•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 8 luglio, 2014

articolo scritto da:

Europa, Renzi “No a derby ideologico tra flessibilità e austerity”

renzi naufragio migranti

Il premier italiano Matteo Renzi alle prese con l’Europa dice “no al derby” che definisce “ideologico tra flessibilità e austerità“. “In questo momento le idee salveranno l’Europa e non le limitazioni. L’Europa deve essere lo spazio della libertà, dobbiamo rendere più bella la globalizzazione. Se invece parliamo solo di limiti, di vincoli e di dossier burocratici che dividono i paesi perdiamo un’opportunità”. Così il premier Matteo Renzi intervenendo a “Digital Venice“. “L’Italia è leader per sei mesi delle istituzioni europee. È una responsabilità importante, siamo orgogliosi ma non è il nostro obiettivo: l’ambizione dell’Italia è più alta, è diventare leader non delle istituzioni ma dei cittadini. Se l’Italia cambia sè stessa può essere leader nei prossimi 20 anni”. I

Ue, Schauble ribadisce “Riforme non siano una scusa” – Il ministro tedesco dell’economia Wolfgang Schaeuble all’Ecofin: “L’attenzione sulla crescita e sulle riforme è giusta e la sosteniamo pienamente, è decisivo per rafforzare gli investimenti e la competitività, ma le riforme non devono essere una scusa per evitare il consolidamento di bilancio”.

financial times mette in guardia renzi e rischio isolamento

Financial Times “Punto a favore Renzi su austerità ma rischia isolamento” – Il presidente del consiglio Matteo Renzi ha “segnato” un punto a suo favore a Bruxelles nella lotta contro l’austerità, ma rischia di trovarsi isolato di fronte a un’eventuale “azione di retroguardia” della Germania: proprio come è successo al suo omologo britannico David Cameron sulla questione della presidenza della Commissione europea. Lo scrive il Financial Times nella rubrica ‘Global Insight’, sottolineando che Renzi “potrebbe avere ragione” nel dire che l’Italia ha ottenuto un documento che, per la prima volta, si concentra sulla crescita. Il riferimento è all’agenda strategica varata di recente a Bruxelles, in cui tutti i leader Ue – Merkel inclusa – hanno concordato di interpretare le regole di bilancio dell’eurozona con “flessibilità”. Ma il condizionale è d’obbligo. L’autore dell’articolo, infatti, sottolinea che quel documento parla anche della necessità di affrontare il problema del debito pubblico e di fare le riforme economiche. E “dice chiaramente che non ci sarà alcun cambiamento delle regole”. Questo, osserva Peter Spiegel, “dà molto spazio alla Germania per un’azione di retroguardia contro qualsiasi deviazione dalla disciplina”. Tuttavia, l’eurozona è piena di leader politici che pensavano di aver ottenuto delle concessioni da Berlino per essere poi smentiti – si ricorda sul quotidiano della city – sulla scia di un contraccolpo in Germania. Non è detto che Renzi non avrà successo, conclude il giornale, “soprattutto se riesce a rafforzare la competitività dell’Italia” ma come ha imparato Cameron a sue spese, “alla fine è l’opinione pubblica tedesca che alla fine guida la Merkel. E la ‘flessibilità per l’Italia non fa guadagnare voti in Germania’”.


Referendum, Sgarbi: “Ha vinto Renzi. Ecco perchè” – CLICCA IL VIDEO

Referendum, Sgarbi: "Ha vinto Renzi"

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

5 comments
Puledda Gavino
Puledda Gavino

Mamma mia....secondo me questa bestia di Grillo bisognerebbe lasciarla nel suo brodo.... dare importanza a questo mentecatto e' mettersi al suo pari. Prima faceva ridere per la cazzate che sparava ora fa solo piangere per le idiozie che dice.

Enrico Ratti
Enrico Ratti

E invece sì al derby. Forse ha paura di perderlo!