•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: domenica, 22 giugno, 2014

articolo scritto da:

Mose, Zaia: “La pagina più buia, ora cambiamento totale”

“Certo è che stiamo valutando un quadro inquisitorio che, se confermato, offre uno spaccato nazionale inquietante: Guardia di finanza, alti magistrati, servizi segreti… Ce n’è per tutti”. Per il governatore del Veneto Luca Zaia, intervistato dal Gazzettino, l’inchiesta Mose è “una delle pagine buie della Regione, perchè tutti ne escono penalizzati: la classe dirigente, la politica, l’imprenditoria”. “Da qui in avanti – promette – il rinnovamento deve essere totale”.

Luca Zaia

Zaia spiega di non aver mai avuto alcun sospetto, altrimenti si sarebbe recato in Procura: “Per chiudere l’indagine sono serviti almeno cinque anni, con intercettazioni, cimici, pedinamenti, e questo la dice lunga della complessità dell’indagine”. “I progetti di finanza della sanità sono tutti della precedente amministrazione – afferma -, idem le strade tranne un paio di progetti che abbiamo ereditato ma la cui procedura era chiusa. I magistrati non hanno contestato le carte, non dicono che ci sono atti aggiustati per favorire qualcuno: da quanto emerge, si mettevano d’accordo prima”. Contro la corruzione, suggerisce, di sicuro serve “non aumentare la burocrazia e poi bisogna educare i giovani, serve un grande lavoro culturale”. Su quello che dovrebbe fare il suo predecessore Giancarlo Galan “evito ogni commento»” Al rimpasto di Giunta invece ci sta pensando: “Ho tre opzioni: 1) una figura esterna di specchiata professionalità, 2) mi tengo io le deleghe, 3) spacchetto le deleghe”.

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Termometro delle Voluttà

La colazione dei cavalieri

La colazione dei cavalieri

articolo scritto da: