•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: giovedì, 3 luglio, 2014

articolo scritto da:

Riforme, tiene patto Renzi-Berlusconi, ma dentro Fi il dissenso sale. Grillo: “Senza preferenze no intesa”

patrimoniale nascosta berlusconi attacca renzi

E’ durato due ore l’atteso incontro tra Renzi e Berlusconi. L’appuntamento è servito ai due leader per riconfermare i capisaldi del patto del Nazareno e per improntare un’accelerata all’approvazione delle riforme. Sono infatti ancora molti i nodi irrisolti come  la questione dell’eliminazione del bicameralismo. Sul tema si sono levate nei giorni scorsi diverse voci critiche anche dall’interno di Forza Italia. Inoltre secondo quanto si apprende da fonti parlamentari, durante il colloquio Berlusconi, preoccupato dalle sue vicende giudiziarie, avrebbe chiesto garanzie da Renzi sulle aziende del gruppo Mediaset.

finito incontro renzi-berlusconi su legge elettorale

Grillo: “Renzi incontra il Noto Pregiudicato” – Beppe Grillo, dal suo blog, commenta l’incontro Renzi-Berlusconi con queste parole: “Il Presidente del Consiglio Renzi nonostante i ripetuti solleciti della delegazione del M5S non ha ancora fatto sapere quando li incontrerà per discutere della legge elettorale. Nel frattempo stamattina sta incontrando a Palazzo Chigi il Noto Pregiudicato, accompagnato da Gianni Letta, per discutere delle riforme”. Poco fa il leader del M5S ha aggiunto, riferendosi all’incontro di lunedì con il Pd: “Ci andranno Di Maio e Toninelli”, insieme alla delegazione che ha incontrato già una volta i democratici. Nel merito delle riforme invece, “dipende dalle proposte”. E riferendosi alla legge elettorale: “La loro proposta ha dei caratteri incostituzionali. Noi vogliamo le preferenze e abbiamo fatto una cosa nei confini della Costituzione”.

M5S, Di Maio “Speriamo abbiano parlato di preferenze” – Dal M5S interviene anche Luigi Di Maio che su Facebook scrive: “Berlusconi ha appena lasciato palazzo Chigi. Ci aspettiamo che abbiano parlato delle preferenze nella legge elettorale. I cittadini devono poter scegliere”.

Pd, Guerini “Italicum entro l’estate” – “E’ stato confermato l’impianto dell’intesa sulle riforme raggiunta nei mesi scorsi. L’accordo regge. Dopo il voto al Senato sulle riforme, entro l’estate, si procede con l’Italicum”. Ad affermarlo, a conclusione dell’incontro tra il premier ed il leader di Forza Italia, è Lorenzo Guerini del Partito Democratico. “Noi siamo pronti al confronto con le altre forze politiche, si prosegue lungo quel cammino”.  “Noi – aggiunge – abbiamo posto delle domande al Movimento 5 Stelle, aspettiamo una risposta ai punti che abbiamo posto nella lettera e nelle prossime ore ci sarà la possibilità di vederci. C’è la nostra disponibilità a confrontarci con tutti, noi siamo coerenti”. La conferma del patto del Nazareno ha lasciato incredulo Beppe Grillo: “Pazzesco” ha esclamato il leader dei Cinque Stelle ai giornalisti che gli chiedevano un commento sull’incontro tra Renzi e Berlusconi.

Incontro con il M5S lunedì alle 15 –  “Abbiamo sentito Lorenzo Guerini. Il secondo incontro sulla legge elettorale è stato fissato lunedì alle 15”. È quanto scrive su twitter Danilo Toninelli, deputato M5s e componente della delegazione pentastellata che aveva incontrato Matteo Renzi.

Tensioni in Forza Italia – L’incontro tra Renzi e Berlusconi ha contribuito ad acuire le tensioni dentro Forza Italia. La fronda guidata dal senatore Augusto Minzolini si allarga e coinvolge figure storiche del partito come Cinzia Bonfrisco e Giacomo Caliendo. Oggetto del contendere non tanto la legge elettorale (piace molto più ai berlusconiani che a una parte del Pd) quanto il Senato che molti vorrebbero elettivo. Secondo i dissidenti, infatti, Berlusconi avrebbe ceduto su tutta la linea alle richieste del Pd, dando di fatto carta bianca al premier.

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Termometro delle voluttà

Tutto secondo i piani

Tutto secondo i piani

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

17 Commenti

  1. Luigi Di Maio ha scritto:

    E lo streaming? Lo avranno dimenticato…

  2. Mimmo Ristori ha scritto:

    Renzi, ti prego mandalo a ……..!

  3. Gianluca Fadda ha scritto:

    ahahahhaahhahaha ,ma ancora non hai capito ?????? 🙂

  4. Mimmo Ristori ha scritto:

    Forse tu non hai capito ciò che intendevo e, purtroppo, non c’è proprio niente da ridere!

  5. Adriana Bellelli ha scritto:

    SEMPRE PIU SCHIFO!

  6. Nicola Sforza ha scritto:

    ahahaah… COLLUSI DISONESTI!

  7. Meris Pellegrini ha scritto:

    naturalmente senza streaming…. che non si sappia quello che vi siete detti, del resto sembrate padre e figlio

  8. Alessandro Sopetti ha scritto:

    Se ci va grillo cosa cambia? Lo streaming è diventata la discriminante buono/cattivo?

  9. Manfredi Emmanuele Pizzigallo ha scritto:

    Giustamente Grillo si è lamentato che Renzi ha incontrato il pregiudicato Berlusconi e non Lui con 6 condanne definite……

  10. Franco Gentile ha scritto:

    E la farsa continua!

  11. Giancarlo De Luca ha scritto:

    lo streaming lo si può vedere su mediaset premium al costo di 10 euro

  12. Giancarlo De Luca ha scritto:

    cazzo centra grillo, si sono incontrati renzi e berlusconi ma almeno questo lo capisci?

  13. Giancarlo De Luca ha scritto:

    ma se sono il culo e la camicia

  14. Luigi Di Maio ha scritto:

    Grillo è una bestia perchè scurrile, Berlusconi invece è uno statista padre costituente perchè è un pregiudicato che ha avuto contatti con la mafia grazie al suo socio Dell’Utri.

  15. Leib Leben ha scritto:

    E tu magari ringrazia Renzi che sta dalla parte della Democrazia. Siete in piena sindrome di Stoccolma. Ora sposate ciò che avete odiato per vent’anni.

  16. Manfredi Emmanuele Pizzigallo ha scritto:

    Non credo che Lei sappia cosa ho amato o odiati io negli anni passati…… ma sicuramente Renzi e’ molto più democratico del Grullo e dei suoi scagnozzi che per mesi hanno insultato, millantato e offeso e nonostante ciò Renzi gli ha ascoltati e resi partecipi…… non erano loro quelli del NO a tutto e tutti!!!!! Ridicoli…..

  17. Vittorio Buccarello ha scritto:

    Chi ci capisce qualcosa, è veramente bravo. Renzi potrebbe andare a trattare direttamente con Totò Riina, Farebbe anche prima e meglio.

Lascia un commento