•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 21 maggio, 2014

articolo scritto da:

Gli insulti della campagna elettorale per le Europee sulle prime pagine dei giornali

L’aspra battaglia elettorale in vista delle Europee è in apertura su tutti i giornali di oggi. Volano gli insulti tra Grillo e Berlusconi mentre il presidente della Repubblica chiede di votare e lancia l’allarme “populismo”. La Stampa: “Fra Grillo e Berlusconi le europee degli insulti”. Corriere della Sera apre con le parole del capo dello Stato: “Votate, rischio populismi”. La Repubblica: “Renzi sfida Grillo: Vincerò derby il governo non rischia”. Il Messaggero: “Europee, 7 milioni di indecisi”. L’Unità “Berlusconi e Grillo solo insulti”. Il Giornale intervista il superstite della strage provocata dal leader Cinque Stelle: “Il volto oscuro di Beppe. Vi dico io chi è Grillo”. Il Manifesto dedica l’apertura al leader greco Tsipras: “Rosso quorum. Tsipras riempie Piazza Maggiore a Bologna”. Il Fatto Quotidiano intervista Casaleggio: “Piano inglese per Letta e Napolitano-bis”. Il Secolo XIX “Sul voto la sfida di Equitalia”. Europa: “Renzi si fa spazio tra le urla di due esagitati”. La Padania attacca Grillo: “Clandestini a 5 Stelle”. Libero e Sole 24 Ore parlando di Tasi: “Casa, ecco i mille Comune dove si paga subito la Tasi”.

giornali 2 giornali 1

Sondaggio ius soli

Sondaggio ius soli

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

La ricetta di Orlando

La ricetta di Orlando

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

5 Commenti

  1. Margherita Fusco ha scritto:

    questo ci fa onore.

  2. Giovanni LG Zanoli ha scritto:

    parecchio 🙁

  3. Giovanni LG Zanoli ha scritto:

    come si fa a votare quando i contenuti della campagna elettorale sono solo strilli e offese?

  4. Daniele Cifaldi ha scritto:

    Quando un politico ha un blog pieno zeppo di pubblicità che fattura 10.000.000 € l’anno (fonte: il Sole 24 Ore), e quando lo stesso politico ha una pagina facebook con 1,5 milioni di contatti nella quale pubblica solo centinaia di post spam, cioé annunci del tipo: “incredibile guardate cos’ha fatto oggi la Boldrini, clicca qua” (seguito da link al blog), qualche dubbio dovrebbe venire anche al meno intelligente degli elettori. Invece per i fedeli della nuova setta grullina, il verbo del guru è sacro e infallibile. Non solo non si fanno mai domande, ma anzi, continuano ad attaccare tutte le altre pagine che cercano di fare luce sul M5S con insulti e minacce. Questo è ciò che spaventa di loro, e ciò che loro non riescono a capire perché ormai ci sono dentro fino al collo: la loro mentalità da setta religiosa fanatica e violenta.Le minacce di chi se ne sta dietro una tastieta sono risibili e patetiche. Fottetevene, Le pecore producono latte, lana ecc. i grullini non producono niente, sono inutili…

  5. Pierfrancesco Catapano ha scritto:

    oh, lo psiconano però è veramente un morto che cammina… quasi mi ha fatto pena ieri (scherzo 😀 )

Lascia un commento