•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 9 luglio, 2014

articolo scritto da:

M5S spaccato: Di Maio al centro delle polemiche

Il M5S sembra spaccato al proprio interno. Ne avevamo già parlato ieri, ma quest’oggi sembrano essere più evidenti le problematicità. In effetti la riunione di ieri sera dei deputati pentastellati non ha sopito le polemiche interne circa il dialogo col Partito Democratico sulla legge elettorale.

L’assemblea dei membri M5S di Montecitorio, infatti, non ha calmato le acque: dopo aver trattato i temi all’ordine del giorno (decreto Madia, varie proposte di legge ed altro ancora), la palla è passata al rapporto con Renzi e col Pd. Da una parte i conservatori, dall’altra gli eretici. Di Maio è il centro delle critiche. Nonostante il divieto di Grillo di andare in televisione, pochi giorni fa il vice presidente della Camera è stato ospite di Enrico Mentana su La7. E non è finita: lui e Danilo Toninelli (l’uomo M5S delle riforme) sono stati criticati per essersi eccessivamente genuflessi nei confronti del premier. Per questo Di Maio leader dei grillini di Montecitorio è mal visto, sostiene un parlamentare 5 stelle: “le tensioni – dopo l’assemblea – restano e sono destinate ad aumentare anche perché l’ascesa di Di Maio non è mai stata legittimata dall’assemblea. Prima riferimento per la squadra erano i capigruppo e non a caso era prevista la rotazione trimestrale per evitare personalismi e leadership. Ora è evidente che non è più così, qualcosa è cambiato”. Anche i fedelissimi Laura Castelli, Giulia Grillo, Carlo Sibilia e Silvia Benedetti sono stati critici verso la linea del Movimento fondato dell’ex comico genovese: il doppio turno dell’Italicum, infatti, scontenta più parlamentari.

movimento 5 stelle ed ex m5s

Due ‘eretici’, che hanno preferito restare nell’anonimato, hanno affermato come “se prima le decisioni venivano prese dall’assemblea o calate dall’alto e comunicate via blog , adesso qualcosa è cambiato, perché la decisione alla fine l’hanno assunta loro, senza alcun confronto con noi altri” e “ormai siamo al tutti contro tutti”. Affonda anche Walter Rizzetto, deputato friulano: “se stiamo diventando un partito, allora diciamolo chiaramente ed ognuno ne trarrà le proprie conseguenze”. Tra ortodossi e ‘ribelli’ c’è, invece, chi cerca di ricomporre le fila: è Alessandro Di Battista, trai più noti del M5S. Il suo intervento ha richiamato all’unità ed alla compattezza il Movimento. Una via che più vogliono seguire, ma che, a causa di fibrillazioni varie, mancati contatti con Grillo e Casaleggio, rischia di restare inascoltata.

Daniele Errera

Sondaggio elettorale Rosatellum

Sondaggio elettorale Rosatellum

sondaggio elettorale rosatellum

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Partiti politici italiani

partiti politici italiani: l'archivio - statuti, programmi, bilanci

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

articolo scritto da:

34 Commenti

  1. Geggino De Defaultis ha scritto:

    Termometro Politico a parte il fato che è una bufala, lo so che tirare fango sui cinquestele vi porta più like perchè accedente lo scontro tra piddini e cinquestelle (manco coi berlusconiani c’era un dibattito così acceso) ma perchè non parliamo dell’inglese imietoso del nostro presidente del consiglio?

  2. Lorenzo Bonfini ha scritto:

    Oh look, a rosik.

  3. Geggino De Defaultis ha scritto:

    wut? pubblicano bugie ed io dovrei rosicare?
    Ok pidiots mode on!

  4. Francesco Avati ha scritto:

    MA QUALE SPACCATURA… SIETE COME la Repubblica.

  5. Francesco Avati ha scritto:

    Oh look, an idiot.

  6. Francesco Coraggio ha scritto:

    Non ci credo, non puo’ essere, loro sono diversi.

  7. Luigi Calsolaro ha scritto:

    i grillini pensano alla pronuncia dell’inglese del presidene, e non alle riforme urgenti di cui ha bisogno l’Italia per rilanciare il lavoro e l’efficienza delle istituzioni! Vergogna grillini!!!

  8. Geggino De Defaultis ha scritto:

    cioè quali? un senato non elettivo, una legge elettorale incostituzionale e un patto quello del #nazzareno con un noto condannato?
    Ma riesci ancora ad arrivare a fine mese con tutti gli 80 euro in busta paga? (semmai ne hai ancora una)

  9. Luigi Di Maio ha scritto:

    Il m5s non può dettare l’agenda di governo… Renzi sì

  10. Diego Gavazzeni ha scritto:

    Il fatto che il fondatore di Termometro Politico sia un pezzo grosso di “Cariparma Crédit Agricole”, il 7° gruppo bancario italiano per numero di sportelli… potrebbe avere a che fare con la marea di cazzate che scrivete?

  11. Mori Guido ha scritto:

    La Repubblica è di sicuro il miglior quotidiano italiano…….Se tu lo leggessi non ti farebbe che bene.

  12. Mori Guido ha scritto:

    Sarebbe come dire che il sacroblog di casaleggio sia viziato per il fatto che è un plurimilionario che gestisce insieme a grillo e a suo figlio il partito per cui voti?

  13. Anna Friscia ha scritto:

    “per molti” , “qualcuno dice…” , “un parlamentare anonimo” azzz fonti attendibili e supportate da fatti concreti. Guardate voi stessi sul profilo pubblico di Laura Castelli per es. non c’è traccia di questa polemica. Mentre tutti si sono spaccati (il PDL, scelta civica, SEL) voi state ancora a cercare quella del m5s?

  14. Diego Gavazzeni ha scritto:

    Casaleggio non ha una banca, bensì un’azienda di web design, con 8, dico 8 dipendenti.
    E Casaleggio non è un plurimilionario, visto che la sua azienda fa appena 70mila€ di utile.
    O adesso vuoi dirmi che una srl famigliare è la stessa cosa di una banca?
    O vuoi dirmi che Grillo per essere indipendente il blog doveva farselo da solo?
    Il cervello certa gente lo ha dimenticato nel cassonetto.

  15. Lello Petrone ha scritto:

    La PRAVDA grida alla spaccatura e il pecorone renziano abbocca. Che spasso che siete

  16. Antonino Di Nizio ha scritto:

    L’elettorato di M5S è un elettorato di GIOVANI, quindi si vorrebbe che il fare della POLITICA del M5S fosse più avanti CONCRETAMENTE di tutte le POLITICHE dei partiti Italiani ed EUROPEI!!!!! Un sogno purtroppo!!!!!!Chi ha tempo non aspetti tempo, quelli che vogliono più tempo, hanno avuto una vita e non hanno fatto, ora con una settimana in più che cosa potrebbero per loro e per noi!!!!Ci si DESIDERAVA i più, gli Italiani onesti, una buona POLITICA, ora l’abbiamo sia come fare volontariato che come indotto ed è RENZI l’artefice o i RENZIANI, cioè la grossissima fetta giusta e buona del PD, grazie per esserci riusciti, anche se eravamo nel defecato non era scontato, dato le volpi e i gatti o gattoni!! Pace.

  17. Alan Ford ha scritto:

    vediamo i risultati

  18. Selmo Il Colo ha scritto:

    ma per favore!!!! parliamo di come il pd boccia la sacrosanta proposta di annullare lo stipendio agli infami onorevoli in galera e di come abbiano appena alzato ad 800000 il numero di firme necessarie per indurre un referendum…. questi mettono mano alla nostra liberta’ e voi siete complici di questo scempio! mi vengono in mente solo bestemmie!

  19. Lorenzo Bonfini ha scritto:

    Devo commentare così: a commento idiota (che c’entra quello che hai detto con l’articolo?) rispondo con commento ugualmente stupido ma voluto.

  20. Geggino De Defaultis ha scritto:

    evidentemente o non sai leggere o sei colluso. Ci fai mai caso che questa pagina attacca solo ed unicamente il m5s anche con cose false mentre le figura di puppù di questo governo e dei loro scagnozzi nemmeno s ne preoccupa.
    Lo sai che Renzi è presiede il semestre europeo e le sue supercazzole nel parlamento europeo (oltre a dirle in un inglese pessimo) con popoli non beoni come gli italiani non funzionano?
    Ah no, a voi va bene pure che vi stroncano i figli nelle culle infondo incolperete sempre i cinquestelle delle incompetenze altrui.
    Meno male che c’è Herman Van Roumpy che vi massacra..

  21. Gaetano Stanga ha scritto:

    “Percentuali di attuazione dei provvedimenti previsti dalla riforme varate dal Governo Renzi suddivise per temi:
    LAVORO: 4 provvedimenti, di cui 1 già scaduto = 0% di attuazione
    CASA: 14 provvedimenti, di cui 2 già scaduti = 0% di attuazione
    IRPEF: 66 provvedimenti, 1 adottato, 11 già scaduti = 1,5% attuazione
    Una riforma al mese! La svolta buona! Tutto in 100 giorni! Tutto in 1.000 giorni! Quando vi ripeteranno qualcosa di simile in tv o sui giornali tenete a mente quanto scritto sopra. Abbiate memoria”.

  22. Antonio Saraceno ha scritto:

    Parliamo di quello che pietosamente avete concretizzato fino ad adesso in Parlamento!!!

  23. Geggino De Defaultis ha scritto:

    in Termometro Politico si preferice fare gossip sui cinquestelle invece di riportare quelle notizie, poi uno capisce perchè lo zimbawe come libertà di stampa sta messo meglio

  24. Geggino De Defaultis ha scritto:

    Abbiamo bloccato la modifica all’articolo 138 dlla costituzione europea e facciamo informazione su fatti che nemmeno sapete.
    Siamo all’opposizione, avete TUTTO lo schieramente politio dalla vostra parte e non siete capaci di farci uscire da questo pantano in cui voi ci avete immerso e vi lamentate pure?
    Ah il job act (che è una legge in delega) CANCELLERA’ l’articolo 18.
    Così se vi lamentate per le 12 ore di lavoro al giorno per le 800 euro vi lcenzieranno pure. Con chi ve la prenderete? Ma certo! Coi cinquestelle

  25. Giulio Fichera ha scritto:

    ma non rompete i…… forza m5s

  26. Alessandro Sopetti ha scritto:

    M5s=useless

  27. Luigi Calsolaro ha scritto:

    i cinquestelle bloccano il cambiamento in Italia

  28. Geggino De Defaultis ha scritto:
  29. Salvatore Caputo ha scritto:

    Alla fine ne resterà uno solo….

  30. Antonella Minniti ha scritto:

    Siete voi spaccati nel cervello.Ma fatemi il piacere parlate di cose serie

  31. Lucio Contini ha scritto:

    Certo che avete una fantasia… 😀

  32. Andrea Pauselli ha scritto:

    via garberebbe ehh!!!

  33. Adriano G. V. Esposito ha scritto:

    Ciao grullino

Lascia un commento