Ballarò minuto per minuto 20/03/2012 [diretta]

Pubblicato il da Redazione

Amici della grande politica, benvenuti ad una nuova puntata di “Tutto Ballarò minuto per minuto”!

Come ogni martedì sera Giovanni Floris conduce il programma punto di riferimento politico e sociale per tutti gli spettatori italiani.

[ad]E questa sera non mancheranno discussioni e dibattiti sull’economia e sulla delicata partita della riforma del mercato del lavoro. In studio infatti ci sarà uno dei big delle parti sociali, il segretario generale della Uil Luigi Angeletti. Un’abitudine per lo studio di Ballarò.

Il Partito Democratico invece sarà rappresentato dalla sua presidente Rosy Bindi mentre, almeno secondo il programma della serata, non sono previsti esponenti della fu coalizione di centrodestra. Ma non è detto, come spesso accade, che non possano spuntare ospiti imprevisti ed inattesi!

Alessandro Sallusti, direttore de “Il Giornale”, senz’altro difenderà a spada tratta il suo schieramento politico mentre Aurelio Regina, presidente dell’Unione Industriali di Roma, forse parlerà della complessa sfida Bombassei-Squinzi per la leadership di Confindustria.

Chiudono il quadro il magistrato Piercamillo Davigo, il presidente di Rcs Libri Paolo Mieli e il presidente di Cna Ivan Malavasi.

Immancabili anche questa settimana le rubriche dedicate ai sondaggi di Nando Pagnoncelli e alla satira di Maurizio Crozza.

ballarò

PER SEGUIRE TUTTE LE NOSTRE DIRETTE DIVENTA FAN SU FACEBOOK

||| PREMI F5 PER AGGIORNARE LA PAGINA E SEGUIRE LA DIRETTA |||

21.05 Inizia la puntata! Floris sembra galvanizzato dalle notizie che arrivano in diretta da Palazzo Chigi (si è da poco concluso il confronto tra le parti sociali e il governo sulla riforma del mercato del lavoro). Tra le sorprese annunciate legate agli ospiti spunta l’onnipresente Gianfranco Polillo, sottosegretario al ministero dell’economia. Luigi Angeletti arriva nel bel mezzo dell’intervento di Paolo Mieli in collegamento da Milano. La Cgil, dice l’ex direttore del Corriere della Sera, accetterà le condizioni ma non le firmerà. E ciò terrà buona la Fiom. Ora pubblicità, poi Crozza.

21.15 Parte Maurizio Crozza! Dopo aver preso di mira il mitologico fratellino di Ignazio La Russa pronuncia la geniale frase “c’è più sfiga in un litro di benzina che in tutta l’Opera Omnia di Nostradamus” riferita alle emergenze che vengono finanziate con le accise. Il comico genovese propone di eliminare un parlamentare per ogni calamità naturale, come le cavallette in Veneto. “Toglietevi dalle accise”.

21.20 Una statistica imbarazzante per Crozza è quella legata alla percentuale di fatture mediche nella provincia di Caserta: 100%. Di scontrini non emessi. Nemmeno nei dati di Pagnoncelli c’è una percentuale di questo tipo: “Se chiedi ad un campione “vuoi essere ricco?” non sei in grado di raggiungere una percentuale del genere”. Del resto siamo il popolo del sado-evaso. In tutto questo macello il grande signore della televisione Pippo Baudo ha proposto Sergio Marchionne alla guida della Rai. Scatta un’imitazione dell’ad della Fiat.

21.25 Non male l’idea del Crozza-Marchionne di sostituire “Porta a Porta” con “Panda a Panda”. “Sono orgoglioso del mio grande paese: il Canada”. Floris si collega subito con Palazzo Chigi con Mario Monti che analizza la cultura e il modo della Cgil.

21.30 Vicsia Portel è in collegamento da Palazzo Chigi. E Floris chiede ad Angeletti la sua posizione sulla riforma del mercato del lavoro. Per il segretario della Uil il governo in realtà non è intenzionato ad avere un rapporto istituzionale con le parti sociali e sarebbe intenzionato solo a puntare sulla aule parlamentari. Insomma, riunioni consultive. Una premessa non molto gradita dal mondo sindacale.

(per continuare la lettura cliccare su “2″)

Tags: , , , , , ,

Redazione

Redazione del Termometro Politico.

Ultimi articoli dell'autore

Articoli correlati