•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 6 giugno, 2014

articolo scritto da:

Commemorazione D-Day: Putin incontra Poroschenko e Obama

d day

Sono passati 70 anni dallo sbarco in Normandia, il “giorno più lungo”, il più grande attacco anfibio della storia militare che segnò la fine del regime nazista e, in seguito, della seconda guerra mondiale.

Il 6 Giugno del 1944, 130mila soldati americani, inglesi e canadesi, affrontarono i cannoni e le mitragliatrici della Werhmacht: presero la spiaggia, poi la persero e, infine, la riconquistarono costituendo la “testa di ponte” che avrebbe permesso alle forze alleate, in cooperazione con l’Armata Rossa, di stringere la morsa intorno al Terzo Reich.

d day obama

Ospiti del Presidente francese Hollande altri 18 leader mondiali: oltre al Presidente Napolitano, hanno partecipato alle cerimonie di commemorazione Barack Obama, il premier inglese David Cameron, quello canadese Stephen Harper, ma anche la regine Elisabetta II d’Inghilterra e Margrethe II di Danimarca, la cancelliera tedesca Angela Merkel, il Presidente russo Vladimir Putin e il neo-capo di stato ucraino Petro Poroschenko.

Anche se anno dopo anno sono sempre di meno i veterani che hanno la forza di ritornare sulle spiagge francesi, quest’anno erano 1800 (ormai per la maggior parte novantenni), “la vostra eredità è in buone mani” ha detto Barack Obama.

d day putin

L’anniversario del D-Day fungerà anche da importante tappa diplomatica, vista l’esclusione della Russia dall’ultimo G7 di Bruxelles. La questione Ucraina è una priorità dell’agenda internazionale, bisogna scongiurare il pericolo che “la pace e la libertà possano essere rimesse in discussione”, ha riferito la Merkel, il pericolo insito nel “formarsi nuovi fossati e linee di demarcazione”.

La Merkel, a detta di alcuni presenti, con Putin ha scambiato una stretta di mano “austera”; la cancelliera era presente anche a uno scambio informale di battute tra il Presidente russo e il Presidente ucraino Poroschenko. Anche Putin e Obama hanno avuto modo di parlare a margine del pranzo offerto dal Presidente francese nel castello di Benouville, il loro incontro può essere considerato un gesto distensivo all’interno di una dinamica che ricorda sempre di più la “guerra fredda”.

Guglielmo Sano


Referendum, Sgarbi: “Ha vinto Renzi. Ecco perchè” – CLICCA IL VIDEO

Referendum, Sgarbi: "Ha vinto Renzi"

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

1 comments

Trackbacks

  1. […] volta Vladimir Putin e Petro Poroschenko si erano incontrati in Normandia a margine del 70esimo anniversario dello sbarco alleato. Dopo quell’incontro tutto sommato pacato […]