Bersani e min dem non va bene nulla di ciò che dice Renzi , probabilmente hanno il timore che riesca dove loro hanno fallito .

  9. Marco Angius ha scritto:

    Renzusconi

  10. Felice Galifi ha scritto:

    ber 6peggio di un bambino

Lascia un commento