•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: giovedì, 5 giugno, 2014

articolo scritto da:

Decreto legge Irpef, sì del Senato, adesso il testo passa alla Camera

riforme e riforma senato boschi no potere di veto

Passa al Senato la fiducia sul decreto Irpef, con 159 sì, 112 no e nessun astenuto. Il testo passa ora alla Camera.In mattinata il Ministro per le riforme e i rapporti con il parlamento, Maria Elena Boschi, durante la seduta dell’assemblea in corso al Senato aveva annunciato che il governo avrebbe messo la fiducia sul testo. Il testo estende la misura del bonus di 80 euro in più in busta paga ai redditi medio-bassi. Una decisione con cui, di fatto, il governo intende mettere al riparo da eventuali contraccolpi il decreto, accelerando i tempi per approvare il testo entro il 23 giugno, termine entro il quale il decreto deve essere convertito in legge.

calderoli legge elettorale

Il presidente di turno, il leghista Roberto Calderoli, ha sospeso la seduta e convocato la conferenza dei capigruppo che dovrà stabilire la modalità e i tempi entro cui far svolgere la votazione, attesa comunque nella giornata di oggi. Il ministro Boschi, a nome del governo Renzi, ha spiegato che la fiducia sarà richiesta per l’interno maxi-emendamento che, di fatto, sostituisce il provvedimento con cui il governo ha recepito ”le modifiche apportate dalle commissioni Finanze e Bilancio del Senato”. A tale precisazione, il presidente di turno Calderoli ha ribattuto aggiungendo che, come da prassi, il maxi-emendamento verrà trasmesso “alla commissione Bilancio” affinché si possa procedere con le necessarie verifiche sulla copertura finanziaria delle norme in esso contenute.

Nel testo, uscito ieri dalla discussione in Commissione, è contenuto l’allargamento del bonus di 80 euro in busta paga ai lavoratori che ne guadagnano fino a 24mila all’anno. Bocciata, invece, la richiesta di Ncd di estendere la misura alle famiglie numerose, con l’impegno, però, da parte del governo, a far confluire tale proposta nella legge di Stabilità. Il maxi-emendamento contiene, tra l’altro, anche altri provvedimenti come la ratifica della scadenza della Tasi, la conferma del taglio di 150 milioni di euro alla Rai, e ulteriori tagli alle società partecipate.

Carmela Adinolfi


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Ultimo giorno di sondaggi: chi vincerà il referendum costituzionale?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

2 comments
Stefano Zappa
Stefano Zappa

senza fiducia in italia non si può decidere nulla.....visto che in parlamento (tanto difeso da grillo) non vi sono vincolo di mandato e vi è il voto segreto......in italia c'è la partitocrazia difesa da grillo