•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: lunedì, 16 giugno, 2014

articolo scritto da:

La rivincita degli ex M5S: “Andiamo noi al tavolo a trattare col il Pd”

Gli ex M5S, che protestano contro la decisione di Grillo di andarsi a sedere al tavolo delle riforme con Renzi mentre loro vennero espulsi dal movimento per questo, propongono di esser mandati loro come “pontieri” per la trattativa con il Pd. “Noi, espulsi e dimissionari, che non abbiamo mai avuto la possibilità di parlare con Grillo e Casaleggio, avevamo sempre chiesto che ci fosse un dialogo con il Pd ma contemporaneamente i loro vassalli, Di Maio, Taverna, Morra, Di Battista, andavano in tutte le tv a dire che Grillo era stato bravissimo perchè non ci può essere dialogo con questo PD meno L, che è più corrotto del PDL”, sottolinea il senatore Maurizio Romani sul post di FB. Gli ex M5S, insomma, puntano il dito contro i 163 “soldatini senza cervello che a comando eseguivano e basta e che hanno preferito espellerli invece di ascoltarli”.

“Inoltre – prosegue Romani – si va a un tavolo a parlare della Legge elettorale e non dei punti del nostro programma, cruciali per l’economia, la scuola e il lavoro per i quali tutti gli attivisti si erano impegnati e sui quali gli elettori ci hanno dato il loro consenso. La cosa più giusta – afferma ancora Romani – sarebbe quindi mandare a parlare con il premier, gli espulsi, che hanno sempre mantenuto il cervello e sono rimasti fedeli ai principi del M5S”.

Sondaggio ius soli

Sondaggio ius soli

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

La ricetta di Orlando

La ricetta di Orlando

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

15 Commenti

  1. Nicola Lambroia ha scritto:

    Voi dovete andare a casa……

  2. Giampiero Censorii ha scritto:

    ..almeno con questi ci si puù parlare…con Grillo sarà tempo perso…

  3. Nicola Lambroia ha scritto:

    Un vaffa non ve lo nega nessuno

  4. Ennio Chiaretto ha scritto:

    Eccoli là: Solgenitzin, Sacharov Esticazzi

  5. Maria Tedeschi ha scritto:

    Poveracci, nessuno gli riconosce che avevano avuto sempre ragione ??

  6. Diego Gavazzeni ha scritto:

    Se invece di fare i deficienti parlando coi giornalisti avessero semplicemente aspettato il loro momento, e nel frattempo fatto GIOCO DI SQUADRA con gli altri… adesso sarebbero ancora nel m5s e avrebbero il loro spazio!!

  7. Michele Serra ha scritto:

    di sicuro c’e’ sotto un tornaconto politico

  8. Marina Stuardi ha scritto:

    Se… Se… Se… La politica non è un muro, ne’ di gomma ne’ di pietra. La politica è, comunque, tenere conto anche della grande maggioranza della popolazione che NON ha votato i 5stelle. Che, tenendo conto delle politiche, è sempre circa il 75%, non poco. La politica, la democrazia, è mettersi d’accordo tenendo conto di tutti, del 25 come del 75%. Questo gli integralisti 5stelle non lo capiscono ne’ lo capiranno mai perché del significato della parola democrazia non hanno cognizione. O loro o loro. Che sono solo il 25%, anzi, il 21 se si tiene conto delle europee. Un po’ poco per governare da soli un paese. Questo si chiamerebbe dittatura.

  9. Massimo Dannazione ha scritto:

    Almeno renzi avrebbe degli interlocutori NORMODOTATI!

  10. Moris Bonacini ha scritto:

    infatti: gli appecorati di Grillo& Casaleggio devono ancora capire che saranno sempre fregati.

  11. Marina Vitelli ha scritto:

    cretini…avete perso tutti sti mesi e per colpa vostra teniamo renzi.

  12. Sandro Buonomo ha scritto:

    renzi mi ricorda il tipo sulla riva del fiume……………..uno dopo l altro stanno passando tutti

  13. Paola Manini ha scritto:

    Ma cosa volete ………parassiti

  14. Paola Manini ha scritto:

    tedeschi ….ma che stai dicendo, non sai nemmeno di cosa stai parlando..

  15. Mauro Portoso ha scritto:

    banderuole!!!tenetevi oure lo stipendio avete trovato l’america!!!

Lascia un commento