•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 4 giugno, 2014

articolo scritto da:

Confindustria: “Italia ottava economia mondiale”. Superati dal Brasile

Brutte notizie per il settore manifatturiero italiano. Un report redatto dal centro studi di Confindustria ha, infatti, riportato la notizia del sorpasso dell’industria brasiliana ai danni di quella italiana, che passa così dal settimo all’ottavo posto. Tuttavia, in un futuro non troppo remoto, il Belpaese rischia di uscire anche dalla classifica delle otto potenze economiche mondiali (G8), guidata saldamente dalla Cina.

Gli analisti di viale dell’Astronomia hanno individuato le cause principali di questo storico passo indietro: “Nel 2007-2013 la produzione è scesa del 5% medio annuo, una contrazione che non ha riscontro negli altri più grandi paesi manifatturieri”. Inoltre, il presidente degli industriali Giorgio Squinzi ha aggiunto: “È stata massiccia l’erosione della base produttiva, che ha portato alla chiusura di oltre 100.000 fabbriche con la distruzione quasi un milione di posti di lavoro tra il 2001 e il 2011, proseguita nel biennio successivo, con altri 160.000 occupati e 20.000 imprese in meno”.

Ma la carrellata di dati scoraggianti non finisce qui: “L’industria manifatturiera italiana soffre per fattori che s’intrecciano e si accavallano – si legge nel documento –, come il calo della domanda interna, l’asfissia del credito, l’aumento del costo del lavoro slegato dalla produttività, la redditività che ha toccato nuovi minimi”. Senza dimenticare “i condizionamenti europei”, su tutti l’euro forte, che frenano – secondo Confindustria – le esportazioni, eccetto che in Germania e il Polonia.

Infine, commentando i dati, il patron di Mapei ha chiesto una forte reazione d’orgoglio: “Non siamo vittime di un destino crudele e ineluttabile, siamo noi che possiamo e dobbiamo costruire il nostro futuro. Serve un salto di mentalità”. Un appello che il premier Renzi dovrà prendere subito in carico, magari prima dell’inizio dei Mondiali in terra carioca.

Condividi su

Sondaggio ius soli

Sondaggio ius soli

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

La ricetta di Orlando

La ricetta di Orlando

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

11 Commenti

  1. Carmela Di Vico ha scritto:

    ci vorrebbe un tasto tra il triste e l’arrabbiato

  2. Miky Isola ha scritto:

    Se continuiamo a prendere i consigli a Bruxelles e dai nostri concorrenti stranieri precipiteremo in posizioni da profondo terzo mondo….siamo una colonia impoverita con un classe dirigente collaborazionista e screditata che è incapace di fare gli interessi nazionali. Il paese è all’asta

  3. Barbara Romana ha scritto:

    Così in alto siamo ancora?!?!

  4. Alessandro Sopetti ha scritto:

    Giuseppe !

  5. Giuseppe Lenti ha scritto:

    Il PIL brasiliano avanza a passi di lumaca…farsi sorpassare é una vera impresa…

  6. Francesco Dibo Di Bella ha scritto:

    Non c’è nulla di strano tutto previsto, il Brasile ha dietro 20 anni di sviluppo costante, noi 40 anni di costante distruzione dell’economia e del tessuto industriale.

  7. Lamberto Giusti ha scritto:

    Ci devono sbattere fuori dal G7 per indegnità. Siamo una barzelletta mondiale, un Paese di corrotti e corruttori, senza speranza se non attraverso la pena di morte per i corrotti.

  8. Roberto Battisti ha scritto:

    Ottava??????? AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH siamo un liquame siamo ultimi!!

  9. Ignazio Farinello ha scritto:

    Se si va avanti a tassare ci supererà anche il Madagascar

  10. Luisa Bacocchia ha scritto:

    con tutte queste sanguisughe che rubano miliardi riusciremo mai a risollevarci?

  11. Claudia Presley Angelini ha scritto:

    Si ma i morti de fame brasiliani non li contano ve’?

Lascia un commento