•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 2 marzo, 2016

articolo scritto da:

In Puglia approvato il Reddito di Dignità, il commento del Presidente Michele Emiliano: “Siamo i primi in Italia”

Primo piano di Michele Emiliano con una mano poggiata sul viso

Di cosa si tratta? Si chiama ReD ed è lo strumento con cui la Regione Puglia, dopo l’approvazione avvenuta ieri in Consiglio regionale con 30 voti a favore, si dota dell’insieme di misure per contrastare la povertà. Il ‘Reddito di Dignità’ in altre parole è la versione pugliese del reddito di cittadinanza. Il presidente della Regione Michele Emiliano è soddisfatto dell’approvazione da parte del consiglio che segue il voto favorevole della giunta lungo un percorso durato alcuni mesi.

In cosa consiste il Reddito di dignità

Si tratta di un contributo fino a un massimo di 600 al mese, cui avranno accesso circa 20 mila famiglie. Destinatari saranno tutti coloro che saranno residenti in Puglia da almeno dodici mesi (compresi comunitari o stranieri ) e che presentino un Isee familiare che non superi i 3 mila euro. L’impegno finanziario ammonta al momento a 70 milioni di euro di cui 5 milioni stanziati dal bilancio autonomo della Regione.La restante parte si divide tra Fondo sociale europeo e diversi fondi statali. “Red – si legge nella relazione – è una misura di integrazione del reddito in cui l’indennità economica è accompagnata da un patto di inclusione sociale attiva che il nucleo familiare beneficiario, attraverso un suo componente, stipula con i servizi sociali locali e che è tenuto a rispettare”.

Il patto è “differenziato a seconda delle caratteristiche individuali e finalizzato alla presa in carico complessiva del nucleo familiare. Il trasferimento economico è quantificato fino all’importo massimo di 600 euro mensili per una famiglia di 5 componenti, che varia a seconda della composizione familiare”.

red_michele_emiliano_regione_puglia

La stoccata di Michele Emiliano ai 5 Stelle

Le opposizioni, dopo le critiche dei mesi scorsi, hanno votato contro il provvedimento. Significativo il commento di Emiliano sull’assenza dei consiglieri del M5S che hanno polemicamente abbandonato l’aula dopo che il presidente del consiglio regionale Mario Loizzo ha comunicato l’inammissibilità di alcuni loro emendamenti.  “Lo avevamo detto e lo abbiamo fatto. Mi avrebbe fatto piacere – ha commentato Michele Emiliano – ascoltare il parere del M5S e spiace vederli sugli spalti. Mi auguro che nella fase applicativa si possa riprendere un dialogo. Non c’è nulla di male quando tieni molto ad una cosa nel vedere che altri la realizzano. Specie, come in questo caso, se la maggioranza dimostra umiltà, curiosità infinita e voglia di ascoltare tutti. In politica non può esistere la logica di appropriarsi di una idea. Ci sono delle volte in cui ci si limita a fare la critica dagli spalti, ed oggi ne abbiamo la rappresentazione icastica. E delle volte in cui si rischia di commettere degli errori prendendo delle decisioni. Noi siamo esseri umani, tendiamo all’imperfezione e l’unico modo per limitare gli errori è riflettere collettivamente, come avvenuto con il ReD. Avevo detto che il consiglio avrebbe avuto centralità e così è stato. Io sono restato nel mio ruolo di garante e questo è il mio primo intervento nel percorso legislativo”.

La posizione del M5S

Ecco la nota del MoVimento 5 Stelle che motiva la posizione sul Reddito di Dignità: “Ci saremmo aspettati da questa maggioranza e dal governo lo stesso senso di responsabilità che abbiamo dimostrato noi e di cui tutti sono testimoni, lavorando a questo provvedimento con spirito propositivo e costruttivo; purtroppo così non è stato e si è preferito mettere il bene dei pugliesi in secondo piano rispetto a mere strategie di partito. A questo punto inseriremo le nostre idee in una vera proposta di legge di Reddito di cittadinanza che presenteremo a breve. Se la maggioranza PD ed il Governo sono davvero intenzionati ad aiutare chi è più in difficoltà devono comprendere che non si fa una misura che “dà ai poveri togliendo ai poveri”. Ed è in questa ottica che, tra i tanti emendamenti migliorativi presentati per spirito di responsabilità ad una misura che nulla ha a che fare con il Reddito di cittadinanza del M5S, abbiamo presentato anche una proposta di incremento del fondo a favore delle fasce deboli attraverso il taglio dei privilegi ai politici, cioè con riduzione delle nostre indennità e l’abolizione dei vitalizi per gli ex-consiglieri che oggi costano ai pugliesi decine di milioni di euro, proposta contenuta anche nella proposta di legge che presenteremo a breve. Una proposta che si sarebbe potuta approvare o bocciare come purtroppo spesso accade, e invece di fronte a questa proposta ci è stata comunicata, manco a dirlo, una immotivata “assoluta inammissibilità” e quando ci siamo permessi di chiedere invano chiarimenti in merito, abbiamo ricevuto l’inaccettabile risposta del presidente del consiglio regionale Loizzo (PD) che ci ha zittiti,  rifiutandosi di fornire qualsiasi spiegazione dimostrando l’ennesima completa mancanza di rispetto nei confronti del Consiglio regionale. Di fronte a questo ennesimo atto di prepotenza istituzionale abbiamo deciso pertanto di abbandonare l’aula non condividendo la gestione autarchica né del Governo regionale né della presidenza del Consiglio regionale che sia su questo provvedimento, come sul piano di riordino ospedaliero, non ha dimostrato alcuno spirito di condivisione né rispetto per le nostre proposte”.

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Partiti politici italiani

partiti politici italiani: l'archivio - statuti, programmi, bilanci

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

articolo scritto da:

130 Commenti

  1. Beppe Roca ha scritto:

    Non tanto stoccata, se non fosse nato il movimento non sarebbe stato approvato nessun reddito, quindi chi lo percepirà dovrà ringraziare prima i 5s e dopo il pd.

  2. Angelo Vurro ha scritto:

    non credo proprio….questo si chiama MILLANTATO CREDITO….

  3. Sandro Santececca ha scritto:

    Il Reddito di Dignità è una proposta refendaria che i Comunisti (non la Sinistra, specifico) prova a far votare da almeno 40 anni.. i Grillini manco erano nati.. lascia perde..

  4. Luigi Calsolaro ha scritto:

    I 5 stelle non l’hanno nemmeno votata in consiglio regionale!

  5. Beppe Roca ha scritto:

    E guarda caso è stato approvato solo dopo la nascita del movimento. Cmq va bene cosi meglio tardi che mai.

  6. Riccardo Bottegal ha scritto:

    i contribuenti dovranno maledire prima il M5$, poi il PD

  7. ExPD ha scritto:

    Bravo Emiliano (forse), ma hanno ragione i 5 stelle.

  8. Beppe Roca ha scritto:

    Prima di maledire questo provvedimento bisognerebbe impiccare i mazzettari che drenano fondi pubblici a piene mani.

  9. Angelo Vurro ha scritto:

    Beppe Roca ma che e’ sto movimento….fa solo ammuina, ma al momento del voto si eclissa………solo ammuina….tanto per far vedere che esiste….

  10. Francesco Muniz Miranda ha scritto:

    Sostanzialmente la regione Puglia ha deciso di prendere i soldi di chi lavora e paga le tasse e di redistribuirli a chi non lavora e, di conseguenza, non paga le tasse.
    Mi chiedo allora quale sia l’incentivo a darsi da fare.

  11. Nicolas Faure ha scritto:

    Assistenzialismo tipico meridionale, inutile lavorare tanto ti mantiene chi lavora…

  12. Sandro Santececca ha scritto:

    Beppe Roca è stato approvato da uno del PD, quindi della Kasta!!!!!! lascia perdere..

  13. Franzisko Marziano ha scritto:

    Reddito familiare sotto i 3000 solo quello del cambogiani e dei ladri evasori…
    A noi non ci pensa nessuno…! Questa non è una stoccata al m5s è una dimostrazione di incapacità e mancanza di volontà, PD(ed è una bestemmia, non un partito di “quaraquaqua”)
    Leggete meglio e comparate le volontà del PD e quelle dei 5s a confronto…
    Poi ditemi se chi scrive questi articoli non è tendenzioso!

  14. Giuseppe Mariano Greco ha scritto:

    Emiliano vorrebbe essere un 5S ma purtroppo per lui è nel PD….. Partito Democristiano.

  15. Salvatore Trovato ha scritto:

    Angelo Sapienza poco da dire

  16. Angelo Sapienza ha scritto:

    Alias reddito di cittadinanza. Non vedo l’ora che i grillini arrivino al governo. Con le leggi e le tasse sul lavoro la disoccupazione arriverà al 60% nel giro di un anno.

  17. Francesco Muniz Miranda ha scritto:

    Se mai dovesse succedere, spero che per allora non mi troverò in Italia.

  18. Erik Zucchi ha scritto:

    come al solito i grillini sono a favore di tutto, ma trovano sempre una buona ragione per votare contro. Perche’ non danno il reddito di cittadinanza in uno dei posti dove governano (male) loro? cosi’ fanno vedere agli altri come si fa.

  19. Franzisko Marziano ha scritto:

    Reddito familiare sotto i 3000€ vuol dire guardare al reddito di simil schiavi africani e dei ladri evasori… Lo capite che c’è una differenza non marginale?
    Questa è una porcata

  20. Angelo Sapienza ha scritto:

    Io spero di si.. chiudo l’attività e faccio il disoccupato finché non collassa tutto..

  21. Angelo Sapienza ha scritto:

    Purtroppo l’ignoranza politica in questo paese la fa da padrona. Io non sono contro il reddito di cittadinanza, ma per logica prima si adottano leggi e politiche che favoriscono la crescita e il lavoro, e poi si pensa agli ammortizzatori sociali, i quali non devono e non possono mai essere più convenienti del lavoro, altrimenti non ha senso lavorare.

  22. Francesco Muniz Miranda ha scritto:

    Sicuramente per un antropologo sarebbe uno spettacolo interessante.

  23. Raffaele Terzoni ha scritto:

    Il paradosso non è che esista il reddito di cittadinanza, ma che nel nostro paese gli stipendi siano talmente bassi da fargli preferire il sussidio di disoccupazione.

  24. Fabrizio Isidori ha scritto:

    È la prova che i grillini sono solo dei populisti demagoghi. Qualsiasi proposta che non venga da loro non va bene anche se è uguale alle loro.

  25. Antonio Grasso ha scritto:

    Lo spero anch’io

  26. LUIGI_71043 ha scritto:

    TermometroPol micheleemiliano un reddito dignitoso è quello con cui una famiglia di 4 persone può pagare il mutuo casa e tutte le bollette

  27. LUIGI_71043 ha scritto:

    TermometroPol micheleemiliano ci vogliono circa € 20.000 annui a famiglia con 4/5 persone x vivere dignitosamente e comunque con sacrifici

  28. magno_sauro ha scritto:

    TermometroPol micheleemiliano auspichiamo trasparenza nell’assegnazione delle liste di assegnazione

  29. Roberto Panarese ha scritto:

    Grillini sempre contro tutto e tutti a prescindere.

  30. Giovanni Contaldo ha scritto:

    Fate a gara per rivendicare la paternità di un abominio?

  31. Maurizio Lipizzi ha scritto:

    Ben venga se lo facesse pure il pd. Ma non sono fiducioso , è come quando io copiavo i compiti degli altri , la differenza è che io sono rimasto ignorante e loro no.

  32. Mario Vagnoni ha scritto:

    Se ad abbandonare il paese fossero persone come voi e non i ns giovani laureati, il paese andrebbe molto meglio

  33. Dario de Stasio ha scritto:

    Ma avete letto almeno? Chi è che ha un isee di 3500 euro l anno?

  34. Erik Zucchi ha scritto:

    Dario de Stasio La Puglia non è la Svizzera, si comincia con chi è disperato e si proseguirà se sarà possibile.

  35. Jonathan Genco ha scritto:

    Ahahah ridicolo te e il partito che rappresenti. Almeno copiaci bene incapace

  36. Vincenzo Desiante ha scritto:

    Reddito di cittadinanza a chi ha un isee inferiore a 3000euro! Una vera e propria presa in giro.

  37. Francesco Nuzzo ha scritto:

    Emiliano pensa di essere furbo

  38. Francesco Nuzzo ha scritto:

    Invece di dire cretinate leggi bene l’articolo e ti accorgi che sta prendendo ingiro le persone

  39. Dario de Stasio ha scritto:

    Erik Zucchi la Puglia non è nemmeno l Uganda. Scommettiamo che questi soldi i pugliesi li vedranno in minima parte?

  40. Valentino Faranda ha scritto:

    la dignità è quella di ridursi lo stipendio…lui e i suoi compari….e soprattutto far valere l’onestà….ma questa è fantapolitica….

  41. Valentino Faranda ha scritto:

    ci siamo già arrivati al 60%…..

  42. Valentino Faranda ha scritto:

    aprono la bocca e sparano cazzate…..roba da pidioti…

  43. Francesco Muniz Miranda ha scritto:

    Valentino Faranda , certo certo, come no, basta esserne convinti.

  44. Antonio Tripodi ha scritto:

    I M5S al momento del voto sono usciti come sempre

  45. Gaetano Franzese ha scritto:

    Comunque si faccia per alcuni è sempre sbagiato! Governare è una impresa difficile!

  46. Antonio Contarino ha scritto:

    Veramente a Livorno c’è già. A volte mi chiedo se vi piaccia così tanto fare figure di merda su FB. Mi sa che Umberto Eco non avesse poi tutti i torti riguardo ai pascolanti del web

  47. Antonio Contarino ha scritto:

    La conoscete la teoria sugli analfabeti funzionali?

  48. Antonio Rossi ha scritto:

    Sarà un reddito di dignità , ma lui sta perdendo—CHI PAGA–gli schiavi della sua Regione?

  49. Dario de Stasio ha scritto:

    È infatti a Livorno hanno messo un isee di 6500 euro, sotto la soglia di povertà ma realistico

  50. Pacifico-paolo Bergamini ha scritto:

    In Sicilia invece cè il reddito ai politici,sono avanti rispetto gli altri,vedono un futuro migliore per tutti,cè anche chi si lamenta di prendere poco solo 11.000 euro, fa fatica ad andare avanti

  51. Lina Alberico ha scritto:

    Ma quale stoccata! Il PD si deve vergognare di paragonarsi al movimento 5stelle.

  52. Gianfranco Mancini ha scritto:

    Una massa di egoisti che pensano solo ai cavoli propri, veramente uni schifo.

  53. Francesco Muniz Miranda ha scritto:

    Gianfranco Mancini , vorresti forse imporre l’altruismo per legge?

  54. Erik Zucchi ha scritto:

    6500 a Livorno equivalgono 3500 in puglia. Antonio visto che citi Eco ricordiamo anche cosa pensava del grillismo “non è democrazia, è aristocrazia di qualche blogger.”

  55. Alberto Carboni ha scritto:

    Stoccata!!? Al limite coppiata!!!

  56. Stefano Stefanino Lari ha scritto:

    Ma cosa ha approvato? Hahahha

  57. Dario La Iacona ha scritto:

    Mi auguro che sia stato varato xke sensibili alle necessità dei cittadini e non per dare una stoccata ai 5stelle. Buona l’idea, poi chi la fa la fa e si piglia i complimenti.

  58. Dario J. Palumbo ha scritto:

    Non è una stoccata, ma è l’effetto dell’opposizione, che ha introdotto nel dibattito pubblico l’argomento! Bene così

  59. Gianfranco Mancini ha scritto:

    Ecco finalmente una buona idea, complimenti!

  60. Alan Tarabini ha scritto:

    Angelo sapienza e sottinteso che il reddito di cittadinanza viene dopo aver sistemato per bene l’occupazione ! Vota pure il partito della nazione così arriviamo al default

  61. Alan Tarabini ha scritto:

    Ognuno fa il reddito di cittadinanza in base alle proprie e disponibilità ! Ti ricordo che Livorno è stata governata dalla sinistra per 70 anni ! E hanno lasciato un debito di quasi 1 mld di euro. Idiota

  62. Alan Tarabini ha scritto:

    Curioso come i vecchi danno contro a chi sta facendo un mazzo così per far ripartire l’Italia

  63. Erik Zucchi ha scritto:

    Alan Tarabini tipico grillino, quando qualcuno non e’ d’accordo con te e’ un troll e va offeso. D’altronde basta vedere come vi scannate tra di voi nei meetup per capire di che pasta siete fatti. tra espulsi e chi scappa, si salvi chi puo’

  64. Mino Polverino ha scritto:

    La scalata di Emiliano a futuro segretario del pd parte anche da questa iniziativa che, grazie alle regioni, rappresentano un paese disuguale

  65. Fabio Lombardo ha scritto:

    Stoccata??? Stoccataaaa??? Ahahahahah

  66. Nicola Giaquinto ha scritto:

    Ha detto tutta la verità?

  67. Leo Loria ha scritto:

    La stoccata la darebbero qualora tagliassero i privilegi, soprattutto quelli della casta e li redistribuissero. Questo è solo gioco delle 3 carte.

  68. Francesco Muniz Miranda ha scritto:

    Il default?
    Ma non l’aveva pronosticato per il 2013? Poi per il 2014? 2015? 2016?
    Com’è che lo rinviate sempre?

  69. Anna D'amicis ha scritto:

    Ci vuole il lavoro e non l’assistenzialismo.

  70. Aldo Maltese ha scritto:

    uno che non ha DIGNITA……….fa il reddito di dignità……..VERGOGNOSO………..

  71. Mariella Marzullo ha scritto:

    Stoccata???????? È la ns più intensa battaglia…….rivolgetevi a renzusconi.

  72. Antonino Trunfio ha scritto:

    Quando la dignita’ di un uomo dipende dalla concessione di chiunque altro al mondo, la schiavitu’ e’ perpetuata con l’aquiescenza e la rassegnazione dello schiavo, la lurida protervia dell’aguzzino

  73. Alan Tarabini ha scritto:

    Rispondi nel merito sfigato ! loro fanno i fatti gli altri no 😉

  74. Danilo Mariucci ha scritto:

    Una presa per il culo.dispiace per chi divulga tali stronzate. Il povero emiliano iniziasse a tagliare gli stipendi suoi e dei suoi compari.

  75. Stefano Quarticelli ha scritto:

    Ma stoccatevi il cervello ….brutti ladri pidioti

  76. Cosimo Verdesca ha scritto:

    Emiliano con delibera di giunta hai bloccato gli assegni di cura per non autosufficenti, per alcuni ricorsi che la regione puglia deve affrontare, la disabilità si deve vivere per capire le difficoltà che le famiglie affrontano tutti i giorni, presidente metti la mano sulla coscenza e continua a derogare l’assegno di cura.

  77. Erik Zucchi ha scritto:

    Alan Tarabini povero grillino microchippato, guardati allo specchio prima di dare dello sfigato agli altri, sembri un incrocio tra un maiale e platinette con i capelli di Marge Simpson. Visto che volete solo lo scontro voi grulli, ti mando direttamente a fanculo.

  78. Hans Cavallo ha scritto:

    Di fatti in tutti i paesi dove c’è il reddito di cittadinanza la disoccupazione è alta come la nostra. Italiani medi

  79. Francesco Muniz Miranda ha scritto:

    Questa non è una risposta, ed è pure falsa nelle premesse: il reddito di cittadinanza così come descritto da Grillo non esiste in nessun paese del mondo,

  80. Baltazar Sanchez Montalvo ha scritto:

    Emiliano, tù piangevi contro Renzi, perché dicevi che non avevi soldi!. Allora?. Tù sei un poltronista, eri arrabbiato con Renzi perché volevi la poltrona europea! Ipocrita!

  81. Baltazar Sanchez Montalvo ha scritto:

    Infatti, il PD è un partito utile, il m5s è inutile!

  82. Marco Kronos ha scritto:

    E la chiama pure dignità sto chiattone svergognato

  83. Lina Alberico ha scritto:

    Infatti tu sei un ignorante e di gente come te ne abbiamo già abbastanza in Italia per cui puoi tornartene al tuo paese senza fare altri danni con il tuo contributo.

  84. Gianluca Squicquaro ha scritto:

    Il reddito di cittadinanza È in TUTTA EUROPA e non mi pare che negli altri paesi il sistema sia “collassato” anzi, il denaro circola è c’è più ricchezza, informatevi IGNORANTI !!

  85. Mario Turchi ha scritto:

    Il fascista vuole scalare la demos crathias con paliTivi . Ma sempre fascip e’

  86. Francesco Muniz Miranda ha scritto:

    Il reddito di cittadinanza di Grillo (“se vuoi lavorare lavori, se non vuoi lavorare hai il reddito di cittadinanza”) non esiste da nessuna parte se non nelle vostre teste.

  87. Dario de Stasio ha scritto:

    Erik Zucchi se uno perde il lavoro ma ha un mutuo l isee lo fa saltare perché la casa di proprietà fa reddito.
    Capisci bene che così è una vaccata

  88. Dario de Stasio ha scritto:

    Giusto anche che non vada a tutti ma che i casi vengano vagliati faccio un esempio per assurdo io sono miliardario e mia suocera abita con me e risulta nulla tenente magari i soldi li diamo ad un altra persona no?

  89. Gianluca Squicquaro ha scritto:

    di nuovo… IGNORANTE !
    il reddito di cittadinanza LO PERDI se ti rifiuti di andare a lavorare!!
    Ormai lo sanno pure i muri… tranne i muli forse.

  90. Francesco Muniz Miranda ha scritto:

    Ti ripeto: non è quel che ha detto Grillo, anche solo ad Imola lanno scorso.
    La sua versione del reddito di cittadinanza prevede uno stipendio erogato sempre e comunque a chi non sa, non vuole o non può lavorare.
    Erogato grazie ai soldi di chi lavora, ovviamente.

  91. Vincenzo Caringella ha scritto:

    Cosa c’entra il reddito di cittadinanza, con questa merdata come lui. Percepisci un reddito, ti trovano un lavoro, se l’ho rifiuti x 2 volte , tu perdi il reddito, non la solita mancia clientelare x un anno

  92. Gualtiero Riva ha scritto:

    Francesco muniz non dire cazzate il concetto è tale e quale a quello tedesco dopo 3 lavori rifiutati perdi il diritto del reddito e comunque credimi per un libero professionista in Italia il 60% di tasse le paghi eccome a meno che evadi

  93. Alan Tarabini ha scritto:

    Madonna ma quanti troll a scatenato Renzi ? sono dappertutto in tutte le pagine dove circola libertà d’informazione

  94. Salvo Salvatore Di Gristina ha scritto:

    Chi copia prende zero Emiliano vorrebbe copiare il M5S ma puo solo inventarsi stronzate. A parte le cifre che sn diverse, con il reddito di cittadinanza, chiunque (disoccupato, esodato e anche pensionato ) puo accedervi fermo restando che le persone in età da lavoro devono intraprendere percorsi formativi per futuri lavori dipendenti dalla domanda di mercato. Emiliano fa solo assistenza e basta . Coglione .

  95. Francesco Muniz Miranda ha scritto:

    Gualtiero Riva, cazzate saranno quelle che dici tu.
    Riascoltati quel che ha detto Grillo ad Imola l’anno scorso: parla chiaramente di uno stipendio dato senza condizioni.

  96. Gabriele Ferrante ha scritto:

    “Detto da Grillo”
    Conta la proposta di legge non il “detto da Grillo” in un comizio, e se permetti metto in dubbio pure che questa cosa sia stata detta da Grillo perché non sei consapevole del fatto che nel campo legislativo conti la proposta di legge.
    E la proposta di legge cita chiaramente il riassetto dei centri per l’impiego per farli funzionare e le tre proposte di lavoro dopo le quali si perde il sussidio, esattamente come un Germania che vorremmo tanto emulare sul piano economico.
    Ce l’hanno tutti tranne noi e la Grecia, eppure siamo noi al quartultimo posto per crescita (25 su 28) e al top per disoccupazione giovanile…
    “Purtroppo l’ignoranza politica la fa da padrone in questo paese….” Eh appunto mi viene da dire

  97. Francesco Muniz Miranda ha scritto:

    No, la proposta dei parlamentari non conta niente.
    Abbiamo già visto che Grillo e Casaleggio decidono la linea politica del M5S, al punto da far rimangiare ai parlamentari quello che hanno detto (vedere il caso Cirinnà, per esempio).
    Per cui deputati e senatori del M5S possono presentare in aula le proposte che vogliono, ma alla fine dovranno votare come dice Grillo, e Grillo parla di un reddito incondizionato.

  98. Alessandro Sirsi ha scritto:

    Francesco ma quanta disinformazione fai???

  99. Francesco Muniz Miranda ha scritto:

    Dico quel che penso, è un problema per te?

  100. Gualtiero Riva ha scritto:

    Bene bravo credici anche Renzo aveva detto che faceva il presidente del consiglio solo dopo essere stato eletto poi governi con il mafioso Verdini a Roma vi siete magnati pure le pietre avete un ministro figlia di un predatore di banche neanche con Berlusconi le banche fallivano in questi due anni di PD 4 morte e Mps la banca più antica d’Italia fondata 500 anni fa in mano ai pidioti guarda come è conciata non siete capaci è la storia che vi condanna pensa che il nostro ministro del consiglio ha provato a fare impresa è fallito lui e la sua famiglia poi per salvare il culo dalla bancarotta fraudolenta il giudice che assolve la famiglia Renzi magicamente viene promosso alla corte costituzionale e va in trasmissione a parlare di lavoro un fallito che non è stato in grado di portare avanti una azienda familiare governa il nostro paese fa ridere dai

  101. Francesco Muniz Miranda ha scritto:

    Gualtiero Riva, non so se la cosa che mi colpisce di più del tuo messaggio è l’inconsistenza dei pochi contenuti intelleggibili che esprimi o la tua ignoranza della punteggiatura.
    In ogni caso, non sono del PD e non mangio alla loro mensa.

  102. Fabio Garufo ha scritto:

    Poveri fessi che parlano di stoccate…più vi intestate le idee del movimento e più raggiungiamo i nostri obiettivi,che non sono quelli di comandare ma di governare e migliorare la società!
    Vinciamo noi….A riveder le stelle! 🙂

  103. Pasquale Messali ha scritto:

    di quanto aumenteranno le tasse e il debito?

  104. Fabio Garufo ha scritto:

    Chi parla del reddito di cittadinanza marchio 5 stelle, spacciandolo come una occasione per i furbi: o non conosce il progetto e non lo ha mai letto (depositato al senato con bollinatura della ragioneria dello stato),o è esclusivamente in malafede a prescindere nei confronti del movimento. Il reddito di cittadinanza pentastellato, li scova i furbi,non li foraggia 🙂

  105. Fabio Garufo ha scritto:

    Caro Muniz sono felice che dici quello che pensi,perché per fortuna ci sono i fatti a confutare le tue illazioni.
    Complimenti per il coraggio! 🙂

  106. Fabio Garufo ha scritto:

    Qualcosa è stato fatto anche a Ragusa…
    Caro Erik, ti sei innervosito perché le tue illazioni sono state smontate?!
    Quanto ci dispiaaaace…. 🙂

  107. Antonello Pirodda ha scritto:

    Clientelismo Made in PD

  108. Gabriele Ferrante ha scritto:

    Francesco mi spiace continui a dire falsità, non sono opinioni, e facendo l’esempio del ddl Cirinnà non fai altro che contraddirti, è stata lasciata “libertà di coscienza” sulla stepchild adoption (che avrebbero cmq votato) e tu ne parli come se fosse “linea politica”? è una contraddizione guarda…e continua con la tua falsità del “reddito incondizionato perché l’ha detto Grillo”, non esiste una singola dichiarazione di Grillo in merito, stai semplicemente facendo disinformazione, non sono opinioni, e anche se fosse, la proposta di legge è quella e quella resta, perché è stata già depositata e bollinata dalla ragioneria di Stato

  109. Fabio Garufo ha scritto:

    Infatti il PD con questa fesseria è convinto di poter scippare voti a M5S, non certo di risolvere problemi reali di indigenza o inclusione sociale. Non gli basterà, hanno solo ammesso che il movimento ha ragione! A riveder le stelle 🙂

  110. Valentino Faranda ha scritto:

    pensa a pagare le rate del mutuo…che tra poco ti sequestrano la casa……

  111. Alan Tarabini ha scritto:

    sarà un vecchio bavoso lascialo stare ! sarebbe meglio che espatriassero gente come erik e non i giovani laureati !

  112. Erik Zucchi ha scritto:

    Fabio Garufo bah a Ragusa hanno fatto davvero pochino, ti danno una volta 360 euro in cambio di 60 ore di lavoro (6€ l’ora come quelli che raccolgono i pomodori). Ste cose le hannop fatte sempre tutti i comuni, non e’ certo il reddito di cittadinanza

  113. Erik Zucchi ha scritto:

    Alan Tarabini ah ah, preferirei essere un vecchio bavoso che un giovane con la faccia da cesso come la tua.

  114. Mario Pontillo ha scritto:

    Se questa è una stoccata al M5S!?!?!?
    Questa non è manco lontanamente quello che vorrebbe il M5S.
    Il M5S continua ad essere l’unica speranza di una Italia migliore.

  115. Enzo Mulè ha scritto:

    Dopo che ho letto le motivazione, mi rendo conto che hanno fatto bene. È un atto di prepotenza che non hanno cercato di condividere con altri gruppi politici. Conosco il PD e non mi meraviglio: è nella loro indole storica.

  116. Demetrio Ieno ha scritto:

    Qualcosa si muove da quando i 5 stelle hanno proposto a livello nazionale il reddito di cittadinanza.Qualcuno in ordine sparso si sta muovendo.E poco ma basta la buona volonta’.Ora aspettiamo Renzi che sembra riluttante alle proposte dei 5 stelle.

  117. Walter Ecca ha scritto:

    ..ma quale stoccata ..ma dove???…una conferma della serietà dei 5S ,hanno fatto bene ad abbandonare l’aula,non hanno accettato le loro sensate proposte..non si può dare ai poveri togliendo a i poveri…ci sono strade migliori percorribili ……la solita buffonata pdiota…

  118. Walter Ecca ha scritto:

    ..ma quale stoccata ..ma dove???…una conferma della serietà dei 5S ,hanno fatto bene ad abbandonare l’aula,non hanno accettato le loro sensate proposte..non si può dare ai poveri togliendo a i poveri…ci sono strade migliori percorribili ……la solita buffonata pdiota…

  119. Silvestro Raffone ha scritto:

    Alla scuola media ho avuto un bravissimo professore di storia, che educazione civica la faceva davvero. Mi spiegò che è sempre un’ottima tattica politica realizzare le idee propugnate dall’avversario, perché è la cosa che lo spiazza di più…

  120. Peppe Li Causi ha scritto:

    Ma Emiliano è uno dei pochissimi che si salva in quel partito. L’unico che ha sempre avuto rispetto per i 5 stelle. Il resto è feccia!!

  121. Pierfrancesco Semiani ha scritto:

    Bravissimo Emiliano !!!

  122. Maurizio Bonaldo ha scritto:

    Povero PD e povero emiliano, senza idee cercano di copiare il M5S, ma lo fanno molto male purtroppo è i media scrivono cazzate… la fine dei politicanti da strapazzo è vicina

  123. Antonio De Stefano ha scritto:

    Francesco Muniz Miranda ma qnt cazzate dici? Puoi andare via dall Italia subito? Ti porti anche i coglioni e i corrotti che hanno rovinato qst paese? La disoccupazione al 50 % ql giovanile e Angelo Sapienza parla di 60 % cn il m5s? anzi no restate in italia me ne torno io all estero dv il reddito di cittadinanza esiste già dv i corrotti vanno in galera gli evasori anche dv nn esiste un pd che ultimo a Casavatore era colluso con la camorra come non esiste una capitale gestita dalla mafia e da un partito cm il pd…chi ha creato tt qst disastri? A me nn sembra che abbiamo avuto premier e governi del m5s..ah e ti ricordo che dati ISTAT le tasse reali sono aumentate dello 0,2 % e siamo al 50,2%…capisci che poi si vada a investire in Serbia Polonia Bulgaria..grz a Renzi è ai predecessori

  124. Vincenzo Varone ha scritto:

    Era ora v

  125. Osvaldo Moro Lecca ha scritto:

    Personaggio inaccettabile. ..

  126. Alfredo Flamini ha scritto:

    Visto che copiate, copiate bene. I non siete capaci neanche a copiare.

  127. Francesco Muniz Miranda ha scritto:

    Gabriele Ferrante, gli iscritti al M5S avevano votato online a favore di una proposta che conteneva anche la stepchild adoption.
    Ancora la settimana prima del voto i capigruppo del M5S dichiaravano che avrebbero votato il ddl Cirinnà a patto che non ci fossero modifiche.
    Poi arriva Grillo e dà “libertà di coscienza”, che significa rendere incerti i numeri al senato.
    E la settimana scorsa Di Maio ci ha spiegato che avrebbe voluto il referendum (abrogativo!) sulla stepchild adoption, dopo aver sostenuto per mesi che invece lui la voleva.
    E’ chiaro che i parlamentari del M5S non contano niente, sono solo dei passacarte del pluriomicida genovese.
    ***
    Antonio De Stefano, me ne andrò via dall’Italia se e quando parrà a me. Quanto alla disoccupazione, questa è sotto il 12%, spari numeri che non significano niente, come le tue parole.

  128. Gualtiero Riva ha scritto:

    Francesco a parte la punteggiatura, ma sai la fretta , tu sei fortemente del PD comunque punteggiatura o no le cose che ho scritto sono la verità, e la verità fa male lo so continua a difendere il non eletto

  129. Gualtiero Riva ha scritto:

    Forse giochi troppo con i manga e esci un po dalla realtà

  130. Francesco Muniz Miranda ha scritto:

    Gualtiero Riva, non sono del PD e non sono mai stato del PD.
    Non riesco a capacitarmi, anzi, di come si possa voler prendere la tessera del PD (o di qualunque altro partito italiano, per quel che mi riguarda).
    A parte questo, ti rammento che in Italia NON si elegge direttamente il premier (non lo dico io, lo dice la Costituzione), che i manga non si “giocano” semmai si “leggono”, e comunque che gli attacchi personali sono l’ultimo rifugio degli imbecilli.

Lascia un commento