•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: domenica, 8 giugno, 2014

articolo scritto da:

Riforme, Renzo Piano “Inconcepibili senatori a tempo perso”

Renzo Piano: “L’idea di un senatore a tempo perso mi pare inconcepibile. Un senatore è uno che deve fare un buon lavoro”. Il senatore a vita interviene così sul progetto di riforma del Senato e, in un’intervista al Corriere della Sera, sottolinea: “trovo logico che il Senato sia ridotto nei numeri; che sia meno remunerato; e che sia eletto. Dall’intero Paese o da una grande platea; ma eletto”.

Se i senatori “hanno un ruolo, se fanno un lavoro, sarebbe una forzatura che non fosse remunerato. Un organismo che funziona bene, senza sprechi e senza privilegi, non costa molto; costa quello che è giusto che costi. Non può essere un Senato ‘local’, o municipale; semmai può essere ‘superlocal’, per segnare la nostra appartenenza all’Europa”.

Renzo Piano al Senato

E torna sull’ipotesi di 21 senatori membri della società civile: “il Senato è la Camera alta: deve guardare alto e lontano, deve guardare l’orizzonte” “e come fai a guardare lontano senza la cultura, che è la nostra vera forza? Credo sia utile avere in Senato una ventina di persone che rappresentino in modo serio il nostro Paese da questo punto di vista. Testimoni affidabili dell’Italia per la ricerca, la scuola, l’arte”.

“Questa presenza – insiste Piano – ci vuole, mi sembra importante. E non credo che debba essere il Quirinale a scegliere questi senatori”. “Ci sono vari modi” per selezionarli, “per creare rose di candidature tratte dall’Accademia dei Lincei, dai grandi atenei, dalle scuole Normali. In Italia abbiamo luoghi di eccellenza che ci consentono di procedere con certezza senza prendere bidoni”.

Sondaggio elettorale Rosatellum

Sondaggio elettorale Rosatellum

sondaggio elettorale rosatellum

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Partiti politici italiani

partiti politici italiani: l'archivio - statuti, programmi, bilanci

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

articolo scritto da:

11 Commenti

  1. Mario Bertoli ha scritto:

    w il dux ,mamma mia che ridicoli,non commentatemi camerati.

  2. Ottavio Bollini ha scritto:

    già…meglio rubare a tempo pieno

  3. Assido Assistenza ha scritto:

    allora dimettiti

  4. Oreste Picari ha scritto:

    Tutta la stima all’architetto, grandissimo. Ma la sua proposta si chiama Oligarchia non democrazia.

  5. MariaPia Luchi ha scritto:

    Ditelo al presidente della Republica!

  6. Marino Coati ha scritto:

    Ci vuole pazienza, per l’emergenza economica del Paese. Ma non appena possibile, tutti a casa !!!!

  7. Francesca Brescia ha scritto:

    Sia a tempo perso che a tempo pieno. Grazie a

  8. Daniel Rueda Hernandez ha scritto:

    un altro compagno caviar e champagne!!!

  9. Fernando Giannoni ha scritto:

    E’ anche vero che non ci va mai in Senato.

  10. Ignazio Farinello ha scritto:

    Per Renzi la democrazia e’ tempo perso

  11. Roberto Battisti ha scritto:

    Quindi lo mandiamo a casa visto che lui stesso non serve a niente?!

Lascia un commento