•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 6 giugno, 2014

articolo scritto da:

Mose, il sindaco Orsoni si difende: “Estraneo ai fatti”

giorgio orsoni

Tra gli arresti eccellenti dell’inchiesta della Procura di Venezia su appalti e tangenti per la realizzazione del Mose, il sistema che difenderà la città dal mare nei giorni di alta marea, c’è anche il sindaco del capoluogo lagunare, Giorgio Orsoni. Il terremoto giudiziario, dunque, si estende nei palazzi della politica veneziana, raggiungendo, dopo Palazzo Balbi, anche la stanza dei bottoni a Ca’ Farsetto.

Orsoni è agli arresti domiciliari dal 4 giugno, con l’accusa di finanziamento illecito. Il coinvolgimento del primo cittadino riguarda contributi illeciti provenienti dal Consorzio Venezia Nuova (unico titolare negli appalti sul Mose) per la campagna elettorale del 2010. Una campagna, in cui Orsoni, già professore a Ca’ Foscari e Primo procuratore di San Marco, si candidò a sostituire Massimo Cacciari, ponendosi come alfiere del centrosinistra contro l’allora ministro Renato Brunetta, dopo aver vinto le primarie interne alla coalizione.

.

Nella mattinata di venerdì 6 giugno, poi, durante l’interrogatorio di garanzia davanti al Gip, tenutosi nell’aula bunker di Mestre, con una serie di dichiarazioni, Orsoni si è detto estraneo ai fatti.In più, ricorda il suo legale Daniele Grassi, la posizione del sindaco “non ha nessun rapporto con gli altri capi d’imputazione” e che si mira “a farla differenziare da quella degli altri indagati”.

L’arresto di Orsoni fa alzare la temperatura a Ca’ Farsetti. I partiti sono in grande fermento in vista del consiglio comunale di lunedì, in cui si discuterà proprio della vicenda Mose. Dopo la sospensione del sindaco da parte del prefetto, ha assunto la guida della città il vice sindaco Sandro Simionato. Le opposizioni, invece, promettono battaglia, chiedendo di andare a votare il prima possibile. Qualunque cosa accada, però, è probabile che ciò avverrà lo stesso nel 2015, cioè quando il mandato scadrà naturalmente. La legge, infatti, prevede, in caso di dimissioni di sindaco o della maggioranza dei consiglieri comunali, il commissariamento sino alla nuova tornata comune.

Alessandro De Luca


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Ultimo giorno di sondaggi: chi vincerà il referendum costituzionale?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

18 comments
Pietro Favaro
Pietro Favaro

Mazzetta o intermediazione. .... si ma non sempre è una questione di "gombloddo" ma di una disorganizzazione .... "organizzata" appositamente per farsi i cazzi propri ???? dove le regole multiple servono solo a coprire le malefatte .... altrimenti non si riesce a capire perchè i costi delle opere pubbliche italiane siano 10 - 20 - 30 volte superiori a quelle di tutti gli altri stati europei e non ... vedi venezia, milano, civitavecchia, tav ecc ecc .... e non è che negli altri paesi non esista la mazzetta, forse esiste una percentuale di intermediazione legale che in italia è fissata nel 3% ..

Lamberto Giusti
Lamberto Giusti

a sua insaputa pure questo? E dargli un calcio in culo (tanto per iniziare..) anche questo a sua insaputa?

Giuseppe V. Verardi
Giuseppe V. Verardi

Intanto massacriamolo, insultiamo, diamolo in pasto a travaglio. Poi, magari, un giudice meno voglioso di prime pagine lo assolverà, ma nel frattempo questo signore sarà stato vittima della distruzione mediatica e nessuno gli ridarà la sua onorabilità

Mori Guido
Mori Guido

Si parla di 60.000 euro per la campagna elettorale. Lui dice che sono stati regolarmente denunciati. Vediamo cosa dirà il processo.

Luigi Scarrà
Luigi Scarrà

certamente se trovano o designano il giudice giusto finisce così.

Luigi Scarrà
Luigi Scarrà

dopo Expo Mila, Mose di Venezia. siamo in attesa...sula terra dei fuoci in Campania...avanti che c'è posto.

Ignazio Angione
Ignazio Angione

alla fine hanno rubato gli operai .li giustizierei in piazza questi ladroni

Mimmo Ristori
Mimmo Ristori

Indagini di anni, ma lui è estraneo ai fatti!

Franca Mollea
Franca Mollea

solo i ladri come lui possono tentare di difenderlo

Pino Iaco
Pino Iaco

Lo deciderà la magistratura, fino ad allora.....