•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 24 luglio, 2015

articolo scritto da:

Sondaggio Euromedia, per metà italiani i no euro non possono governare in modo affidabile (24/07)

sondaggio Euromedia, torta con spicchi arancio e blu e percentuali

Sondaggio Euromedia, per metà italiani i no euro non possono governare in modo affidabile

Le vicende economiche della Grecia, con gli accordi strappati a uno Tsipras costretto a rimangiarsi il rifiuto tra l’altro appoggiato dai greci con il No al referendum, continuano a interessare i nostri istituti di sondaggi, soprattutto per l’impatto che possono avere sulle vicende nostrane e di altri Paesi europei in condizioni simili alle nostre.

Così un sondaggio Euromedia ha chiesto se quello accaduto nelle ultime settimane è stato un tentativo di salvare l’Europa e l’euro o una sorta di colpo di Stato ai danni della Grecia, come denunciato da molti su twitter per esempio con l’ashtag @thisisacoup, o un modo per salvare la Grecia.

La maggioranza relativa, il 43,5%, pensa che si sia provato a salvare l’Europa, e per il 21,5% a salvare la Grecia. Solo un 25,7% pensa sia stato un colpo di Stato ordito dalla Germania

 

sondaggio Euromedia, tabella con riquadri arancio e blu e perecentuali

Secondo il sondaggio Euromedia comunque da questi accordi o non esce vincitore nessuno, per il 26,4% o la Germania di Merkel e Schauble, per il 26,1%. Solo l’8% pensa che il vincitore sia il popolo greco o Tsipras, per il 5,3%, o addirittura Varoufakis, il 3,2%. Il 12% ritiene che a vincere siano state le banche private, e per il 6,9% Mario Draghi

sondaggio Euromedia, tabella con percentuali

In ogni caso la stragrande maggioranza ritiene che Renzi non abbia svolto alcun ruolo da protagonista del compromesso greco, non abbia contato nulla, mentre un 10% circa pensa abbia aiutato le posizioni della Merkel e un altro 10% quelle di Tsipras

sondaggio Euromedia, tabella con quesiti sulla Grecia e percentuali

Sondaggio Euromedia: per gli italiani posizioni dei no euro indebolite dopo le vicende greche

Per una maggioranza relativa di italiani, il 42,7% contro il 35,2%, il fronte No euro dopo l’accordo greco è più debole, mentre una minoranza pensa che l’umiliazione di Tsipras abbia compattato e rafforzato coloro che sono contro la moneta unica.

sondaggio Euromedia , tabella con domande e pecentuali

Opinione confermata anche nella domanda sull’affidabilità di movimenti come Lega, M5S, Front National, Podemos, Syriza, come forza di governo alternativa: ben il 49,7% risponde di no, mentre solo un terzo pensa possano un domani governare bene i rispettivi Paesi

sondaggio Euromedia, torta con spicchi arancio e blu e percentuali

Sondaggio Euromedia: M5S ancora in aumento, al 24,4%

Passando alle intenzioni di voto, il Pd rispetto alle ultime rilevazioni di due settimana fa rimane all’incirca stabile, fermando la propria caduta, ma il  dato più significativo è l’ennesimo progresso del M5S che sale del 1% al 24,4%, mentre la Lega Nord va al 15,6%, +0,5%, e Forza Italia prosegue il proprio declino, al 12,7%, -0,5%

Tra i partiti minori sempre bene Fratelli d’Italia al 4,3%, mentre sono in deciso calo SEL e le altre forze di sinsitra che insieme arrivavano al 7,8% due settimane fa e ora solo al 7,2%

Infine Area Popolare (NCD+UDC) scivola al 2,5%

sondaggio Euromedia , tabella con percentuali dei partiti e simboli

Risulta in calo anche la fiducia verso Renzi e il governo, su livelli che Berlusconi aveva a metà mandato, il 32,2% per il premier e il 25,3% per il governo. Come si vede è il risultato di un calo continuo, di pochi decimali ma costante, da giugno in poi.

sondaggio Euromedia , curva della fiducia, arancione e al ribasso

Fiducia bassa che si percepisce anche nell’affidabilità delle promesse di taglio delle tasse, TASI prima e poi IRPEF e IRAP, effettuate da Renzi. Solo il 27,9% le ritene affidabili e veritiere, e ben il 64,1% non ha alcuna fiducia che questi tagli avverranno veramente

sondaggio Euromedia , torta cn spicchi blu e arancioni e percentuali sula fiducia


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

30 comments
Pietro Pirozzi
Pietro Pirozzi

sondaggio fazioso e senza senso, andiamo al voto e vediamo se vincono i SI o i NO

Pietro Pirozzi
Pietro Pirozzi

invece i SI euro sono bravissimi a governare, sopattutto Bravissimi a drenare ricchezze dal baso verso l'alto #brava!

Sergio Hóng Radano
Sergio Hóng Radano

I no euro? ahah, mafiosi e fascisti, sono degli invasati. Il problema dell'Europa sono Italia, Grecia e Spagna, i più arretrati in pratica, è inutile cercar responsabilità altrove, l'Italia è un paese incapace.

Adriano Buoso
Adriano Buoso

Un conto è abbaiare alla luna e un conto è amministrare, ancor peggio governare! Il movimento 5 zucche vuote è ideologicamente inadatto!

Piero Lampis
Piero Lampis

Nel mondo sono in corso profondi cambiamenti sociali ed economici, conseguenze della globalizzazione. Le nazioni europee come le abbiamo conosciute fino ad oggi, non esisteranno più, saranno relegate a un ruolo marginale, una sosta di regione nello stato. Piaccia o non piaccia il processo di unificazione europea è irreversibile perché la decisione è stata presa e non si può tornare indietro, e vista la situazione finanziaria italiana sarebbe una catastrofe sociale tornare indietro. Ci sono anche positività da considerare, non tutti i mali vengono per nuocere: visto che i compiti per le vacanze non li facciamo da soli ci pensa "la maestra europa a farci diventare più diligenti e preparati."

Antonio Silvestre
Antonio Silvestre

quanto vale questo post? possibile che gli italiani siano così ..."imbecilles"? Chiunque può governare applicando la semplice politica del rifiuto della servitù finanziaria. in poche parole, la politica di..."farsi i cazzi propri"

Carla Santoni
Carla Santoni

d'accordissimo, sono parolai che buttan giù cose senza senso solo per racimolare voti

Nicola Michele Donvito
Nicola Michele Donvito

Diciamo che se tutti fossero informati seriamente sul vero scopo per il quale hanno creato l'euro e ci hanno costretto ad usarlo facendoci credere che fosse cosa buona e giusta, tutte le persone oneste vorrebbero uscirne all'istante.

Erik Zucchi
Erik Zucchi

Veramente non è l'altra metà, ma solo il 33 per cento, o forse tu includi nei si pure chi non ha risposto?

Giampiero Censorii
Giampiero Censorii

.. i signor No, in generale non possono governare.... o sarebbe meglio non farli governare...

Simone Tuzza
Simone Tuzza

Syryza non è no euro, ma che informazione fate!!

Zulu Guru
Zulu Guru

Giusto.. e' affidabile solo la TrojKa o qualche sua creatura periferica!

Valeria Nari
Valeria Nari

I no euro non sono proprio in grado di governare .

Ketty Gattoronchieri
Ketty Gattoronchieri

Ma quale sarebbe il messaggio che vorreste far passare? Che I 5S non sono Affidabili? Che metà degli italiani è pro euro? O che il PD se la sta facendo sotto.

Erik Zucchi
Erik Zucchi

In caso di ballottaggio tra Renzi e un candidato noeuro, Renzi avrebbe vittoria facile. Troppa paura di finire a fare la coda ai bancomat con le banche chiuse.

Nicola Michele Donvito
Nicola Michele Donvito

E per l'altra metà sì, ma voi media asserviti fate sembrare prevalente e di buon senso l'opinione di chi vuole restarci solo perché disinformato dai media e da libri scritti da venduti al sistema.

Alberto Rilla
Alberto Rilla

Invece Berlusconi e Renzi hanno dato prove eccelse ... ma daiiiii

Domenico Falco
Domenico Falco

no euro vuol dire ben poco e poi tra i citati ci sono delle differenze abissali