•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: sabato, 24 maggio, 2014

articolo scritto da:

CGIL: 350 milioni di ore di cassa integrazione nel primo quadrimestre 2014

lavoro

Continuano le sofferenze nel mondo del lavoro. Secondo elaborazioni effettuate dall’Osservatorio della CGIL su dati Inps, nei primi quattro mesi del 2014 sono stati registrati ben 510 mila lavoratori “equivalenti” in cassa integrazione a zero ore.

Le ore di cassa integrazione autorizzate dalle imprese nel primo quadrimestre di quest’anno superano i 350 milioni, registrando un -4.4% rispetto allo stesso periodo del 2013. La perdita di reddito stimata, per i lavoratori coinvolti, è di ben 1.3 miliardi di euro, pari a circa 2.600 euro netti a testa. Le ore di cig richieste ad aprile sono pari a circa 86 milioni, con una riduzione del 13% rispetto a marzo. I dati sono comunque in discesa: deciso calo per la cassa integrazione in deroga (-36% rispetto a marzo e -8,3% in rapporto al primo quadrimestre 2013) e quella ordinaria (-17.71 su marzo e -27% rispetto ai primi quattro mesi dell’anno scorso), mentre cresce quella straordinaria (+3,2 rispetto a marzo e +18 rispetto al primo quadrimestre 2013). Aumentano le aziende che ricorrono alla cassa straordinaria: +42% rispetto al primo quadrimestre dell’anno precedente. Il più alto tasso di ricorsi alla cig è al nord, con la Lombardia al primo posto tra le Regioni.

lavoro

Le cifre preoccupano il segretario confederale della CGIL, Elena Lattuada: “seppur con qualche timido segnale positivo, la situazione è ancora molto grave”. Per la Lattuada “la crescita esponenziale della cassa integrazione straordinaria segnala infatti la permanenza di un livello strutturale della crisi, economica e produttiva”. Sono soprattutto settori come la siderurgia e l’edilizia, senza dimenticare il Sulcis ed i lavoratori Alcoa.

Crescono le richieste di ristrutturazione e riorganizzazione aziendale. Ma per la CGIL “gli interventi che prevedono reinvestimenti e rinnovamento strutturale continuano ad essere irrilevanti, un segnale evidente, eppure sottovalutato, del processo di deindustrializzazione in atto nel Paese”.

Giuseppe Spadaro


Referendum, Sgarbi: “Ha vinto Renzi. Ecco perchè” – CLICCA IL VIDEO

Referendum, Sgarbi: "Ha vinto Renzi"

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

0 comments