•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: lunedì, 9 giugno, 2014

articolo scritto da:

Confindustria, Squinzi “Corruttori non possono stare tra noi”

“Non ci interessa sapere se gli imprenditori che corrompono lo fanno perché obbligati o per vero e proprio spirito doloso: essi non possono stare tra noi, questo deve essere chiaro”. Lo afferma il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi all’assemblea di Assolombarda.

“Noi lavoriamo nelle regole e le rispettiamo – aggiunge Squinzi intervenendo all’assemblea di Assolombarda – e chi non lo fa deve stare fuori da casa nostra”, ma “dobbiamo ridurre seriamente i costi di funzionamento della burocrazia, cancellando tutto ciò che sottrae valore ed efficienza e crea una rete capillare di nepotismo e di ruoli inutili”.

Secondo il presidente di Confindustria “è la densità di questa sostanza fatta di leggi, regolamenti, enti, tutti controllati dalla politica, che fa prosperare la corruzione, l’evasione e il malaffare”.

Sondaggio elettorale Rosatellum

Sondaggio elettorale Rosatellum

sondaggio elettorale rosatellum

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Partiti politici italiani

partiti politici italiani: l'archivio - statuti, programmi, bilanci

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

articolo scritto da:

4 Commenti

  1. Roberto Allori ha scritto:

    Allora fate i nomi che sapete bene chi sono, fuoru dai coglioniiiiiii

  2. Auro Gall ha scritto:

    Ma corrotti e corruttori hanno da sempre sostenuto rigorosamente il sistema capitalistico e, a questo, si aggiunge il sostegno senza scrupoli del nefando sistema della globalizzazione neoliberista.Un sistema capitalistico o neoliberista che sia, senza corrotti e senza corruttori non esiste.Quindi ciò che dice il Presidente della Confindustria è assolutamente fuorviante oltre che alienante.

  3. Beppe Roca ha scritto:

    Veramente voi siete i corruttori. I corrotti stanno sparsi fra montecitorio, palazzo chigi, madama ecc ecc, comuni province e regioni.

  4. Antonio Piarulli ha scritto:

    il vero rischio è che si svuoti confindustria.

Lascia un commento