•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: sabato, 19 luglio, 2014

articolo scritto da:

Livorno, meet up contestano alcuni nomi della giunta del sindaco Nogarin

Livorno, dopo il varo della giunta da parte del sindaco Nogarin giunge una nota firmata da due meet up livornesi che sollevano obiezioni su alcune scelte compiute dal sindaco in relazione alla nomina degli assessori.

“La questione – scrivono nella nota – più importante riguarda Il sig. Giovanni Gordiani che – come la sig.ra Corradini con Città Diversa – è stato candidato per le Amministrative 2014 (nella lista “Cutigliano Bene in Comune”). E’ bastata una semplice ricerca per verificare la palese violazione del punto 9 della domanda di partecipazione alla Selezione Pubblica. Secondo informazioni “non ufficiali” il sig. Gordiani aveva già deciso da tempo di escludersi dalla lista dove era candidato, ma di aver ufficializzato il tutto solo pochi giorni prima delle elezioni. Per legge però non sono ammesse le dimissioni ed una volta in lista ci si rimane con anche la possibile assunzione dell’incarico che solo successivamente può essere lasciato. Inoltre da affermazioni pubbliche riportate dal sig. Ruggeri (PD) sulla nazione del 15/07/2014 il sig. Gordiani risulta tesserato nel PD fino all’anno scorso violando di conseguenza anche il punto 8: “non essere tesserati con altri partiti da almeno 3 anni” (ndr. di fronte ad affermazione pubblica proveniente da chi ha sicuramente accesso a fonti documentate, una verifica è perlomeno d’obbligo). In qualunque dei due casi le regole vincolanti per rendere valida la presentazione della domanda ad assessore NON prevedono eccezioni”. “E solo la base degli attivisti può decidere se fare o no una eccezione, modificare o no le regole che essa stessa ha deciso ed invece è stato fatta una eccezione senza l’approvazione della base stessa Sarebbe stato giusto ed in linea con i principi e gli obbiettivi del M5S, indire una consultazione – anche on line – con i cittadini livornesi, così da capire quale percorso era più corretto intraprendere”.

contestate scelte assessori nogarin livorno da alcuni meet up di livorno

Ora i due meet up, Meet Up 5 Stelle Livorno e Meet Up Amici di Beppe Grillo, attendono una risposta dal sindaco del Movimento 5 Stelle Nogarin. Dalla sua pagina Facebook per ora non c’è traccia di una risposta che potrebbe arrivare per l’inizio della prossima settimana.

 

 

Condividi su

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

Mai dire Mao

Mai dire Mao

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

8 Commenti

  1. ctx ha scritto:

    Certo che per capire i 5 stelle basta lasciarli andare al governo. Disastro assicurato!

  2. Mauro Agus ha scritto:

    Auguri 😉

  3. Luca Molina ha scritto:

    E se cercate lo sapete quanti ne trovate di gente che militava negli altri partiti cer ate cercate che trovate

  4. Luca Gabbi ha scritto:

    “E i politici invece?”
    Classico commento grullino che non vuol dire un cazzo.

  5. Daniel Rueda Hernandez ha scritto:

    Hanno necessita’ di un oo di manettari

  6. Leonardo Braccio ha scritto:

    Io farei il meet up per contestare il meet up, reintegrare gli assessori, poi fare un altro meet up per discutere della loro cacciata, anzi ricacciata dalla giunta.

  7. Anna Friscia ha scritto:

    Tutto già visto, mi dispiace non funziona. Presunti litigi, spaccature, fonti “non ufficiali”, (e chi sarà la signora al mercato?) il sindaco cade cede molla…..tutto come Parma e invece pizzarotti lavora ottimamente a Parma da anni, trasformando in meglio la città e risanando le disastrate finanze

  8. Marco Angius ha scritto:

    non sanno più come buttare fango al m.5 s. questi ignoranti del partito unico pd pdl

Lascia un commento