•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 18 ottobre, 2016

articolo scritto da:

Sondaggi referendum costituzionale: No ancora in testa per Ipr e Tecnè

referendum

Sondaggi referendum costituzionale: No ancora in testa per Ipr e Tecnè

Prima di aprire il capitolo Referendum, prendiamo in esame le intenzioni di voto realizzate da Ipr Marketing e Tecnè per Porta a Porta che pongono il Partito Democratico in testa alle forze politiche nazionali e il Movimento 5 Stelle in seconda posizione: per Ipr Il Pd, in crescita di 2 punti di percentuale rispetto a un mese fa, è al 32%, mentre il M5S segue a distanza di 5 punti (-1%), la situazione fotografata da Tecnè è praticamente identica, 31,5% (+0,5%) per il Pd, 26,5% per il M5S (-0,5%). Nel campo del Centro Destra, per Tecnè è testa a testa tra Forza Italia e Lega Nord, un testa a testa da cui vincitori uscirebbero gli azzurri, anche se di misura, mentre secondo Ipr la Lega con il 13,5% dei consensi è stabilmente terzo partito del paese, con Forza Italia indietro di due punti.

sondaggi referendum costituzionale

sondaggi politici elettorali

Sondaggi referendum costituzionale: No ancora in testa per Ipr e Tecnè

D’altra parte, in caso di ballottaggio tra Pd e M5S, sarebbero i pentastellati a prevalere: per Ipr con il 52% contro il 48% che incasserebbe il Pd, per Tecnè arriverebbero al 53% con i Dem fermi al 47%.

sondaggi referendum costituzionale

Passando al Referendum Costituzionale, basta dare uno sguardo all’immagine sottostante per constatare che entrambi gli istituti danno in vantaggio il “No”. Nello specifico, per Ipr Marketing il fronte dei contrari è sopra di 3 punti, al 51,5%, quando i “Sì” non superano quota 48,5%, d’altra parte, il No ha perso 2 punti e mezzo dalla stessa rilevazione risalente a un mese fa, mentre i favorevoli hanno guadagnato il 2,5%.  Per Tecnè, invece, il “No” è anche più su, al 52%, 4 punti indietro, al 48% i “Sì”, in un mese sia i contrari che i favorevoli hanno guadagnato un punto.

sondaggi referendum costituzionale

Particolarmente sbilanciato a favore del “Sì”, come prevedibile, l’elettorato Democratico secondo Ipr e ancor di più secondo Tecnè, diametralmente, gran parte di chi affermerà le ragioni del “No” è localizzato tra gli elettori dei 5 stelle. Per quanto riguarda l’elettorato del Centro Destra, Forza Italia spaccata a metà tra le due risposte al quesito referendario per Ipr, mentre per Tecnè anche gli azzurri come Lega e Fratelli d’Italia sono orientati verso il “No”, un dato che diviene ancora più netto nelle rilevazioni di Ipr.

sondaggi referendum costituzionale

Secondo le indagini dei due istituti i favorevoli indirizzano il voto in base ai contenuti del quesito referendario e solo in minima parte per appoggiare il prosieguo dell’attività di governo. D’altro canto, nel fronte del “No” prevale la linea del “mandare a casa Renzi” .

sondaggi referendum costituzionale

Ulteriore approfondimento da parte di Ipr e Tecnè sui temi del referendum: quello più conosciuto è ovviamente la riduzione del numero dei parlamentari, d’altronde è uno dei punti chiave della strategia elettorale posta in campo dal Premier, segue a stretto giro l’addio al bicameralismo perfetto. D’altra parte, quest’ultimo tema non è tra quelli che riscuote più successo tra gli elettori, escludendo la diminuzione dei senatori: infatti, è la soppressione del CNEL (Consiglio Nazionale sull’Economia e del Lavoro) uno dei punti forti del referendum, almeno stando alle rilevazioni prese in esame.

sondaggi referendum costituzionale

Nota metodologica (disponibile solo per Ipr) 

Sondaggio realizzato in data 15 ottobre. Totale contatti: 2637/ 1003 Interviste/  Non reperibili: 111. Raccolta dati: Panel telematico con l’ausilio del sistema informatico Tempo Reale (Mobile Assisted Web Interview) con questionario strutturato e Metodologia Cati per le interviste telefoniche

Condividi su

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

Mai dire Mao

Mai dire Mao

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

9 Commenti

  1. Marco Laguzzi ha scritto:

    Questo è uno stralcio dei sondaggi di questi istituti sul comune di roma:Sondaggi elezioni Roma | Raggi in testa. Giachetti, Marchini e Meloni racchiusi in un punto
    „Tre quindi gli scenari per il secondo turno. Il vicepresidente della Camera, Giachetti, è il candidato che, secondo il sondaggio diffuso da Porta a Porta, ha meno possibilità di avere la meglio sull’avvocato 37enne. Il distacco va oltre i dieci punti: mentre Raggi per Ipr si attesta al 58 per cento e per Tecné al 60, Giachetti non sfonda il 42 e il 40 per cento con Tecné che segna un divario tra i due candidati di ben 20 punti. “
    Potrebbe interessarti: http://www.romatoday.it/politica/elezioni/comunali-roma-2016/sondaggio-elezioni-roma-porta-a-porta.html
    Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/RomaToday/41916963809

  2. Marco Laguzzi ha scritto:

    Raggi al 58% davano in realtà hanno tappato di circa 10 punti…non troppo affidabili

  3. Stefano Angeli Innocenzi ha scritto:

    Vincera’ il SI al fotofinish

  4. Franco Carminati ha scritto:

    vincerá il si e non al fotofinish…..per un motivo molto semplice il nord e il centro votano per il si il sud per il no ….ma al nord est sono ancora indecisi ma confindustria sta lavorando e li quello che decide confindustria è legge …..

  5. Pingback: Sul referendum costituzionale di dicembre: questione di approcci – Corrado's blog

  6. Leonardo Braccio ha scritto:

    M5S + Sinistra PD + Possibile di Civati + Sinistra Italiana di Fassina e Vendola + CGIL + Lega Nord + Vari spezzoni di Destra + Una parte di Forza Italia + Buona parte del mondi della cultura e dell’accademia giurica, tutti questi votano NO. Come caspita fa il SI’, ad essere così vicino al 50% e quindi alla vittoria? Non è una domanda polemica, tengo a precisare.

  7. Filippo Ferrari ha scritto:

    Perché c’è qualcuno che non vota Renzi ma ha letto tutta la riforma e la ritiene buona. Io sono tra questi..

  8. Gaetano Iodice ha scritto:

    Segno che gli ITALIANI si stanno SVEGLIANDO…
    MEGLIO TARDI CHE MAI…

  9. Pingback: Sul referendum costituzionale di dicembre: questione di approcci – Corrado Morricone's website

Lascia un commento