•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 20 giugno, 2014

articolo scritto da:

Rifugiati, Napolitano: “Italia e Europa siano accoglienti”

Impeachment, Macaluso e Lupi a difesa di Napolitano contro i 5 stelle

Le storie dei rifugiati “andrebbero ascoltate da tutti in Italia e in Europa con la massima attenzione per trarne stimolo a operare decisamente sul fronte dell’accoglienza”. Lo dice il presidente Giorgio Napolitano nel messaggio al delegato dell’Unhcr per il Sud Europa Laurens Jolles nella giornata mondiale del rifugiato. Il messaggio di Napolitano è stato inviato in occasione di un convegno in Campidoglio sul tema ‘La storia dietro ogni numero, Ogni storia merita di essere ascoltata‘ organizzato in occasione della giornata dedicata ai rifugiati. Proprio l’ascolto delle loro storie, per Napolitano, e l’impegno per l’accoglienza può portare ad “un futuro migliore e più sicuro di intere popolazioni”. Secondo Napolitano il tema prescelto dal convegno “ha una forte carica di attualità: l’esodo dalla Siria e da moltissimi Paesi dell’Africa che ci investe in un drammatico crescendo, ci porta a contatto con le tragiche vicissitudini di migliaia di individui e famiglie vittime di persecuzioni e violenze”.

Sondaggio elettorale Rosatellum

Sondaggio elettorale Rosatellum

sondaggio elettorale rosatellum

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Partiti politici italiani

partiti politici italiani: l'archivio - statuti, programmi, bilanci

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

articolo scritto da:

2 Commenti

  1. Pietro Spedale ha scritto:

    L’Italia lo è fin troppo, l’Europa per niente.

  2. Franco Piro ha scritto:

    Per sconvolgere gli Stati, grande disegno. Perchè non fate che siamo solidali, insegnando loro come si fanno i pozzi, come si migliora la terra, come si coltiva e soprattutto come si vive della propria ricchezza, anzichè lasciare arricchire pochi dittatori. Napolitano, un giorno credevo fossi una persona per bene, ma, ahimè, oggi non lo credo più.

Lascia un commento