•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: lunedì, 19 maggio, 2014

articolo scritto da:

Nencini: “L’Italicum è stato concepito per mettere fuori gioco Beppe Grillo”

“L’Italicum è stato concepito per mettere fuori gioco Beppe Grillo”. Queste le parole con cui il viceministro alle Infrastrutture e ai  Trasporti Riccardo Nencini stamattina ad Agorà, su Rai Tre, ha ammesso le reali intenzioni della riforma della legge elettorale, frutto dell’accordo del Largo del Nazareno fra Renzi e Berlusconi. Disegno di riforma che, dopo l’approvazione alla Camera  e il rinvio della discussione al Senato a dopo le europee, rischia di naufragare sotto i colpi di cannone del Movimento Cinque Stelle di Beppe Grillo.

“L’Italicum era stato concepito per mettere fuori gioco Grillo – ribadisce Nencini – e per ridurre a due, centrodestra contro centrosinistra, un ragionamento che fosse all’interno di una cornice europea, con una proposta di legge che però era troppo debole per raggiungere questo obiettivo” continua Nencini “L’Italicum nasce per mettere fuorigioco il terzo partito e impostare un bipolarismo europeo.

Se Grillo diventa il secondo partito alle Europee l’Italicum cade”. Le prossime elezioni europee dunque non sono solo il test per la tenuta del Partito Democratico e dell’esecutivo Renzi. In bilico anche l’Italicum che, nel caso di una performance eccellente dei pentastellati di Grillo, rischierebbe di non aver più ragione d’esistere. A quel punto, col M5s secondo partito,  l’interlocutore del premier sarebbe Grillo, non più Berlusconi.

37105-berlusconi-renzi-grillo

Timori e dichiarazioni quelle del viceministro Nencini giustificate anche dai sondaggi che, nelle ultime ore, registrano un testa a testa fra Pd e M5S al centro, con il Pd avanti nelle regioni del Nord-Est Italia e la cavalcata inarrestabile del Movimento Cinque Stelle al Sud. Un unico destino per l’Italicum e le prestazioni di Pd e M5s alle prossime elezioni per il rinnovo del Parlamento di Bruxelles. Una sfida a due fra Renzi e Grillo, con Berlusconi sullo sfondo e Forza Italia in rincorsa. A fare eco all’esponente del governo Renzi anche l’azzurro Clemente Mastella: “Il 25 maggio segnerà lo spartiacque della politica italiana, ed è ovvio che, laddove Grillo prenderà molti voti, l’Italicum è completamente fregato” ha ribadito l’esponente Fi.

Condividi su

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

Mai dire Mao

Mai dire Mao

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

43 Commenti

  1. mirco_magri ha scritto:

    TermometroPol pdnetwork Io voto M5S

  2. Bluestyle36 ha scritto:

    TermometroPol pdnetwork ed accadrà esattamente il contrario, risultato frutto di una destra debole che non porterà al #bipolarismo sperato

  3. Paolo D'Eugenio ha scritto:

    Ma và?!? Non se n’era accorto nessuno …

  4. Roberto Cipollone ha scritto:

    vinciamo noi,,,,, e poi so cazzi per voi,,,

  5. Alberto Tosetto ha scritto:

    Ma nemmeno per idea, è identico al porcellum, variano 2 cifre.

  6. Alfredo Bartolini ha scritto:

    ……basta cambiare: Al ballottaggio il primo e il terzo partito arrivato oppure il terzo e il quarto…….

  7. Beppe Roca ha scritto:

    Certo era stato concepito per spolparvi l’osso voi ed il nano

  8. Beppe Roca ha scritto:

    che coraggio lo dice pure

  9. Paolo D'Eugenio ha scritto:

    Oppure al ballottaggio i due partiti più votati ma solo se non iniziano con la M e finiscano con la E.

  10. Paolo Di Manno ha scritto:

    ok… ammesso che sia vero… in piena campagna elettorale è il momento di fare una dichiarazione del genere? …mah…

  11. Paolo D'Eugenio ha scritto:

    Giusto!! Le porcate si fanno … ma non si dicono. Viva la trasparenza e i democratici …

  12. Omar Polaris ha scritto:

    Il tempo passa, e continuo a chiedermi: ma perchè dobbiamo sempre imbarcare socialisti velenosi?

  13. Omar Polaris ha scritto:

    Aggiungo io: se è così preoccupato per le sorti di Grillo lo aiuti lui. Si iscriva al suo partito (pardon, movimento) e lasci in pace il PD

  14. Salvo Marino ha scritto:

    E li chiamano democratici… Forza 5stelle

  15. Pina Barbaro ha scritto:

    magari

  16. Giommaria Derudas ha scritto:

    Mancini sei l’unico socialista rimasto in parlamento , quando ti conviene un giorno sei con Renzi ed un altro con Berlu.

  17. Geggino De Defaultis ha scritto:

    Omar tranquillo il giorno 26 il PD si liquefarrà, Renzi ha già perso contro il m5s, questa volta eliminato l’ex sindaco di firenze chi prenderà il posto? Civati?

  18. Geggino De Defaultis ha scritto:

    Omar tranquillo il giorno 26 il PD si liquefarrà, Renzi ha già perso contro il m5s, questa volta eliminato l’ex sindaco di firenze chi prenderà il posto? Civati?

  19. Nicola Sforza ha scritto:

    Paura eh? 😉 VINCIAMO NOI! VINCERA’ L’ONESTA!

  20. Nicola Sforza ha scritto:

    Paura eh? 😉 VINCIAMO NOI! VINCERA’ L’ONESTA!

  21. Luca Mazzeo ha scritto:

    Eccolo n’antro geniaccio… Nencini, che come al solito cerca di condizionare il PD dall’alto del suo 0,x… -_-

  22. Vanni Mircoli ha scritto:

    oppure il partito che dice più vaffanculo !!! così vincete in qualche modo !

  23. Alfredo Bartolini ha scritto:

    …..oppure quello che nell’ultimo anno ha rubato di puù…..

  24. Dotti Sassari ha scritto:

    già, sono sempre convinti che siano tutti imbecilli

  25. Francesco E Basta ha scritto:

    Ma va? E l’italicum sarà la vostra tomba!

  26. Giulia Veschi ha scritto:

    Gombloddo gombloddo dei poteri forti!!! Che tristezza, gente… Ogni giorno, ogni giorno ne dicono una peggio dell’altra…

  27. Bruno Dezi ha scritto:

    l’avevano capito anche i gatti

  28. Matteo Busoni ha scritto:

    Ma davvero?! E ve lo prenderete nel c..o!! VINCIAMO NOI!!!

  29. Marco Corvi ha scritto:

    DIO VOLESSE…….

  30. Paolo D'Eugenio ha scritto:

    @miccoli … ma li conosci i risultati elettorali del PD? Il premio di maggioranza raddoppia i seggi mica i voti …

  31. Paolo D'Eugenio ha scritto:

    E c’hai capito proprio tutto tu …

  32. Paolo D'Eugenio ha scritto:

    … e quindi, se il vostro alleato B. arriva terzo … l’Italicum salta.

  33. Roberto Giardina ha scritto:

    Per la precisione cade ,crolla tutto e ve ne andate per sempre,Adios

  34. Federico Collovati ha scritto:

    hanno paura

  35. Federico Collovati ha scritto:

    Pensavate che tutti i voti socialisti dopo la fine di craxi andassero al pci.-pds.-ds.-pd invece sono venuti quattro gatti

  36. Federico Collovati ha scritto:

    Il pd vuole fare le cose di nascosto.w la trasparenza…..

  37. sloquik ha scritto:

    ginusius volontà governative…#VamosM5S

  38. Beppe Vara ha scritto:

    tanto non vince

  39. Piero Ermini ha scritto:

    Questa affermazione e valida x qualsiasi partito che fosse arrivato terzo non capisco la novità

  40. Mauro Loru ha scritto:

    Propongo io una legge elettorale semplice. Il partito o la coalizione che arrivano primi se ottengono almeno il 40% prendono il 15% di premio di maggioranza (in modo da avere 340 seggi). Se nessuno arriva a tale soglia, ballottaggio tra i due schieramenti/partiti più votati. Il resto dei seggi (alla Camera sarebbero 290) assegnati su base proporzionale agli altri con una soglia di sbarramento del 3% sia se si va da soli, sia in coalizione. Ovviamente scegliendo i parlamentari con le PREFERENZE !

  41. LorenzoRisi ha scritto:

    ALLORA VINCE IL M5STELLE

Lascia un commento