•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 30 maggio, 2014

articolo scritto da:

Allarme Tasi: “Rischio aumento del 60% rispetto 2013”

aliquota tasi

Nel 2014, nell’ipotesi di applicazione della Tasi ad aliquota base, il prelievo aumenterebbe di circa il 12%; mentre se ciascun capoluogo applicasse un’aliquota pari al 2,5 per mille, il prelievo complessivo crescerebbe di oltre il 60 per cento rispetto al 2013. Lo rileva Bankitalia nella relazione annuale. Il livello della tassazione resterebbe comunque “ben al di sotto” rispetto al 2012.

Inoltre per garantire gli obiettivi di riduzione del deficit e il pagamento del bonus di 80 euro il prossimo anno, per il 2015 il governo dovrà adottare interventi per ulteriore 14,3 miliardi. Nel Def, calcola Bankitalia, si stimano 17 miliardi di risparmi massimi nel 2015 dalla spending review.

Sondaggio elettorale Rosatellum

Sondaggio elettorale Rosatellum

sondaggio elettorale rosatellum

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Partiti politici italiani

partiti politici italiani: l'archivio - statuti, programmi, bilanci

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

articolo scritto da:

29 Commenti

  1. Giancarlo De Luca ha scritto:

    noi ormai non diciamo niente…….. sappiamo solo strillare!!

  2. Manganiello Mariano ha scritto:

    VERGOGNA !!!

  3. Gian Carlo Figliozzi ha scritto:

    ma come,bhe almeno Renzi ce lo mette nel culo senza urlare,pian pianino,con moderazione

  4. Donatella Calà Lesina ha scritto:

    Dai caro Renzi e ora cs dirai a noi poveri mortali?Ci vorrebbe una bomba per fare piazza pulita di tutti voi stronzi

  5. Vittorio Cobianchi ha scritto:

    Beh, nel 2013 l’imu non si è pagata, non è che ci voglia molto. Comunque sia, vedo che i Pavloviani dello strillo irriflessivo hanno già cominciato a stracciarsi le vesti.

  6. Alessandra Zaccari ha scritto:

    le prime conseguenze nefaste dell’operazione farlocca degli 80 euro di Renzi, si iniziano a vedere guarda caso solo dopo le elezioni. Era ampiamente prevedibile che in assenza di reali coperture si andava a colpire su Tasi e Imu.

  7. Alberto Tosetto ha scritto:

    Certo aliquote deliberate 1 anno fa. La tasi cmq rimane 1 tantum, gli 80 al mese. Quindi, #vincetepoi

  8. Alberto Tosetto ha scritto:

    a donatella, datte na calmata che fai ridere.

  9. Alessandra Zaccari ha scritto:

    tutto da dimostrare dove prenderanno il resto. Io non devo vincere nulla perchè non partecipo alle elezioni e non ho nulla a che fare con quelli del M5S che dovevano vincere e invece sono stati silurati.

  10. Alessandra Zaccari ha scritto:

    P.S. Cancellata la detrazione per il figlio a carico: gli 80€ in busta paga diventano 15…. chissà il resto….

  11. Manfredi Emmanuele Pizzigallo ha scritto:

    per forza c’e un aumento del 60% dal 2013…. non fu’ pagata l’ IMU l’anni scorso!!!!!!!comparazioni farlocche….

  12. Geggino De Defaultis ha scritto:

    alessandra, codeste persone se le uini addosso e gli dici che glielo chiede l’europa loro si lasciano andar a questa pratica e i ringraziano.
    Soluzione? chi ha la possibilità vada all’estero a vivee o si sobisca i discorsi dell ‘ex sindaco di Firenze #renzicontaballe

  13. Alessandra Zaccari ha scritto:

    io preferisco rimanere nella mia terra a combattere per la mia Patria ed il mio popolo. Sono questi politici cialtroni e venduti alle potenze straniere e lobbie internazionali che devono andare fuori dall’Italia. Magari ripristinando il vecchio “confino”. Si sapeva che le coperture non esistevano, e che era tutta un’operazione funzionale alle elezioni europee e amministrative. Ora il conto salato lo paga unicamente il cittadino.

  14. Donatella Calà Lesina ha scritto:

    forse ridi sl tu perche’ nn sei in grado di capire dv siamo

  15. Eric Penna Nera ha scritto:

    solo gli stolti potevano credere davvero alle balle renziane che regalava questi soldi senza esser costretti a tornarli tutti indietro attraverso aumento di tasse e accise. Ancora più stolti se si pensa che resteranno in busta paga anche l’anno prossimo. Tra sei mesi saranno costretti a interrompere tutto. E intanto gli stolti votano il Vanna Marchi fiorentino….

  16. Salvo Marino ha scritto:

    Il tempo ci dirà chi aveva ragione tra renzi e grillo, peccato che dopo renzi c ne sarà un altro, e un altro e un altro… A dar sempre nuove speranze e noi rassegnamoci a prenderla sempre nel… Fino a quando non si avrà il coraggio di cambiare siamo destinati all oblio

  17. Marco Corvi ha scritto:

    TANTO I MERLI HANNO 80 € DA SPENDERE! AH AH AH AH

  18. Beppe Roca ha scritto:

    E che dire del +300% della tares…..altro che 80 euro…..

  19. Giommaria Derudas ha scritto:

    Renzi ci rimarrà fino al 2018 , fino ad allora chissà quanto amaro dovremo ingoiare !!!

  20. Lea Scuderi ha scritto:

    Italiani di mer!!

  21. Luciano Artero ha scritto:

    nel mio paese tasi +36% rispetto a Imu 2012!!!!!!!!!!!

  22. Francesco Avati ha scritto:

    Tanto ora abbiamo 80 euro in più, siamo salvi.

  23. Stefania Pellerucci ha scritto:

    Ma no…..Con l’IMU si pagava di piu!!

  24. Giorgen Rock ha scritto:

    Ah ah viva i democristiani del pd

  25. Alessandra Zaccari ha scritto:

    con le regole attuali un nucleo in cui entrambi i genitori lavorano e guadagnano 24 mila euro ciascuno porta a casa due bonus, mentre una famiglia monoreddito con figli e retribuzione di 26 mila non avrebbe nulla.

  26. Gianfranco Mancini ha scritto:

    Chissà se la maggioranza degli italiani si è accorta della vergognosa fregatura propinata dai cosiddetti amministratori della finanza pubblica. Hanno tolto l’imu prima casa è lasciato le cose come stavano per la seconda, ebbene hanno tolto da una parte e hanno sovraccaricato al massimo dall’altra. Un esempio concreto c’è lo da il comune di reggello in Toscana , abolisce l’imu prima casa e immette la tasi sulla stessa al 2,50 per mille senza detrazioni reali e per la seconda casa oltre al l’imu inserisce la tasi all1,50 per mille, quindi spolpando il massimo dell’osso che era rimasto ai cittadini. Questi sono i fatti e queste le cose concrete da contrastare altro che grillate e salvinate inconcludenti ai più.

  27. Eric Penna Nera ha scritto:

    vediamo le prossime buste paga quali sorprese negative daranno. Credere alle menzogne di Renzi, che con una mano da e l’altra toglie, significa davvero vivere nel paese dei balocchi.

Lascia un commento