•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: sabato, 24 maggio, 2014

articolo scritto da:

Scuola, 17mila le nuove assunzioni. Ammessi anche i non vincitori del concorso Profumo

Scuola e nuove assunzioni. Allo studio del ministro dell’Istruzione Stafania Giannini un decreto per permettere l’immissione in ruolo per il prossimo anno scolastico 2014-2015 degli idonei del “concorsone Profumo”, voluto dall’ex-ministro dell’Istruzione del governo Monti nel settembre 2012.

Un testo, secondo le indiscrezioni di Repubblica, che dovrebbe contenere un solo articolo:  “i candidati inseriti a pieno titolo nelle graduatorie di merito ma non rientranti nel novero dei vincitori – si legge nella bozza di decreto – hanno titolo, a decorrere dall’anno scolastico 2014/15, ad essere destinatari di contratto individuale di lavoro a tempo indeterminato in subordine ai vincitori”. 40mila, in tutto, gli idonei dell’ultimo concorso che potrebbero concorrere per un contratto  a tempo indeterminato, evitando così l’ennesimo concorso annunciato per il 2015.

istruzione

Una situazione complicata, dove è già cominciata la guerra fra i precari storici e gli eterni docenti in graduatoria, ma senza abilitazione. Uno scontro che rischia di alimentare una guerra civile fra “insegnati a tempo” e aspiranti tali. Diciassettemila, nelle stime del ministero di viale Trastevere, le nuove assunzioni previste per il prossimo anno scolastico. E allora, perché non attingere anche dalle graduatorie del concorso Profumo – questa la voce che circola in ambienti ministeriali – che aveva previsto che i primi 11.542 in graduatoria, per altrettanti posti disponibili, sarebbero risultati vincitori? Per gli altri nessun diritto, nemmeno l’abilitazione all’insegnamento, pur avendo superato un concorso pubblico.

La notizia, che difatti riabilita anche gli idonei non vincitori del concorso voluto dal governo Monti, ha irritato non poco gli insegnanti precari che, tramite i sindacati, si sono detti “stufi di regole che cambiano in corsa”. L’ammissione alle assunzioni degli idonei del concorso 2012, infatti, per loro rappresenta un pericolo poiché diminuisce le chance per i precari delle graduatorie ad esaurimento. A questi, infatti, per legge, spetta l’assunzione nel caso in cui le graduatorie provinciali dei supplenti siano esaurite. 

Carmela Adinolfi

Sondaggio elettorale Rosatellum

Sondaggio elettorale Rosatellum

sondaggio elettorale rosatellum

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Partiti politici italiani

partiti politici italiani: l'archivio - statuti, programmi, bilanci

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

articolo scritto da:

8 Commenti

  1. Nicola Schiralli ha scritto:

    “Ma il GoVerno nn fà nnt!1! Vergognia!1!” (cit. Grillino medio)

  2. Nunzio Poziello ha scritto:

    Il problema nn é il numero ma la qualità

  3. Fabrizio Bina ha scritto:

    Cit. Grillino medio… e hai una roba di calcio sulla tua pagina fb. Ma pensa per te…

  4. Irene Moretto ha scritto:

    Forse si chiamano regolarizzazione ?????

  5. Rino Mazzi ha scritto:

    nel mostruoso carrozzone pubblico? li paghi tu? altri lazzaroni pubblici ma andate a quel paese comunistoniù

  6. Francesco Mordeglia ha scritto:

    non ricordo: questa è PSDI o DC?

  7. Auro Gall ha scritto:

    La solita propaganda di una casta di ministri che non vuole lasciare il potere. Per assumere 17 mila posti nella scuola è necessario liquidare 17 mila corrotti che girano intorno al potere neoliberista.

  8. Gianna Zorzi ha scritto:

    spot elettorale del 24 maggio? questa crede che gran parte degli insegnanti siano scemi! (la tragedia è che quelli di sinistra le credono 🙁 )

Lascia un commento